Il Grande Gatsby: Leonardo DiCaprio incanta, il film annoia

Il gelo in sala dopo la proiezione di ieri a Cannes. L’unica cosa convincente del film, secondo i critici, è stato Leonardo DiCaprio. Ecco cosa aspettarci dal nuovo film di Baz Luhrmann.

Uno dei film più attesi del 2013.

Una delle pellicole più chiacchierate degli ultimi mesi.

Un lancio mediatico pomposo per il nuovo film di Baz Luhrmann. Ieri è stato presentato al Festival di Cannes il suo Grande Gatsby, pellicola che ha aperto le danze e la storica kermesse francese del cinema.

Costi stellari per quello che è stato lanciato come un film indimenticabile.

Le aspettative erano alte, questo è da ammettere. Tutti i trailer lanciati in rete sono stati visti da migliaia e migliaia di utenti che si sono dimostrati entusiasti.

La colonna sonora è un vero capolavoro di stile e mostra un elenco di artisti che scalano puntualmente le classifiche. Ci sono Beyoncé (Back to Black)  e Jay-Z (100$ Bill), c’è Lana Del Rey (Young and Beautiful) e anche Emili Sandé (Crazy in Love). Non manca il ritmo di will.i.am (Bang Bang) e non mancano le musiche intimiste di Gotye (Heart a Mess). E chi più ne ha più ne metta.

Baz Luhrmann è uno dei registi contemporanei più attenti alla forma, alle scenografie, alla ricercatezza, alla creazione di veri e propri tableu vivant cinematografici.

Il cast è ricco di nomi blasonati: ci sono Leonardo DiCaprio e Tobey Maguire, c’è la bellissima Carey Mulligan e c’è anche Joel Edgerton. Insomma, i nomi non mancano.

 

 

A quanto pare, però, tutti questi ingredienti non sono bastati a Baz Luhrmann per avere un’ottima accoglienza al Festival di Cannes, accoglienza degna del polverone mediatico che ha accompagnato The Great Gatsby. Alla fine della proiezione non ci sono stati fischi – e questo è un bene -, ma non ci sono stati neanche applausi – e questo non è un bene -. Nessuno ha speso parole benevole per Il Grande Gatsby, se non per Leonardo DiCaprio e per la sua magistrale interpretazione del tormentato protagonista eternamente innamorato della sua Daisy.

Le prime critiche sono state feroci: film noioso e con dialoghi pedanti. Lunghezza eccessiva. La prima parte è scoppiettante, come solo Luhrmann riesce a fare nei suoi film, ma col passare dei minuti, la lentezza diventa pesante. A niente sono valsi gli abiti sfarzosi – Prada e Miu Miu – e i gioielli eleganti – Tiffay & co. -, la sceneggiatura perde di inventiva e di lustro nel corso della pellicola.

Forse un film non capito, forse una pellicola che andrebbe vista più di una volta per coglierne la vera essenza, o forse un film semplicemente non riuscito, ai botteghini l’ardua sentenza. Nel frattempo il regista fa sapere:

“Ero già stato stroncato con Romeo e Giulietta, poi con Moulin Rouge. Sapevo che ci sarebbero state reazioni miste del resto anche Fitzgerald quando uscì il libro fu definito un clown. Quello che mi interessa è che il pubblico vada a vedere e ami questo film. E nel primo fine settimana, malgrado l’uscita con blockbuster d’azione estivi, c’è stata una ottima risposta”.

(b.p.)

Film

PETA contro “Qua la zampa!” Un video diffuso da TMZ diffonde immagini su maltrattamenti

Una vera e propria bufera quella ha travolto il film A Dog’s Purpose  – Qua la zampa! in seguito alla diffusione di un video da […]

TV

Hidden Singer Italia: 23 febbraio su Nove

Dal 23 febbario su Nove, il nuovo show condotto da Federico Russo che celebra 6 star della musica italiana.

TV

Il Collegio: Chi sarà ammesso all’esame di terza media del 1960?

Attendiamo lunedì 23 gennaio, l’ultimo appuntamento con l’innovativo docu-reality di Rai2. Chi sarà ammesso all’esame di terza media del 1960?

TV

Uomini e Donne: scontro tra Sonia Lorenzini e Mario Serpa

Che i due ragazzi non si piacessero molto si già era intuito nel trono precendente. Mentre Sonia sosteneva il rivale di Mario, Francesco,  mentre l’ex […]

TV

Dance, Dance, Dance: fuori gli influencer Chiara Nasti e Roberto De Rosa

Nel Dance off della puntata andata in onda mercoledì sera, Chiara Nasti e Roberto De Rosa hanno sfidato Raniero Monaco di Lapio e Beatrice Olla, uscendone sconfitti.

TV

Amici 16: Sabrina Ferilli non sarà più tra i giudici, Morgan unico nome confermato

Un altro addio nel celebre talent. Dopo quelli di Emma ed Elisa, lascia il programma anche Sabrina Ferilli, presente nella giura di Amici nelle ultime […]

Un commento su “Il Grande Gatsby: Leonardo DiCaprio incanta, il film annoia”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Tag