Tarantola e Gubitosi ai vertici Rai. I contenti e gli scontenti

Tra scontanti e plaudenti, all’indomani delle nomine di Mario Monti ai vertici Rai è tempo di commenti. E di capire chi sono Anna Maria Tarantola, designata presidente; e Luigi Gubitosi, indicato come direttore generale

Ci ha provato il professore a dare una scossa, a svincolare, per quanto poteva (ovvero entro i limiti della legge vigente) e con la benedizione di Napolitano, la più grande azienda culturale del Paese  dalle logiche dei partiti. E il risultato sono Anna Maria Tarantola, vice direttore di Bankitalia, alla presidenza e Luigi Gubitosi, ex ad di Wind, già manager di Bank of America – Merril Lynch e Fiat, come nome designato alla direzione generale.
Insomma, due manager puri. Due persone che poco sapranno di tv  ma molto di come far crescere e prosperare un’azienda, anche se la Rai non è proprio un’azienda come le altre.

Carlo Freccero e Michele Santoro, che avevano presentato le loro candidature, hanno accolto la notizia con disappunto. Monti ha tenuto a precisare che i criteri della sua scelta non erano improntati all’abilità giornalistica o televisiva, erano altri. E così Freccero ha sbottato “Monti ha scelto due alieni che secondo me vedono poco la tv” e Santoro su il Manifesto:” Mi pare che Monti abbia una banca al posto del cervello“. A Montecitorio la divisione di sempre, la Rai dei banchieri, come l’ha battezzata Angelo Bonelli , presidente dei Verdi; non piace a Di Pietro, ma è bene accetta da Fli, Udc e Pd (per Bersani sono nomine “discrete“) e soprattutto non piace al Pdl  (per Romani, Monti è andato oltre la legge indicando un direttore la cui nomina spetta al Cda) mentre è contento il presidente uscente Rai Paolo Garimberti, che vede nella scelta di Monti il tentativo di “tenere l’azienda lontana e al riparo da giochi politici“.

E adesso non resta che aspettare le prosisme mosse, Monti ha annunciato una serie di cambiamenti anche nella governance, e sempre ieri, ha annunciato la nomina di Angelo Marcello Cardani alla presidenza dell’Authority per le comunicazioni. Già stretto collaboratore del premier quando era commissario europeo, Cardani si occuperà di questioni delicatissime: l’asta delle frequenze, intanto; e poi dovrà occuparsi della regolamentazione del diritto d’autore sul Web e della nuova rete in fibra ottica, tra l’altro.

Domandina finale. Se al posto di Lorenza Lei ci fossero stati dei manager puri, Santoro e Saviano, con i loro ascolti straordinari sarebbero ancora in Rai, sì o no?

TV

la neomelodica Nancy Coppola tra i naufraghi de L’Isola dei Famosi 12

Annunciato il nuovo concorrente de L’Isola dei Famosi 12 che sostituirà le Marchi, si tratta della neomelodica Nancy Coppola.

TV

Uomini e Donne: Luca Onestini e Manuel Vallicella divisi per Carmen

Nelle prime puntate del trono classico, emerge già una corteggiatrice ambita da entrambi i tronisti: Carmen Rimauro, 20 anni, napoletana, iscritta al terzo anno della […]

TV

Anticipazioni Un passo dal Cielo 4: stasera 19 gennaio 2017

Secondo appuntamento con la fiction Un Passo dal Cielo, stasera su Rai1. Scopriamo le anticipazioni della puntata del giorno.

Gossip

Michele Bravi: “Mi sono innamorato, di un ragazzo” La canzone a Sanremo dedicata alla sua storia d’amore

Il giovane cantante umbro, vincitore di X Factor 2013, Michele Bravi, ha scelto di raccontare il suo amore per un altro ragazzo a Vanity Fair, […]

Cucina

Il primo Avocado Bar d’Europa apre ad Amsterdam

Dopo New York, spunta anche in Europa il primo Avocado Bar, dedicato completamente al gustoso frutto verde…

Attualità

Parata di star contro il bullismo: #NonStiamoZitti

Francesco Totti, apre la campagna contro il bullismo del Telefono Azzurro, al grido: #NonStiamoZitti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Tag