Internet: chiudono Google Reader e Altavista

Entrambi ritenuti superati, arrivano in questi giorni al capolinea

Il mondo della tecnologia e di internet non è certo il più adatto per le persone troppo nostalgiche o che amano guardarsi indietro, tale è la velocità con cui mutano gli scenari del web nel mercato dell’informatica; grandi colossi nascono dal nulla, prosperano e, eventualmente, scompaiono. In questi giorni chiudono due servizi molto amati dagli internauti di tutto il mondo, ma ritenuti non più utili e produttivi dai rispettivi proprietari: Google Reader e Altavista.

Il primo è l’aggregatore di notizie più famoso e apprezzato. Gestendo i flussi RSS, l’utente di questo servizio Google era in grado di rimanere aggiornato sulle notizie e gli aggiornamenti dai suoi blog preferiti, creandosi una rassegna stampa giornaliera completamente personalizzata. Lo scorso marzo, Google ne aveva annunciato l’abbandono per la data del primo luglio e così sarà, nonostante le proteste degli utenti di tutto il mondo. Nei piani dell’azienda, la scelta dovrebbe andare a vantaggio del social network di casa: Google+.

Per chi utilizzasse il servizio e cercasse un sostituto o volesse semplicemente provare il funzionamento di un aggregatore, negli ultimi mesi sono sorti molti contendenti nel campo. In pole position abbiamo Feedly, forte dei suoi circa 12 milioni di utenti, poi seguono altri servizi più giovani ma in rapido sviluppo come Reeder, Digg Reader e The Old Reader. Un colosso che si è interessato al settore è Facebook, il quale secondo indiscrezioni sarebbe pronto a lanciare il proprio servizio di news, forse denominato “Facebook Reader“.

Scomparirà invece l’8 luglio un altro pezzo storico di internet, il motore di ricerca Altavista. Nato nel dicembre 1995, nei primi anni dell’internet “di massa”, Altavista era il motore di ricerca in assoluto, ben prima che Google diventasse il colosso che ora tutti conosciamo e lo soppiantasse. Negli ultimi anni Altavista era stato acquisito da Yahoo!, che, dopo vari tentennamenti, ne ha deciso l’abbandono per i prossimi giorni, insieme ad altri 11 propri servizi. (f.a.)

Cucina

Anticipazioni Spagnole Il Segreto: il mistero dietro gli incubi di Beatriz

Un misterioso dramma del passato alimenta gli incubi della giovane Beatriz.

TV

Anticipazioni Americane Beautiful: Quinn racconta “Bill non voleva Wyatt”

La Fuller confessa a Ridge di quando Bill le ordinò di abortire…

Musica

Spoon, il nuovo singolo e video di I Can Sit Next To You

Gli Spoon, una delle più grandi band americane, ha condiviso il nuovo singolo ‘Can I Sit Next To You’ secondo brano estratto dall’imminente nuovo album […]

TV

Uomini e Donne: la prima foto di Sonia Lorenzini e Emanuele Mauti insieme

Dopo la puntata di ieri di Uomini e Donne, nella quale abbiamo assistito alla scelta di Sonia Lorenzini, che ha confessato inaspettatamente i suoi sentimenti […]

Gossip

Bebe Vio minacciata su Facebook

Rimossa in seguito a denuncia del Codacons una pagina Facebook che invitava ad usare violenza a sfondo sessuale nei confronti contro dell’atleta.

TV

Uomini e Donne: Soleil Sorge, sotto accusa per foto hot, si difende “violata privacy da un hacker”

Una delle protagoniste indiscusse del trono di Luca Onestini, l’attuale tronista di Uomini e Donne, ex corteggiatore di Clarissa Marchese,  è la modella e conduttrice […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Tag