NBA – I Knicks battono i Pacers

Risultato a sorpresa in quel di New York, dove i Knicks infilano la loro settima vittoria consecutiva

Match clou di ieri notte, 19 marzo, è stata sicuramente Knicks-Pacers al Madison Squadre Garden. La gara era in sostanza la riedizione della semifinale di conference degli ultimi playoff, ed era quindi molto sentita dalle due squadre. Per i Knicks era anche una gara fondamentale per rimanere attaccati al treno della post season e accorciare il distacco da Atlanta. Per i Pacers invece aveva meno importanza, è infatti quasi ufficiale che finiranno primi ad est. Spettatore d’eccezione è stato Phil Jackson, da ieri ufficialmente il presidente delle basketball operations della franchigia newyorkese.

La squadra di Mike Woodson -chissà per quanto ancora- è scesa in campo con il nuovo quintetto vincente dell ultime gare, composto da Felton e JR, al posto di Prigioni come doppio play o Shumpert, Melo e Chandler e Stat, ottimo per le spaziature in attacco, forse un po’ meno per la difesa. Vogel ha risposto con i soliti 5, Hill, Stephenson, nativo della grande mela, George, West e Hibbert. Knicks che partono fortissimi chiudendo il primo quarto sopra di 7. Sembra fin da subito che sarà una nottata tosta per Paul George, massacrato in difesa da Melo, che segna di tutto, e in difficoltà in attacco con tiri contestati o allo scadere dei 24.

New York continua a giocare quel bel basket intravisto nella striscia di 6 vittorie consecutive, ma per una sera lo fa contro una squadra con record vincente. Entusiasmo e difesa, buona circolazione di palla e hustle, con questi ingredienti, il primo tempo si chiude con Indiana sotto di 12. La chiave del buon momento Knicks sembra comunque essere l’aggiunta di Stat al quintetto. L’ala grande, sempre più vessata da infortuni vari, tira con ottime percentuali e soprattutto si integra alla perfezione con Melo, senza pestarsi i piedi e mettendo in gioco un pick n roll indifendibile da chiunque.

Nei finale i Pacers si rifanno sotto ma Melo, 34 finali e 9 nell’ultimo quarto, li tiene a bada. Per i Knicks arriva quindi la vittoria numero 7 di fila che porta il record stagionale a 28-40, ancora purtroppo a ben 4 partite da Atlanta e l’ottavo posto a est, quando ne mancano da giocare circa una quindicina. I tifosi Knicks, grazie a Jackson, pensano comunque già al futuro, come d’altronde i Pacers, con la testa e le gambe, ormai in ottica post season. Questa notte squadre di nuovo in campo, New York va a Philly mentre i Pacers ospiteranno i Bulls.

Per gli altri risultati della notte, clicca qui.

Gossip

Michele Bravi: “Mi sono innamorato, di un ragazzo” La canzone a Sanremo dedicata alla sua storia d’amore

Il giovane cantante umbro, vincitore di X Factor 2013, Michele Bravi, ha scelto di raccontare il suo amore per un altro ragazzo a Vanity Fair, […]

Cucina

Il primo Avocado Bar d’Europa apre ad Amsterdam

Dopo New York, spunta anche in Europa il primo Avocado Bar, dedicato completamente al gustoso frutto verde…

Attualità

Parata di star contro il bullismo: #NonStiamoZitti

Francesco Totti, apre la campagna contro il bullismo del Telefono Azzurro, al grido: #NonStiamoZitti

TV

Anticipazioni Spagnole Una Vita: Maria Luisa grida il suo disprezzo alla madre morta

Maria Luisa testimone dell’ultima crudele confessione di Lourdes, esprime tutto il suo disprezzo di fronte alla bara della madre defunta.

TV

Amici 16: Michele Perniola perde la sfida ma viene ammesso nella scuola di Amici

Michele Perniola è entrato ufficialmente nel cast della sedicesima edizione di Amici di Maria De Filippi. Nonostante abbia perso la sfida con il beniamino del […]

Film

50 Sfumature di nero, Dakota Johnson su Vogue: “L’orgasmo è un dono di Dio”

Vogue US decide di celebrare l’arrivo al cinema di 50 Sfumature di nero regalando la copertina alla sua bellissima protagonista: Dakota Johnson  è di nuovo la […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Tag