50 anni di musica indipendente in Italia, 50 artisti simbolo, da Modugno ai Subsonica. Chi vincerà il referendum?

Il Mei, meeting degli indipendenti ha dato il via ad un grande referendum per scegliere l’artista simbolo della musica dipendente italiana, artista che sarà premiato il 29 settembre prossimo nel corso del festival Supersound a Faenza. Intanto gli addetti ai lavori hanno selezionato 50 nomi

Ci sono personaggi storici e delle ultime generazioni; artisti strettamente indie e altri i cui dischi sono stati invece distribuiti da major; band rock, cantautori e esponenti di altri generi. Nella rosa dei 50 “nominati” scelti da 50 operatori del settore ce n’è per tutti i gusti: Ecco i nomi: 99 Posse, Africa Unite, Afterhours, Almamegretta, Area, Assalti Frontali, Avion Travel, Franco Battiato, Lucio Battisti, Baustelle, Paolo Benvegnù, Casino Royale, Cccp, Adriano Celentano, Piero Ciampi, Carmen Consoli, Csi, Fabrizio De André, Francesco De Gregori, Diaframma, Cristina Donà, Elio e le storie tese, Elisa, Eugenio Finardi, Giorgio Gaber, Rino Gaetano, Gang, Gaznevada, Giardini Di Mirò, Enzo Jannacci, Litfiba, Giovanna Marini, Marlene Kuntz, Massimo Volume, Mina, Modena City Ramblers, Domenico Modugno, Negazione, Not Moving, Mauro Pagani, Gino Paoli, Pfm, Enrico Rava, Sangue Misto, Skiantos, Stormy Six, Subsonica, Teatro degli orrori, Luigi Tenco, Tre allegri ragazzi morti.

Il nome del vincitore e l’intera classifica saranno diffusi nell’ambito del festival Supersound sabato 29 settembre a Faenza alle 18 nel corso di un incontro alla Sala Bigari del Comune di Faenza, condotto da Enrico Deregibus, promotore dell’iniziativa e a cui prenderanno parte il patron del Mei Giordano Sangiorgi, i giornalisti Mario De Luigi, Federico Guglielmi, Luca Minutolo, Francesco Bommartini e alcuni degli addetti ai lavori (manager, promoter, capi uffici stampa ecc..) che hanno composto la giuria.

Il referendum ha preso il via all’inizio dell’anno con una consultazione fra 50 giornalisti musicali, i cui risultati, con la vittoria degli Area, sono stati annunciati a maggio al Salone del Libro di Torino. Ora, dopo il voto degli addetti ai lavori, si continuerà con una votazione popolare on line, il cui esito sarà comunicato a fine novembre nell’ambito delle iniziative del Mei al Medimex di Bari.

L’iniziativa celebra i 50 anni della discografia indipendente in Italia, nata con un 45 giri del 1962 pubblicato dal Clan di Celentano, contenente Vedrai che passerà e Te ne vai di Ricky Gianco. Con quella incisione iniziava la storia della prima struttura indipendente del nostro Paese, anche se, in una sorta di preistoria, dal 1958 c’erano già state le etichette legate a Cantacronache, ovvero Italiacanta e Dng, ed altre ancora precedenti.

(a cura di g.m.)

 

TV

Anticipazioni Il Segreto19 febbraio: Matias smaschera Raimundo

Matias rinviene una valigetta con del materiale compromettente nelle mani di Raimundo.

TV

Anticipazioni Il Segreto 18 febbraio 2017: Hernando dice a Camila di non amarla

Hernando rivela alla sua giovane moglie la verità riguardo al loro matrimonio e i motivi che l’hanno spinto a sposarla.

TV

Anticipazioni Il Segreto 17 febbraio: Hernando respige Camila

Hernando rifiuterà di condividere il talamo nuziale con la giovane moglie e lei troverà conforto scrivendo ad una misteriosa amica…

TV

Uomini e Donne: Manuel lascia il trono, Marco Cartasegna è il nuovo tronista

Come già si sospettava, Manuel Vallicella non ha cambiato la sua decisione e nella registrazione di ieri di Uomini e Donne, ha comunicato la scelta […]

TV

Uomini e Donne: Sonia Lorenzini sceglie Emanuele Muati

La registrazione di ieri del trono classico di Uomini e Donne, ha regalato, come prevedibile, colpi di scena. Dopo le polemiche che hanno contraddistinto il […]

TV

Uomini e Donne: Asia Nuccetelli voleva il trono, la confessione di Raffaella Mennoia

In questi giorni i post su Instagram della redattrice e autrice di Uomini e Donne, Raffaella Mennoia, sono decisamente provocatori e spassosi. All’ennesima critica al […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Tag