“G di Gaber”, c’è anche Patti Smith

Nel decennale della scomparsa (1° gennaio 2003) Fabio Fazio dedica una puntata speciale di Che tempo che fa a Giorgio Gaber G DI GABER in onda stasera lunedì 21 gennaio dalle 21.05 su Rai3.

A dieci anni dalla sua morte, il repertorio di Gaber si rivela quanto mai attuale e, durante la serata, verrà riproposto da un nutrito cast di artisti che con la loro affettuosa partecipazione dimostrano di stimarlo e di amarlo davvero. Scanditi da musica e parole, si ripercorreranno i momenti salienti della vita e della carriera di Giorgio Gaber attraverso l’eccezionale testimonianza di Sandro Luporini, suo storico coautore, che ha raccolto nel libro ‘G. Vi racconto Gaber’, le discussioni, le idee, i dubbi, le storie, e qualche volta le coincidenze che hanno dato origine ai loro capolavori, di nuovo in scena grazie alle magistrali interpretazioni degli artisti presenti. Una sorta di best of per concentrare le emozioni di quanti si sentono legati tra loro attraverso la musica del Signor G. Gli ospiti in studio saranno: Patti Smith, Claudio Bisio, Paolo Jannacci, Rocco Papaleo, Luca e Paolo, Enzo Iacchetti, Enrico Ruggeri, Paolo Rossi, Samuele Bersani, Emma, Luciana Littizzetto, Rossana Casale, Roberto Vecchioni, Neri Marcorè, Arisa, i Piccoli Cantori di Milano, tutti accompagnati dalla band originale di Giorgio Gaber, che si è riunita proprio per questa speciale serata (Gianni Martini alla chitarra, Luigi Campoccia al piano, Claudio De Mattei al basso, Enrico Spigno alla batteria, Corrado Sezzi alle percussioni, Luca Ravagni alle tastiere).

 

Durante la serata-evento gli artisti si avvicenderanno per raccontare, come mai era stato fatto prima, Giorgio Gaber come artista, come cantante, come attore, come personaggio televisivo: un modo per arrivare alle nuove generazioni, perché possano cogliere la capacità di questo grande artista di parlare di politica, d’amore, della persona come individuo singolo e nel rapporto con gli altri sempre con il medesimo linguaggio, tanto essenziale quanto spiazzante in tutte le sue sfaccettature. “Quando mia figlia mi racconta che ci sono tanti ragazzi della sua età che non hanno potuto conoscere Gaber a teatro ma che lo apprezzano e scrivono su di lui cose entusiasmanti – confessa Sandro Luporini – non posso far finta di restare indifferente. Ho detto spesso che io e Giorgio non abbiamo mai pensato che quello che stavamo facendo con il nostro teatro potesse avere un senso anche per i nostri figli. Non ci ponevamo nemmeno la domanda. Scoprire adesso che ci sono dei ragazzi che apprezzano il nostro lavoro, non posso proprio negarlo, mi fa davvero un gran piacere“. Ed è proprio questa il senso di questo Speciale di Che tempo che fa, come conferma Fabio Fazio: “Per tutta la sera parliamo di Giorgio Gaber attraverso le sue parole e quelle di Sandro Luporini. Ma quello che più ci preme è parlare di Gaber al futuro perché le sue parole, oggi, sono più vive che mai”. (r.d)

Gossip

Uomini e Donne: Sonia Lorenzini punta su Alessandro S. (e non solo lei)

Il trono rosa di Uomini e Donne sembra aver già stabilito il corteggiatore più amato: Alessandro Schincaglia alla corte di Sonia Lorenzini, ha conquistato la […]

TV

L’Isola dei Famosi 2017: Vladimir Luxuria nel ruolo di opinionista

Vladimir Luxuria torna all’Isola dei Famosi dopo essere stata concorrente e vincitrice nel 2008, opinionista e inviata rispettivamente nel 2011 e 2012.

TV

Anticipazioni Il Segreto: Francisca e la strage dei Mella

Francisca si vendica dei Mella per avergli soffiato la proprietà di Jaral…

Gossip

Amici 16: Riccardo Marcuzzo si è fidanzato con Giulia Pelagatti

Nella scuola di Amici nascono nuovi, giovanissimi amori che fanno breccia nel cuore dei telespettatori: il cantante Riccardo Marcuzzo e la ballerina Giulia Pelagatti confermano […]

Gossip

Brad Pitt e Kate Hudson, un nuovo amore?

I media australiani lanciano una news che infiamma il gossip: Brad Pitt, fresco di divorzio da Angelina Jolie e Kate Hudson, figlia dell’attrice Goldie Hawn, […]

Arte e Cultura

Good Design Award 2017: vince il design Made in Italy

I designer italiani Alessandro Loschiavo e Marco Paiani per Aliantedizioni, vincono il Good Design Award con una serie di tavolini ispirati agli Armillaria Borealis, specie di funghi tipici dei climi freddi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Tag