Crozza a Ballarò, la copertina del 28 gennaio

L’assoluzione di Scajola e la legge elettorale tra gli argomenti affrontati dal comico genovese

Maurizio Crozza apre la sua copertina della puntata di Ballarò del 28 gennaio con un appello personale:

“Se per caso qualcuno volesse regalarmi una casa a Milano a mia insaputa, da ieri fa cosa gradita!”

Perché ieri è stato assolto in primo grado l’ex-ministro Scajola, ed è l’argomento che impegna Crozza nella prima parte del suo intervento:

“Oggi Scajola ha detto che rivuole la sua credibilità politica: ma quando mai ce ne ha avuta una!? Forse era a mia insaputa…”

Il comico genovese quindi saluta il magistrato Gian Carlo Caselli, presente in studio:

“Quando vedi un magistrato (…) con dei politici intorno, ti fa un po’ quell’effetto maxiprocesso eh?”

Paese sorprendente dice Crozza, senza certezze:

“Tra qualche mese magari riabilitano la De Girolamo, assolvono Dell’Utri, riaccusano Scajola e raddoppiamo l’IMU alla Idem!”

A proposito della De Girolamo, il suo posto nel governo è vacante è potrebbe prenderlo Mastrapasqua, il presidente dell’INPS:

“C’ha 25 incarichi con varie società! Poverino, questa estate ha fatto 6 minuti di ferie… (…) Lo accusano di tutto: truffa, abuso di ufficio, falso ideologico… Io non ci credo: dimmi dove trovava il tempo?”

Crozza lo ripete da un po’, non riesce a capire il nostro paese. E fa l’esempio della legge elettorale:

“Sono tutti compatti (…) Il M5S vuole il proporzionale, il NCD vuole le preferenza, Scelta Civica vuole abbassare lo sbarramento, Maroni e Salvini vogliono il salva-Lega, il PD vuole alzare la soglia per il premio e Forza Italia vuole abbassarla: sintonia totale!”

Ora in aula lo scontro sarà durissimo (“C’è il PD ai ferri corti con il suo avversario di sempre: il Pd”), e ci saranno molti emendamenti contro le liste bloccate:

“Ma non funziona già così l’Italicum? Il M5S i candidati li sceglie con le Parlamentarie, il PD li sceglie con le Primarie e Forza Italia li sceglie con le Domiciliarie: fa tutto lui da casa!”

Crozza però resta preoccupato, si rischia il bipartitismo e non va bene per il nostro paese dove basta e avanza un partito solo. Come in Corea del Nord dove con un solo partito va tutto benissimo… Certo, Kim Jong-un avrebbe fatto sbranare zio e famiglia dai cani, ma a tal proposito sentiamo il commento di Crozza-Razzi:

“E’ la loro legge elettorale, loro hanno il Dobermanellum: la famosa soglia di sbranamento. E’ un magna magna diverso…”

Qui sotto potrete vedere il video integrale della copertina di Maurizio Crozza a Ballarò del 28 gennaio. (c.a.)

Ballarò : Maurizio Crozza: “Mi regalate una casa a mia insaputa?” – 28/01/2014 – Video

TV

Anticipazioni Spagnole Una Vita: Maria Luisa grida il suo disprezzo alla madre morta

Maria Luisa testimone dell’ultima crudele confessione di Lourdes, esprime tutto il suo disprezzo di fronte alla bara della madre defunta.

TV

Amici 16: Michele Perniola perde la sfida ma viene ammesso nella scuola di Amici

Michele Perniola è entrato ufficialmente nel cast della sedicesima edizione di Amici di Maria De Filippi. Nonostante abbia perso la sfida con il beniamino del […]

Film

50 Sfumature di nero, Dakota Johnson su Vogue: “L’orgasmo è un dono di Dio”

Vogue US decide di celebrare l’arrivo al cinema di 50 Sfumature di nero regalando la copertina alla sua bellissima protagonista: Dakota Johnson  è di nuovo la […]

TV

Vladimir Luxuria rivela: a L’Isola dei Famosi “Sesso in cambio di un panino”

Vladimir Luxuria, prossima opinionista de L’Isola dei Famosi 2017, racconta di proposte indecenti nella nona edizione.

Gossip

Uomini e Donne: Sonia Lorenzini punta su Alessandro S. (e non solo lei)

Il trono rosa di Uomini e Donne sembra aver già stabilito il corteggiatore più amato: Alessandro Schincaglia alla corte di Sonia Lorenzini, ha conquistato la […]

TV

L’Isola dei Famosi 2017: Vladimir Luxuria nel ruolo di opinionista

Vladimir Luxuria torna all’Isola dei Famosi dopo essere stata concorrente e vincitrice nel 2008, opinionista e inviata rispettivamente nel 2011 e 2012.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Tag