La settimana in tv. Promossi e bocciati

Torna l’appuntamento con il meglio e il peggio  della tv passati al vaglio di Erika Brenna. L’elenco è breve, ovvero succinto e compendioso volendo adoperare […]

Torna l’appuntamento con il meglio e il peggio  della tv passati al vaglio di Erika Brenna. L’elenco è breve, ovvero succinto e compendioso volendo adoperare termini in uso qualche tempo fa, ma estremamente significativo è il riscontro dei due confini opposti. Da un lato un esempio di buona televisione, quella che informa, quella che arricchisce che ne fruisce; al capo opposto  la tv dello sconcerto, quella che gli italiani probabilemnte non meritano ma che tuttavia continuano a guardare.

NANDO DEL GRANDE FRATELLO E IL DELIRIO D’ONNIPOTENZA  – OUT


Il filmato trasmesso da Le Iene in cui viene riassunta una settimana vissuta al fianco del romano Nando Colelli –concorrente del Grande Fratello uscito dalla Casa di Cinecittà da più di un mese- è a dir poco sconcertante. Ciò che inquieta non è il video, quanto le parole del giovane che afferma senza alcun pudore che la storia d’amore che ha vissuto nella casa con un’altra concorrente,  Margherita Zanatta, sia per lui una miniera d’oro “se nun me fossi fatto la storia con Margherita chi se ricorderebbe più de me”. L’italiano è una lingua sconosciuta, come ideali nella vita orgoglioso afferma di avere, nell’ordine: “i soldi, la salute e la fi..” . Ogni sera il “bel Nando” guadagna mediamente 1.500 euro, le “mansioni”? Firmare autografi, bere champagne e farsi fotografare con una platea adorante. “Poi se ce scappa qualcos’altro…”. Interroghiamoci non tanto sul Grande Fratello – certo sì specchio di una certa volgarità ostentata – ma domandiamoci anche che società è questa – numerosa, invadente, dal successo prèt à porter- che i giovani vivono come modello. Sveglia genitori: la madre del bel Nando, intervistata, come unica preoccupazione aveva “so’ solo preoccupata che magari se passa tutto sto successo ci rimarrà male”. E sveglia a tutti noi società civile. Perché ad essere troppo snob e sentirsi soltanto meglio non si farà altro che generare un’insanabile spaccatura e renderci tutti complici di questa devastazione culturale e affettiva.

SKYTG24 E LA TEMPESTIVITA’ DELL’INFORMAZIONE – IN


Il Giappone è stato colpito da un terribile e devastante tsunami: la televisione italiana generalista tra le 7 della mattina di quel tragico venerdì 11 marzo e le dieci – tranne qualche piccolo flash dai tg già in palinsesto- ha continuato ad occuparsi di politica nostrana e del caso di Yara Gambirasio. Il canale d’informazione di Sky – come è per sua vocazione di rete all news del resto- ha prontamente acceso i riflettori su quanto stava accadendo dall’altra parte del mondo con immagini, documentazione ed esperti veri a cercare di dare una spiegazione del fenomeno. Inoltre Sky ha disposto dal giorno successivo un canale ad hoc: sul canale 506 della piattaforma è diventato visibile il canale giapponese in lingua inglese NHK World. Sky è a tutti gli effetti il canale all news davvero cosmopolita della tv italiana. RaiNews ci prova, ma non ne  ha forza e mezzi.

FABRIZIO CORONA INVIATO DI VIDEONEWS  – OUT


So che è pur troppo facile parlare male di Fabrizio Corona e infatti non “ce l’ho con lui”. Il mio interrogativo è un altro “Come è possibile che una testata giornalistica autorevole come è e deve essere VideoNews, diretta da Claudio Brachino scelga come collaboratore esterno Fabrizio Corona?”. Perché quei dannati punti di share fanno perdere la testa sempre e sempre di più? Che Fabrizio Corona alzi gli indici d’ascolto dei programmi è un dato di realtà, ma sono pur sempre ascolti drogati: viziati dalla curiosità che il personaggio smuove, dalla fascinazione che da sempre si vive e subisce, per l’eroe negativo, ancora di più quando cerca la redenzione. Come è stato nel caso di Concetta Serrano, madre di Sarah Scazzi: Corona entrò due settimane fa – senza invito – nella casa della signora che lo denunciò per violazione della proprietà privata. Domenica scorsa – a Domenica 5 – abbiamo visto Corona realizzare un video messaggio in cui chiedeva scusa: era evidente che stesse leggendo, probabilmente è stato costretto dalla stessa testata al pentimento pubblico. Nel testo scomodava anche i propri genitori. La domanda ritorna: perché si deve arrivare a questo? Perché una testa giornalistica è vinta dal ricatto dello share?

DIEGO ABATANTUONO A CONTROCAMPO – IN –

Diego Abatantuono è tornato a sedere tra gli opinionisti di un’edizione piuttosto debole di Controcampo e la sua presenza si è fatta sentire. Non solo battutista e perfetto tifoso milanista, ma, “forse causa l’età”, come afferma lui critico severo del calcio all’italiana. “Nel calcio inglese le immagini che si vedono sono quelle di famiglie sorridenti allo stadio, di bambini divertiti, di agonismo in campo ma non di risse come da noi. Significa che c’è qualcosa che non funziona nel nostro sistema”. Lo spunto della riflessione arriva dopo aver visionato le immagini del derby Roma Lazio – dove se “le sono date mica male” -, dopo le riproposizioni dei falli di Ibrahimovic e ancor prima di Chivu. Abatantuono tuona una frase che trova solo amari sorrisi in studio “dovrebbero multare i giocatori che conmettono atti violenti: dovrebbero pagare di tasca loro e in rapporto a quanto guadagnano”. Sarà anche un po’ invecchiato ma questa riflessione non è da buttare via. Sa di amore per il calcio. Quello vero, quello giocato. Quello che è passione.

(Erika Brenna)

Film

PETA contro “Qua la zampa!” Un video diffuso da TMZ diffonde immagini su maltrattamenti

Una vera e propria bufera quella ha travolto il film A Dog’s Purpose  – Qua la zampa! in seguito alla diffusione di un video da […]

TV

Hidden Singer Italia: 23 febbraio su Nove

Dal 23 febbario su Nove, il nuovo show condotto da Federico Russo che celebra 6 star della musica italiana.

TV

Il Collegio: Chi sarà ammesso all’esame di terza media del 1960?

Attendiamo lunedì 23 gennaio, l’ultimo appuntamento con l’innovativo docu-reality di Rai2. Chi sarà ammesso all’esame di terza media del 1960?

TV

Uomini e Donne: scontro tra Sonia Lorenzini e Mario Serpa

Che i due ragazzi non si piacessero molto si già era intuito nel trono precendente. Mentre Sonia sosteneva il rivale di Mario, Francesco,  mentre l’ex […]

TV

Dance, Dance, Dance: fuori gli influencer Chiara Nasti e Roberto De Rosa

Nel Dance off della puntata andata in onda mercoledì sera, Chiara Nasti e Roberto De Rosa hanno sfidato Raniero Monaco di Lapio e Beatrice Olla, uscendone sconfitti.

TV

Amici 16: Sabrina Ferilli non sarà più tra i giudici, Morgan unico nome confermato

Un altro addio nel celebre talent. Dopo quelli di Emma ed Elisa, lascia il programma anche Sabrina Ferilli, presente nella giura di Amici nelle ultime […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Tag