Concerto 1 Maggio 2013: Fabri Fibra escluso e i cantanti contro i sindacati

Jovanotti, Elio e le Storie Tese, Marracash, Francki HI-NRG e tanti altri contro i sindacati.

L’esclusione di Fabri Fibra a causa dei contenuti giudicati omofobi e sessiti, ha destato un’immediata risposta di amici e colleghi del mondo della musica. Ebbene sì, quella attuata nei confronti di Fibra, secondo alcuni cantanti/musicisti/artisti, non è altro che una semplice e scandalosa censura, una censura inconcepibile e inaccettabile, una censura da denunciare, una censura che va a cozzare con quello che il Concerto del Primo Maggio da sempre significa.

 

27482

 

Insomma, attraverso Facebook, Twitter e sui social network c’è chi ha deciso di dire e di dare la propria opinione in merito alla questione che ormai da ventiquattro ore sta accompagnando le cronache nostrane. Il primo tra tutti è stato Jovanotti che si è scagliato contro i sindacati definendoli addirittura “minculpop”:

Lorenzo Jovanotti Twitter

 

 

Durante la puntata de Le Invasioni Barbariche con Daria Bignardi, gli Elio e le Storie Tese si sono mostrati in totale disaccordo con la scelta dei sindacati, ricordando quello che accadde a loro nel 1991, quando la loro esibizione fu censurata:

“Elio e le Storie Tese sono contrari a ogni tipo di censura e quindi anche a quella preventiva imposta a Fabri Fibra, al quale manifestano solidarietà artistica”.

 

 

Dura e immediata l’affermazione di Dj Aniceto, che è anche membro della consulta antidroga di Palazzo Chigi:

“Se la gente che va al concertone crede ancora che i sindacati difendano i lavoratori, è giusto pensare che possono essere plagiati da un Fabri Fibra qualunque”.

Il rapper Marracash espone il suo punto di vista al quotidiano Repubblica:

“Sono deciso a boicottare il concertone del Primo Maggio: non lo vedrò in tv perché la decisione di cancellare l’esibizione di Fabri Fibra è uno smacco nei confronti di tutto l’hip hop, anche se colpisce lui e del tutto ingiustamente”.

E infine Frankie HI-NRG che addirittura tira fuori un argomento molto dibattuto, quello della “casta”:

“Possibile che si inviti un artista senza conoscerlo? Può il sindacato non sapere cosa fanno i cantanti, o rapper che si voglia, che sta per portare sul palco. Anche questo è uno specchio per l’Italia”.

 

(b.p.)

 

 

Film

PETA contro “Qua la zampa!” Un video diffuso da TMZ diffonde immagini su maltrattamenti

Una vera e propria bufera quella ha travolto il film A Dog’s Purpose  – Qua la zampa! in seguito alla diffusione di un video da […]

TV

Hidden Singer Italia: 23 febbraio su Nove

Dal 23 febbario su Nove, il nuovo show condotto da Federico Russo che celebra 6 star della musica italiana.

TV

Il Collegio: Chi sarà ammesso all’esame di terza media del 1960?

Attendiamo lunedì 23 gennaio, l’ultimo appuntamento con l’innovativo docu-reality di Rai2. Chi sarà ammesso all’esame di terza media del 1960?

TV

Uomini e Donne: scontro tra Sonia Lorenzini e Mario Serpa

Che i due ragazzi non si piacessero molto si già era intuito nel trono precendente. Mentre Sonia sosteneva il rivale di Mario, Francesco,  mentre l’ex […]

TV

Dance, Dance, Dance: fuori gli influencer Chiara Nasti e Roberto De Rosa

Nel Dance off della puntata andata in onda mercoledì sera, Chiara Nasti e Roberto De Rosa hanno sfidato Raniero Monaco di Lapio e Beatrice Olla, uscendone sconfitti.

TV

Amici 16: Sabrina Ferilli non sarà più tra i giudici, Morgan unico nome confermato

Un altro addio nel celebre talent. Dopo quelli di Emma ed Elisa, lascia il programma anche Sabrina Ferilli, presente nella giura di Amici nelle ultime […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Tag