Il dittatore: Sacha Baron Cohen censurato in Italia

Turkmenistan. Tagikistan. E Italia. Ecco in quali paesi è stato censurato il nuovo film del comico Sacha Baron Cohen.

Se ne parla ormai da tanto tempo di questo nuovo piccolo e irriverente capolavoro di Sacha Baron Cohen. Lui e il suo The Dictator troneggiano sulle vie cittadine, poster giganti, tram con affisse foto di scene del film e l’opinione pubblica si è già scatenata.

Lui, il dittatore in questione se la ride e fa ridere e in Italia potremmo rendercene conto da domani sera andando al cinema. Attraverso un unico personaggio – probabilmente universale – il film mostra una raccolta di tutte quelle figure politiche e influenti di oggi che pilotano l’andamento mondiale di ogni singolo aspetto della vita.

E allora Sacha Baron Cohen sbeffeggia persone e relative azioni anche se risulta politicamente scorretto, analizza le brutalità e se ne prende gioco e i benpensanti avranno sempre e comunque da ridire in merito a ogni singolo minuto della pellicola. Cohen fa ridere, c’è poco da fare.

Soprattutto Cohen non risparmia proprio nessuno e, dati alla mano, i risultati sono stati eccellenti: ha attaccato Obama e l’ha passata liscia. Ha schernito Gheddafi. Ha umiliato l’America e nessuno ha aperto bocca, ma soprattutto è stato censurato solo in tre paesi: Turkmenistan. Tagikistan e Italia. Avete letto bene, Italia.

Paesi dell’ Ex Unione Sovietica e Italia. Una bella differenza no? Eppure di simile c’è il film, secondo il loro punto di vista è scomodo, troppo. E allora da noi via la battuta sull’ex Premier Silvio Berlusconi. La battuta incriminata: una escort dice “Devo andare, mi dispiace” e Il Dittatore “Non resti per le coccole?” e lei “No, ho un appuntamento con il Primo Ministro Italiano”.

“Ho un appuntamento con il Primo Ministro Italiano”

Leggete bene questa battuta, perché al cinema non la sentirete. Ma la Paramount Italia fa sapere che non è censura, assolutamente no.

“Non è censura, è adattamento all’attualità. Meglio rimanere generici”

Adattamento all’attualità… Ah già, del resto gli spettatori non potrebbero capire la battuta e potrebbero confondere il Primo Ministro Italiano con Mario Monti, coinvolto in numerosi scandali e con processi pendenti. Cos’altro aggiungere? Probabilmente niente, se non la ripetizione di un concetto molto semplice.

The Dictator è stato censurato solo in tre Paesi: Turkmenistan. Tagikistan. E Italia.

Gossip

Bella Thorne difende Tyler Posey e Gregg Sulkin dagli scandali

Bella Thorne ha commentato su Twitter l’attacco hacker subito dalle due star della tv, nonché due suoi noti ex: Tyler Posey e Gregg Sulkin. Le […]

Film

Celine Dion canterà una canzone del nuovo La Bella e la Bestia

Nella versione animata della Disney del 1991, La Bella e la Bestia aveva, fra le sue meraviglie, la canzone di Céline Dion, diventata subito molto celebre. […]

Gossip

Uomini e Donne: Federico Gregucci regala una fedina a Clarissa Marchese

Da quando sono usciti dal programma di Maria De Filippi, subito dopo la scelta, sono inseparabili. Stiamo parlando dell’ex tronista Clarissa Marchese e di Federico […]

Gossip

Maddalena Corvaglia annuncia la separazione da Stef Burns

Maddalena Corvaglia e Stef Burns si sono lasciati. Ad annunciarlo, su Instagram è proprio lei, con un lungo e amaro post che mette la parola […]

TV

Amici 16: Alex Braga accusa Lo Strego di arroganza

Nel daytime di Amici, sotto accusa Nicolas Burioni, in arte Lo Strego, dal professore di canto Alex Braga. Mentre per Giada e Elisa si lancia […]

TV

la neomelodica Nancy Coppola tra i naufraghi de L’Isola dei Famosi 12

Annunciato il nuovo concorrente de L’Isola dei Famosi 12 che sostituirà le Marchi, si tratta della neomelodica Nancy Coppola.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Tag