Non è mai troppo tardi, trama e anticipazioni della puntata di oggi 24 febbraio

Claudio Santamaria è Alberto Manzi nel film-tv su Rai1, assieme a lui anche Nicole Grimaudo per una storia che ha cambiato l’Italia

Questa sera e domani, 25 febbraio, andrà in onda la fiction Rai che ripercorre una delle vicende più importanti della storia italiana. Non è mai troppo tardi, prima di essere un film tv è stato un programma televisivo condotto dal Maestro Alberto Manzi, un programma d’istruzione che ha permesso agli italiani di combattere l’analfabetismo attraverso vere e proprie lezioni scolastiche all’interno di un contenitore televisivo.

Claudio Santamaria dunque è chiamato a indossare i panni del maestro più famoso d’Italia per ripercorrere uno spaccato della televisione e della cultura nostrana, facendo rivivere sul piccolo schermo un vero e proprio momento di svolta per l’Italia e gli italiani tutti.

La fiction è stata scritta da  Monica Zapelli e Claudio Fava, mentre la regia è affidata a Giacomo Campiotti; nel cast assieme a Claudio Santamaria ci sono anche Nicole Grimaudo – che interpreta Ida, la moglie del maestro Manzi -, Giorgio Colangeli, Emanuela Grimalda, Edoardo Pesce, Andrea Tidona, Lucia Mascino e Roberto Citran.

Non è mai troppo tardi, trama della puntata di oggi 24 febbraio:

Nel 1946 Alberto Manzi è un insegnante che torna dalla guerra e non vede davanti a sé un futuro roseo, visto che possibilità di assunzione non ci sono; l’unico incarico che gli viene assegnato è quello di maestro all’interno del carcere minorile, più che un lavoro un’impresa a cui hanno detto no sin troppi insegnanti in precedenza.

All’interno del carcere minorile di Roma, Manzi è incaricato di fare lezione a novanta ragazzi dai 9 ai 17 anni, ragazzi che di imparare non hanno voglia e che antepongono qualsiasi cosa all’istruzione. Manzi trova la sfida estenuante ma affascinante e prosegue con le sue lezioni contravvenendo anche agli ordini del direttore, portando quaderni e penne all’interno della struttura.

Nonostante il rischio di perdere il posto, Alberto Manzi riesce a far appassionare i suoi alunni, che comprenderanno ben presto quanto sia importante la cultura, la lettura e la scrittura e insieme danno vita a Tradotta, il primo giornalino che sia mai stato stampato in un carcere minorile italiano.

Anche il direttore del carcere si lascia convincere dal metodo alternativo di insegnamento del maestro Manzi e gli concede anche la possibilità di una gita ad Ostia, ma alla fine dell’anno scolastico, il maestro riceve una proposta professionale a cui non può rinunciare e deve trovare il modo di dirlo ai suoi ragazzi.

Se volete conoscere tutti i segreti su Non è mai troppo tardi, CLICCATE QUI. (b.p.)

 

TV

L’Isola dei Famosi 2017: Vladimir Luxuria nel ruolo di opinionista

Vladimir Luxuria torna all’Isola dei Famosi dopo essere stata concorrente e vincitrice nel 2008, opinionista e inviata rispettivamente nel 2011 e 2012.

TV

Anticipazioni Il Segreto: Francisca e la strage dei Mella

Francisca si vendica dei Mella per avergli soffiato la proprietà di Jaral…

Gossip

Amici 16: Riccardo Marcuzzo si è fidanzato con Giulia Pelagatti

Nella scuola di Amici nascono nuovi, giovanissimi amori che fanno breccia nel cuore dei telespettatori: il cantante Riccardo Marcuzzo e la ballerina Giulia Pelagatti confermano […]

Gossip

Brad Pitt e Kate Hudson, un nuovo amore?

I media australiani lanciano una news che infiamma il gossip: Brad Pitt, fresco di divorzio da Angelina Jolie e Kate Hudson, figlia dell’attrice Goldie Hawn, […]

Arte e Cultura

Good Design Award 2017: vince il design Made in Italy

I designer italiani Alessandro Loschiavo e Marco Paiani per Aliantedizioni, vincono il Good Design Award con una serie di tavolini ispirati agli Armillaria Borealis, specie di funghi tipici dei climi freddi.

TV

Un passo dal Cielo 4 anticipazioni prima puntata: stasera 17 gennaio 2017

Parte stasera la quarta stagione della fortunata serie di Rai1, Un Passo dal Cielo. Scopriamo la trama del primo episodio…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Tag