Basket Serie A, L’EA7 Emporio Armani Milano soffre con Reggio Emilia ma porta a casa l’undicesima vittoria in fila

Un’Olimpia stanca e nervosa espugna il PalaBigi nonostante un grande secondo tempo giocato dai padroni di casa della Grissin Bon e resta prima da sola in classifica

E’ un’Olimpia Milano nervosa e non bella quella che torna a casa coi due punti da Reggio Emilia, vincente (undicesima in fila in campionato) ma maltrattata a rimbalzo e con un paio di giocatori in evidente calo di forma. Forse ancora stanca dopo la vittoria in terra di Grecia con l’Olympiacos dello scorso giovedì la squadra di coach Banchi crolla soprattutto mentalmente nel secondo tempo dopo aver dominato per i primi due quarti, lasciando tornare a contatto una Grissin Bon fino a quel momento abulica e priva di gioco ma rilanciata dalla spinta di un palazzo divenuto improvvissamente caldissimo dopo un paio di screzi coi milanesi Langford e Gentile (11 punti ma 5 perse). Ma se il figlio del grande Nando è uscito dalla gara in quel momento così non è stato per la guardia texana, fondamentale nel tirato finale che ha visto i milanesi prevalere per 82-78. Reggio Emilia ha trovato la seconda sconfitta stagionale tra le mura amiche ma anche un Angelo Gigli dominante a rimbalzo e che è pronto a dimostrarsi un punto di forza in più nel finale di stagione. Bene i “soliti” Cinciarini, White e Kaukenas, discreto Bell in una fiammata tra terzo e quarto quarto, utili Cervi e Silins, troppo poco dal resto della panchina, il cui apporto è fondamentale quando si affronta una squadra lunghissima come l’Olimpia.

Contesa iniziale in mano a Milano ma il primo canestro è di Reggio con James White. Dopo una bomba di Moss due canestri in fila di Samardo Samuels (ottimo nel primo tempo), Reggio risponde con due liberi di Kaukenas ma nonostante la resistenza di Cinciarini, Silins e Gigli Milano concluderà i primi 10 minuti sul + 8 (14-22), grazie a una gran difesa sugli esterni e a un gioco in attacco assolutamente non disprezzabile, nonostante la presenza in campo di un Hackett poco attivo.

Nel secondo quarto il divario si allarga, Reggio tiene solo con Kaukenas ma Jerrells fa rimpiangere Hackett, anzi. Gentile appena entrato schiaccia portando in doppia cifra il vantaggio, poi rischia un tecnico per proteste ma sono suoi i tre liberi in fila dopo un fallo sul tiro di Bell a iniziare il parziale che porta milano a +15 (arriverà a +18 proprio con una sua bomba). Si rivedono Cinciarini e White, torna a segnare due liberi Silins ma sono due punti di Jerrells a chiudere il primo tempo sul 32-49.

Il terzo quarto inizia benissimo per l’Olimpia che arriva sul + 19 (bomba di Langford), ma dopo un paio di scintille tra Kaukenas e il top scorer di Milano in campionato ed Eurolega si accende decisamente il PalaBigi. Inizia una guerra personale tra i tifosi di casa, Langford e Gentile (che rispondono alle provocazioni) e da quel momento non è tanto l’Armani a spegnersi, quanto Reggio e soprattutto Troy Bell a svegliarsi: 8 suoi punti in fila portano la Grissin Bon a -9, e -9 sarà anche alla fine del quarto (57-66) grazie a 4 punti di Gigli che risponde a Jerrells e Moss.

Si apre l’ultima frazione e Bell, ancora on fire, mette un canestro da fuori per il -7. Una bomba a dir poco insensata di Kangur da quasi nove metri sembra gelare il palazzetto per un attimo, ma Reggio Emilia non ferma lì la sua rimonta e con Cervi e Kaukenas raggiunge il – 6. Inizia un botta e risposta tra le due squadre (in cui si rivede anche Hackett, davvero poca cosa oggi) ma sempre due restano i possessi di distanza fino alla bomba di Cinciarini che a due minuti dalla fine porta la compagine di casa al – 3 (72-75). Purtroppo dopo 2 liberi messi a segno da Kaukenas sarà Langford (19 punti alla fine) a mettere la parola fine alla rimonta della Pallacanestro Reggiana con la bomba del 74-80 e i liberi del 76-82. L’inutile canestro finale di un comunque ottimo Gigli chiuderà il punteggio sul 78-82 per gli ospiti.

Grissin Bon Reggio Emilia (coach Massimilano Menetti): James White  (15), Ariel Filloy, Angelo Gigli (9), Michele Antonutti, Troy Bell (10), Matteo Frassineti, Federico Mussini  n.e., Rimantas Kaukenas (17), Riccardo Cervi (4), Ojars Silins (7), Giovanni Pini, Andrea Cinciarini (16). Rimbalzi 34 (Gigli 9). Stoppate 4 (Cervi 2). Assist 8 (Cinciarini 4).

EA7 Emporio Armani Milano (coach Luca Banchi): Alessandro Gentile (11), Bruno Cerella, Nicolò Melli (2), Lorenzo Restelli n.e., Daniel Hackett (4), Kristjan Kangur (3), Keith Langford (19), Samardo Samuels (14), C.J. Wallace n.e., Gani Lawal (6), David Moss (11), Curtis Jerrells (12). Rimbalzi 25 (Kangur/LAngford 4). Assist 8 (Langford/Samuels 2).

I risultati della settima giornata di ritorno della Serie A Beko 2013-14. Sidigas Avellino-Banco di Sardegna Sassari: 68-75. Montepaschi Siena-Acqua Vitasnella Cantù: 68-62. Umana Venezia-Granarolo Bologna: 82-74. Cimberio Varese-Sutor Montegranaro: 69-75. Acea Roma-Vanoli Cremona: 85-80. Enel Brindisi-Pasta Reggia Caserta: 64-53. Victoria Libertas Pesaro-Giorgio Tesi Group Pistoia: 75-74. Grissin Bon Reggio Emilia-EA7 Emporio Armani Milano: 78-82.

La classifica: Milano 34, Brindisi 32, Siena 30, Cantù 30, Roma 28, Sassari 28, Reggio Emilia 20, Caserta 20, Venezia 20, Avellino 20, Pistoia 18, Varese 16, Bologna 16, Cremona 14, Montegranaro 14, Pesaro 12. (c.a.)

TV

Anticipazioni Un passo dal Cielo 4: stasera 19 gennaio 2017

Secondo appuntamento con la fiction Un Passo dal Cielo, stasera su Rai1. Scopriamo le anticipazioni della puntata del giorno.

Gossip

Michele Bravi: “Mi sono innamorato, di un ragazzo” La canzone a Sanremo dedicata alla sua storia d’amore

Il giovane cantante umbro, vincitore di X Factor 2013, Michele Bravi, ha scelto di raccontare il suo amore per un altro ragazzo a Vanity Fair, […]

Cucina

Il primo Avocado Bar d’Europa apre ad Amsterdam

Dopo New York, spunta anche in Europa il primo Avocado Bar, dedicato completamente al gustoso frutto verde…

Attualità

Parata di star contro il bullismo: #NonStiamoZitti

Francesco Totti, apre la campagna contro il bullismo del Telefono Azzurro, al grido: #NonStiamoZitti

TV

Anticipazioni Spagnole Una Vita: Maria Luisa grida il suo disprezzo alla madre morta

Maria Luisa testimone dell’ultima crudele confessione di Lourdes, esprime tutto il suo disprezzo di fronte alla bara della madre defunta.

TV

Amici 16: Michele Perniola perde la sfida ma viene ammesso nella scuola di Amici

Michele Perniola è entrato ufficialmente nel cast della sedicesima edizione di Amici di Maria De Filippi. Nonostante abbia perso la sfida con il beniamino del […]

Un commento su “Basket Serie A, L’EA7 Emporio Armani Milano soffre con Reggio Emilia ma porta a casa l’undicesima vittoria in fila”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Tag