L’ironia di una ragazza perbene e di un coach imbranato. Quando la fiction parla di squillo

“Non è il cosa, ma il come”: non è il tema di cui si parla, ma il come lo si fa che determina la qualità […]

Non è il cosa, ma il come”: non è il tema di cui si parla, ma il come lo si fa che determina la qualità dello scrittore, dell’interprete, del protagonista. Nella fiction, nel cinema, ma anche nella letteratura. Si possono scrivere pagine e pagine su temi altissimi, nobili, facendolo male, e al contrario si può prendere l’oggetto meno nobile, o socialmente ritenuto tale e farne, attraverso la finzione, la scrittura, la sceneggiatura un prodotto d’eccezione.

La premessa era d’obbligo prima di raccontarvi due serie televisive che hanno due titoli inequivocabili “Diario di una squillo per bene” e “Hung – Ragazzo squillo”: i rispettivi protagonisti, Belle e Ray vendono il proprio corpo per soldi.

Diario di una squillo per bene è una serie britannica (trasmessa in Italia da FoxLife) iniziata nel 2007 sul network ITV 2, giunta alla lavorazione della quarta serie tratta dal libro autobiografico “Secret Diary of a call girl” che racconta le avventure di una “ragazza squillo perbene” d’alto bordo a Londra. Belle, la protagonista, parla in prima persona e in tempo reale, narra le sue vicende guardando il telespettatore –spesso lo sguardo è rivolto alla telecamera-: la scrittura è leggera ma sagace; il mondo di Belle è fatto di acuta intelligenza, l’amico del cuore (che solo nella seconda serie scopre il vero lavoro dell’amica), l’odiata e caratterizatissima “maitresse” che ne gestisce gli incontri e poi i clienti. I clienti, selezionati e sempre gli stessi, sono persone che in Belle cercano un’amica, talvolta una mamma, talvolta un acuto in una vita di routinaria quotidianità. La cifra che contraddistingue questa serie è quella dell’ironia, del disimpegno, e per questo, dà spazio a malinconiche riflessioni. Perché Belle si innamora davvero, e non di un cliente: cosa fare? Amletico dilemma. Non c’è in alcun passaggio di questa serie un momento di morbosità: il “lavoro” di Belle è il mondo in cui è possibile raccontare delle storie di vita londinese, non prendendosi troppo sul serio.

In Hung –ragazzo squillo -, serie statunitense nata nel 2009 di Hbo (il canale a pagamento di Sex and the City e Six Feet Under per intenderci e trasmessa in Italia da Skyuno), il racconto parte dalla disperazione di Ray, ex stella dello sport che per un infortunio si riduce ad essere l’allenatore squattrinato della squadra di un liceo di Detroit. In più, lasciato dalla moglie, ex reginetta della scuola, deve mantenere i figli adolescenti, apatici e goffi.

Ray comincia a frequentare una serie di seminari, intitolati Unleash Your Inner EntrepreneurDai sfogo all’imprenditore che c’è in te“, dove si insegna a trovare e usare il proprio strumento vincente. Ray si riconosce un dono datogli da madre natura: è sessualmente superdotato (in inglese, hung). Da lì parte la sua carriera da escort. Imbranato, sfortunato, ironico, finisce a dormire in una tenda: la scrittura mostra una realtà americana in cui la crisi economica si fa sentire, in cui si leggono le difficoltà del crescere su più livelli: quello degli adulti, di riuscire a sentirsi appagati (il che non accade quasi mai), e dei figli, che non sanno cosa chiedere al domani. Il tutto però, tratteggiato da una leggerezza di scrittura che rende il grottesco della situazione e dei personaggi vicini e divertenti.

Anche qui il sesso, motore narrante della vicenda, o astuto alibi, non diventa mai elemento volgare o morboso. E’ “semplicemente” strumento per raccontare. E sorridere. La realtà è ben altra cosa. Come la cronaca ci insegna. (Erika Brenna)

TV

L’Isola dei Famosi 2017: Vladimir Luxuria nel ruolo di opinionista

Vladimir Luxuria torna all’Isola dei Famosi dopo essere stata concorrente e vincitrice nel 2008, opinionista e inviata rispettivamente nel 2011 e 2012.

TV

Anticipazioni Il Segreto: Francisca e la strage dei Mella

Francisca si vendica dei Mella per avergli soffiato la proprietà di Jaral…

Gossip

Amici 16: Riccardo Marcuzzo si è fidanzato con Giulia Pelagatti

Nella scuola di Amici nascono nuovi, giovanissimi amori che fanno breccia nel cuore dei telespettatori: il cantante Riccardo Marcuzzo e la ballerina Giulia Pelagatti confermano […]

Gossip

Brad Pitt e Kate Hudson, un nuovo amore?

I media australiani lanciano una news che infiamma il gossip: Brad Pitt, fresco di divorzio da Angelina Jolie e Kate Hudson, figlia dell’attrice Goldie Hawn, […]

Arte e Cultura

Good Design Award 2017: vince il design Made in Italy

I designer italiani Alessandro Loschiavo e Marco Paiani per Aliantedizioni, vincono il Good Design Award con una serie di tavolini ispirati agli Armillaria Borealis, specie di funghi tipici dei climi freddi.

TV

Un passo dal Cielo 4 anticipazioni prima puntata: stasera 17 gennaio 2017

Parte stasera la quarta stagione della fortunata serie di Rai1, Un Passo dal Cielo. Scopriamo la trama del primo episodio…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Tag