Riccardo Sinigallia – Prima di andare via, testo della canzone di Sanremo 2014

Torna sul palco dell’Ariston tra i Big, Riccardo Sinigallia con i suoi due brani intitolati Prima di andare via e Una rigenerazione

Dopo essere stato svariate volte al Festival di Sanremo, per Riccardo Sinigallia il 2014 è stato l’anno di svolta e l’anno del ritorno: arrivato sotto l’ala di Caterina Caselli e della sua etichetta Sugar, il cantante romano torna sul palco dell’Ariston con due brani in cui il suo stile cantautoriale è perfettamente riconoscibile.

Riccardo Sinigallia si presenta a Sanremo con due brani intitolati Prima di andare via e Una rigenerazione. Il prossimo 20 febbraio, inoltre, arriverà il suo nuovo lavoro intitolato Per Tutti, un album che suona come un gradito ritorno e che vede tra gli altri anche la partecipazione di Laura Arzilli e Filippo Gatti, suoi fedeli compagni di strada, colleghi e amici.

Riccardo Sinigallia Per Tutti copertina

Cliccate QUI per scoprire tutto su Riccardo Sinigallia al Festival di Sanremo 2014 e per leggere la sua biografia.

Cliccate QUI per leggere il testo di Una rigenerazione.

Riccardo Sinigallia – Prima di andare via, testo

Con l’inverno tra i piedi e le mani gelate

Con uno sciopero in testa ed in tasca l’estate

Con una riga sui sentimenti

E un motivo che scricchiola in mezzo ai denti

E con le donne che sanno l’inizio e la fine

Gli uomini attenti soltanto al confine

I vecchi che scambiano il nome dei santi

E i bambini che contano i loro elefanti

Prima di andare via

Sorridi un po’

Come per proteggermi da una tua malinconia

Con lo sguardo di chi non è cresciuto a gentilezze

Anche quando non vuoi

Sorridi un po’

Per dire tutto a posto

Ti rivedo dopo o no?

Mentre il resto

Quello che è andato perso

Ci sembra un’altra vita

Dici

Che non potremmo essere felici

Senza i numeri buoni per la lotteria

E l’uomo nero di turno che ce li porta via

Che il principale ti ha detto che le cose non vanno

E che era tutto previsto

Anche quest’anno

Ma prima di andare via

Sorridi un po’

Come per proteggermi da una tua malinconia

Con lo sguardo di chi non presta il fianco a tenerezze

Anche quando non vuoi

Sorridi un po’

Per dire tutto a posto

Ti rivedo dopo o no?

Mentre il resto

Quello che è andato perso

Ci sembra un’altra vita

Per una volta ancora

Fiore mio fiore del mondo

Per una volta ancora

Fiore mio

Prima di andare via

Sorridi un po’

Come per proteggermi da una tua malinconia

Con lo sguardo di chi non è cresciuto a gentilezze

E anche quando non vuoi

Sorridi un po’

Per dire tutto a posto

Ti rivedo dopo o no?

Mentre il resto

Quello che è andato perso

Ci sembra un’altra vita

 

Fonte: Tv, Sorrisi e Canzoni

Film

Ritrovato filmato inedito di Marilyn sul set di Quando la moglie è in vacanza

È una scena indimenticabile della storia del cinema, quella in cui Marilyn Monroe si fa alzare le gonne dall’aria che proviene dalla grata della metropolitana. […]

Film

Dwayne Johnson interpreterà anche un film su Black Adam

Dwayne Johnson aggiunge al suo carnet un supervillain da fumetto. Sarà infatti Black Adam per la Warner, la nemesi di Shazam. Lo studio sta infatti […]

Film

Johnny Depp premiato ai People Choice Awards, ringrazia commosso i fan

Johnny Depp è tornato a parlare in pubblico dopo gli scandali del divorzio con Amber Heard e le numerose polemiche che lo hanno coinvolto di […]

Gossip

Bella Thorne difende Tyler Posey e Gregg Sulkin dagli scandali

Bella Thorne ha commentato su Twitter l’attacco hacker subito dalle due star della tv, nonché due suoi noti ex: Tyler Posey e Gregg Sulkin. Le […]

Film

Celine Dion canterà una canzone del nuovo La Bella e la Bestia

Nella versione animata della Disney del 1991, La Bella e la Bestia aveva, fra le sue meraviglie, la canzone di Céline Dion, diventata subito molto celebre. […]

Gossip

Uomini e Donne: Federico Gregucci regala una fedina a Clarissa Marchese

Da quando sono usciti dal programma di Maria De Filippi, subito dopo la scelta, sono inseparabili. Stiamo parlando dell’ex tronista Clarissa Marchese e di Federico […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Tag