NBA 2K14 e Lebron James portano lo spettacolo del basket americano comodamente nel nostro salotto

2k Sports regala ai suoi fan un altro fenomenale capitolo, riuscendo a migliorare e a portare qualcosa di nuovo anche in questa edizione

Recentemente premiato con il Drago d’oro (gli “oscar” italiani del videogame) come miglior videogioco sportivo dell’anno, NBA 2K14 ha raggiunto il livello di esperienza totale. Il nuovo capitolo della serie targata 2K Sports spazza via la concorrenza definitivamente grazie a novità e miglioramenti che lo portano sempre più verso la perfetta immersione videoludica. Dal miglioramento della fisica della palla in ogni suo aspetto all’allargamento del numero di squadre fino alla creazione di nuove modalità per l’online. Sarà impossibile staccarsi dal controller.

Partiamo proprio dall’allargamento. In passato era già stato fatto un tentativo, da parte di NBA Live però, di inglobare squadre non NBA. In quel caso si puntò sulle nazionali, visto l’aumentare sempre più costante di international players. Questa volta invece si fanno le cose in grande con l’arrivo di ben 14 squadre europee dell’Eurolega. La tedesca Alba Berlino, due italiane come Siena e Milano, le squadrone greche del Olympiacos e del Panathinaikos, le terribili spagnole, Barca, Real e Malaga e poi il CSKA di Ettore Messina e il Maccabi di David Blatt sono solo alcune delle prescelte.

Dal lato tecnico e prettamente ‘in game’, siamo saliti di un altro gradino. Se alla somiglianza dei modelli ai giocatori reali eravamo ormai abituati, quello che stupisce tutti quanti in questo nuovo capitolo è la fluidità dei movimenti e la varietà di questi. Tutti i veri appassionati di basket non potranno che rimanere a bocca aperta nel constatare la precisione dei blocchi, degli aiuti e l’intelligenza artificiale dei compagni nella lotta a rimbalzo o per una palla vagante. A tutto questo ben di dio va abbinato anche un “contorno” di tutto livello, dai movimenti preipostati dei coach e della panchina a quello del pubblico, non più solo una sorta di muro fuori dal campo ma un vero e proprio elemento di coreografia che aumenta il senso di realismo.

Alle modalità già presenti e apprezzate come blacktop e  i vari mygm, my career e myplayer, viene abbinata una carriera personale e reale, quella di Lebron James, testimonial e giocatore più forte del pianeta al momento, dagli inizi fino al successo con gli Heat (ma nel mezzo manca il periodo coi Cavs stranamente, un vero e proprio caso di negazionismo storico). Una modalità in ogni caso molto diversa da quella delle Leggende a cui eravamo abituati dalla versione 2012. Sparisce invece l’All Star Game e soprattutto i mini giochi come il tiro da 3, la gara delle schiacciate (sempre imperfetta) e lo shooting stars. Ovviamente gran parte del divertimento sarà dirottato sull’online dove potremo ritrovarci al campetto, con la spassosa modalità ‘Il Parco’, con gli amici o calcare i maggiori parquet d’Europa e d’America.

Nba 2K torna quindi e conferma il suo primato. Un gioco che mette d’accordo sia chi è alla ricerca di semplice divertimento e chi invece cerca qualcosa di più tecnico e fedele possibile al basket giocato e a quello che vediamo in TV. Tanti cambiamenti, aggiunte, a cui un profano magari non presta subito attenzione ma che si fanno decisamente sentire nell’esperienza del gameplay. 2k Sports riesce ancora una volta nell’impresa di stupire e ci chiediamo già cosa si inventerà tra un annetto. (l.f.)

 

 

 

TV

Uomini e Donne: l’ex gieffino Alessandro Calabrese corteggia Sonia Lorenzini

Alessandro Calabrese è la prima novità di Uomini e Donne tra i corteggiatori di quest’anno. L’ex gieffino noto per la sua storia d’amore con Lidia […]

Musica

U2 secondo concerto a Roma il 16 Luglio 2017

Live Nation ha il piacere di annunciare una seconda e ultima data degli U2 in Italia. L’attesissimo U2: The Joshua Tree Tour 2017, il tour […]

TV

Il Segreto Anticipazioni: da lunedì 16 a sabato 21 gennaio 2017

Tutte le anticipazioni della soap più amata di Canale 5, Il Segreto, per la terza settimana del mese di Gennaio.

Gossip

Marracash e Gué Pequeno contro Fedez: lite sui social

Botte e risposte al veleno tra due noti rapper nel panorama italiano. L’origine della disputa è stata l’intervista rilasciata al ‘Corriere della sera’ da Marracash […]

TV

Anticipazioni Una Vita: da lunedì 16 a venerdì 20 gennaio 2017

Tutte le trame della soap Una Vita per la terza settimana di Gennaio.

TV

Amici 2016: la coreografia di Lorenzo Tricks Sorice conquista tutti, video

Sulle note del brano degli Excision & Space Laces con Giuseppe Giofrè, Lorenzo Tricks Sorice si è esibito Sabato 14 gennaio conquistando tutti: giuria e pubblico […]

Un commento su “NBA 2K14 e Lebron James portano lo spettacolo del basket americano comodamente nel nostro salotto”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Tag