Luciana Littizzetto a Che tempo che fa del 2 marzo

Il nuovo intervento della comica torinese nella trasmissione di Fabio Fazio, il governo Renzi e il sedere di Kim Kardashian tra gli argomenti trattati

Ritorno alla normalità post-Sanremo per Che tempo che fa condotto da Fabio Fazio su Rai 3. E nella puntata del 2 marzo torna alle vecchie abitudini anche Luciana Littizzetto, di nuova ospite fissa con il suo consueto spazio di commento ai fatti della settimana e decisamente felice di sfoggiare la bacchetta donatale dal maestro Peppe Vessicchio. La magrezza di Fazio fa partire subito un riferimento a Kim Kardashian, che ha assicurato il fondoschiena per 15 milioni di dollari:

“Quale disgrazia può capitare ad un sedere? (…) Al limite fai la cacca sulle ortiche e si rovina, oppure si sgonfia improvvisamente! Metti che grandina e si bolla, come le macchine, è avvitato male e lo puoi perdere per strada!”

Prima notizia, l’elezione di Miss Gambelunghe in Russia:

“Si chiama Anastasia, viene dalla Siberia e ha le gambe lunghe 106 cm, Praticamente se dice vado a fare de passi arriva direttamente in Jacuzia. Ha le gambe lunghe come due brunetta messi insieme!”

Luciana parla poi di politica, ricordando che mentre lei e Fazio erano a Sanremo è partito il governo Renzi, o come dice lei “Happy Days”:

“Spero che vada bene, così lui salva la faccia e noi salviamo… il salvabile. (…) Non so come andrà questo governo Happy Days, quello che so è che questo uomo qua c’ha due palle d’acciaio eh, Renzi… Proprio con il rivestimento in goretex per le basse temperature. Secondo me quando non le usa le presta alla bocciofila di Pontassieve!”

Dice la Littizzetto che ultimamente qualcuno se l’è presa anche con Papa Ratzinger:

“Hanno detto che probabilmente si era dimesso per delle pressioni, intrighi sotterranei (…) Gli hanno detto come mai si è tenuto l’abito bianco, lui ha risposto: per praticità. (…) Ma cosa praticità? Una palandrana lunga con 33 bottoni? (…) Ma poi bianco! Che ti mangi un’amatriciana, col risucchio… una sventagliata di sugo negli occhiali!”

Finale con la notizia befera, una nuova scoperta degli studiosi dell’univeristà di Atlanta nel campo degli “attrezzi dell’amore”:

“Si chiama Electric Eel, anguilla elettrica, in francese per la Casta capiton electrique. (…) Praticamente è un profilattico elettrico tipo scaldabagno. Adesso però io non ho capito bene… (…) Cioè che tipo quando fai l’amore ti fai anche la permamente probabilmente… E se il tuo compagno è poco dotato lo usi da bigodino!”

Qui sotto potrete vedere il video integrale dell’intervento di Luciana Littizzetto a Che tempo che fa del 2 marzo su Rai 3. (c.a.)

Luciana Littizzetto – Che tempo che fa 02/03/2014

TV

Amici 16, Anticipazioni sull’ottava puntata: polemiche tra Lo Strego, Riccardo, Alessio e Andreas

Come svelato dal Ilvicolodellenews, è stata registrata l’ottava puntata di Amici che andrà in onda il prossimo 4 Febbraio. La puntata si è concentrata sulle […]

TV

Anticipazioni Beautiful: da lunedì 23 a sabato 27 gennaio 2017

Tutte le novità sulle puntate di Beautiful in onda questa quarta settimana di gennaio.

TV

Uomini e Donne, Maurizio Costanzo contro Tina Cipollari: “Attacca Gemma per fare teatrino”

Maurizio Costanzo ha espresso il suo parere sull’infinita guerra tra Tina Cipollari  e Gemma Galgani che da diverso tempo domina la scena del trono over […]

TV

Kristen Stewart: “Donald Trump era ossessionato” mi accusava di tradire Robert Pattinson

Kristen Stewart, intervistata dal settimanale Variety, ha ricordato alcuni tweet dell’attuale presidente degli Stati Uniti, Donald Trump. Nel 2012, il magnate cinquettava contro l’attrice, accanendosi […]

Film

PETA contro “Qua la zampa!” Un video diffuso da TMZ diffonde immagini su maltrattamenti

Una vera e propria bufera quella ha travolto il film A Dog’s Purpose  – Qua la zampa! in seguito alla diffusione di un video da […]

TV

Hidden Singer Italia: 23 febbraio su Nove

Dal 23 febbario su Nove, il nuovo show condotto da Federico Russo che celebra 6 star della musica italiana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Tag