NBA I Pacers stanno implodendo, Durant meglio di MJ

Nella notte NBA ennesima sconfitta per i Pacers e segni di chiara implosione e gli Heat allungano. Durant batte il record di Michael Jordan

Risultati NBA della notte con i Pacers che sembrano sull’orlo dell’implosione e Heat e Clippers che decollano. Miami batte senza troppe difficoltà i Knicks 102-91, i Clippers strapazzano i Lakers 120-97, Dallas batte Sacramento 93-91, Atlanta domina i Pacers 107-88, Houston vince contro Denver 130-125 dopo un overtime, San Antonio batte Memphis 112-92, Golden State Warriors 130-102, Phoenix supera a sorpresa i Thunders 122-115 ed infine i Pelicans escono sconfitti da Portland 94-100. Analizziamo un po’ di gare.

Gli Heat vincono la terza gara sulle quattro stagionali contro i Knicks. Vittoria senza Wade, ancora ai box, Oden e Andersen. Ci pensa Lebron che dopo una brutta partenza, 4 perse in 4 minuti, ne mette 38. Dall’altra parte 10 triple per JR Smith ma con un Melo con la spalla acciaccata, non c’è gara. I playoff per i bluarancio sono quasi matematicamente fuori portata. Partita serale, per l’orario italiano, anche quella tra Clippers e Lakers, nel derby di Los Angeles. 52esima sconfitta stagionale per i Lakers, che eguagliano il maggior numero di sconfitte della loro storia. Tutto troppo semplice per i Clippers che oltre a volare sempre sopra il ferro tirano alla grandissima da 3, poco sopra il 50% contro il catastrofico 7-31 dei Lakers.

Gli Indiana Pacers sono a un passo dal baratro, crisi di risultati, spogliatoio in subbuglio con l’ego delle “star” in lotta. E mancano pochi giorni ai playoff, pessimo tempismo, gli Heat ringraziano. Addirittura record storico in negativo con soli 23 punti segnati nel primo tempo (il record prima era di 27 dei Clippers). Persino una squadra in ribasso come gli Hawks, riescono a andare avanti di 20-25 in scioltezza. Vogel “punisce” i suoi titolari mettendo in campo quasi da subito le riserve. Hibbert gioca solo 9 minuti, Stephenson finisce con 3 punti (1-6). Per gli Hawks, playoff vicinissimi ormai.

Fondamentale e non semplice vittoria per i Mavericks contro Sacramento. Cousin ha l’opportunità per pareggiare la gara sulla sirena ma è fuori equilibrio e non se la aspettava quel passaggio da McCallum, completamente smarcato. Nella corsa a 3 per gli ultimi due spot ai playoff della western conference ci sono anche Memphis e Phoenix. I primi perdono malamente contro gli Spurs (a questo punto primi della lega ufficialmente) e i secondi battono a sorpresa la corazzata Oklahoma City Thunders grazie ai 3 ventelli di Dragic, Green dalla panca e Tucker. Sorriso amaro per Kevin Durant che raggiunge la sua 41esima gara di fila con almeno 25 punti, battendo così il record di un certo Michael Jordan. Assurdo risultato per il numero 35 dei Thunders.

E adesso un po’ di Highlights. Se invece vuoi vedere le 10 migliori azioni della notte, clicca qua.

 

TV

Uomini e Donne: Sonia Lorenzini elimina Luca Rufini

Nemmeno il tempo di iniziare un percorso con Sonia e termina dopo due puntate la presenza di Luca Rufini come corteggiatore del trono classico. Sonia […]

TV

Anticipazioni Il Segreto: da lunedì 23 a sabato 28 gennaio 2017

Scopriamo le anticipazioni della soap Il Segreto per la quarta settimana del mese di Gennaio.

Musica

Laura Pausini firma i messaggi d’amore dei Baci Perugina per San Valentino

I fan di Laura Pausini e i golosi dei dolci più romantici della Nestlè, potranno festeggiare il connubio prossimo per la festa di San Valentino. […]

TV

Anticipazioni Una Vita: da lunedì 23 a venerdì 27 gennaio 2017

Scopri le trame della soap Una Vita per l’ultima settimana del mese di Gennaio.

TV

Amici 16, Anticipazioni sull’ottava puntata: polemiche tra Lo Strego, Riccardo, Alessio e Andreas

Come svelato dal Ilvicolodellenews, è stata registrata l’ottava puntata di Amici che andrà in onda il prossimo 4 Febbraio. La puntata si è concentrata sulle […]

TV

Anticipazioni Beautiful: da lunedì 23 a sabato 27 gennaio 2017

Tutte le novità sulle puntate di Beautiful in onda questa quarta settimana di gennaio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Tag