Fabrizio Corona: a Verissimo una lettera dal carcere

E’ detenuto all’interno del carcere di Busto Arsizio

Fabrizio Corona , l’ex compagno di Belen Rodriguez, si trova in carcere per scontare la sua condanna per bancarotta fraudolenta ed evasione; sta correndo il rischio di passare più di 10 anni in carcere.
Sicuramente il primogenito di Belen, Santiago, non vedrà molto presto l’ex fidanzato di sua mamma.

All’epoca il sito gossip di Corona, era stato il primo in assoluto a rivelare la notizia della gravidanza della showgirl argentina.
Corona è stato condannato a 3 anni e 10 mesi di pena aggiuntiva dalla cassazione; il riscontro giudiziario è arrivato il 10 giugno 2011 dalla Corte di Appelli di Milano e ora il manager dovrà scontare 5 anni per il ricatto nei confronti di Trezeguet, la bancarotta fraudolenta e l’evasione per una cifra pari a 3.8 milioni di euro della sua agenzia fotografica, I Corona’s, fallita nel 2009.

Dopo la sua evasione in Portogallo, la sua condanna è salita a 7 anni e 10 mesi e rischia di dover passare ben 10 anni nella struttura carceraria di Busto Arsizio.
L’ex fotografo vip ha detto addio al sito SocialChannel per riprovare l’avventura con CoronaChannel e inondare la rete di gossip e aggiornamenti sui vip.
Fabrizio ha spedito dal carcere una lettera e ha parlato attraverso le telecamere di Verissimo, il programma condotto da Silvia Toffanin. In studio c’era la mamma Gabriella, l’unica donna della sua vita che non lo ha abbandonato. (s.z.)

Ecco il testo della lettera che Corona ha scritto dal carcere:

A chiunque incontro e mi chiede come sto, rispondo sempre la stessa cosa: «Sto bene, molto bene». Ma risponderei così anche dopo 30 coltellate, sanguinante, in fin di vita. Ho sempre risposto così, a tutti. Penso che dopo la scoperta di una grave malattia, il carcere sia la cosa più brutta che possa accadere ad un uomo. È la realtà dell’inferno in terra, dove colpevoli e innocenti sono costretti a vivere in condizioni vergognose e disumane nell’indifferenza istituzionale. Io però, in questo momento, non provo più rabbia, né rancore per chi mi ha condannato e inflitto questa pena così eccessiva e così assurda, ma anzi lo ringrazio perché mi ha dato la possibilità di capire tante cose, mi ha aiutato a riconoscere i tanti sbagli, ad ammettere gli errori, a guardarmi dentro, nel profondo della mia anima e a capire finalmente, a quasi quarant’anni, chi sono e cosa voglio veramente.

Il mio avvocato mi dice sempre: “Sii forte del fatto che ciò che è giusto alla fine vince”, e io continuo a combattere come ho fatto dal primo giorno che sono entrato in questo nuovo mondo, con questa nuova vita, per dimostrare che nei momenti di difficoltà si deve niente affatto ripiegare le ali, abbassare il tiro, ma anzi, tentare di rilanciarsi lavorando sui propri margini di miglioramento e sulla riscoperta dei valori veri e dei sentimenti come l’orgoglio e il coraggio, perché alla fine, quello che conta veramente è il carattere e il cuore che metti nella tua vita. Bisogna saper rispondere alla disperazione con un sorriso di sfida e il dito medio alzato.

E questo, oggi, deve essere d’esempio e di aiuto ai molti che pensano di non farcela e decidono di lasciarsi andare. Io non l’ho fatto e mai lo farò. Stare in prigione in questo paese è come morire lentamente, ma io continuo a vivere lo stesso, di notte, nei miei sogni, anche attraverso i ricordi di quella che è stata la mia incredibile vita: le tante emozioni provate, il grande amore dato e quello ricevuto, convinto, ancora oggi, che i sogni, se li desideri veramente e fai di tutto per raggiungerli, prima o poi diventano realtà. Oggi, chiuso dentro la mia cella, la numero 1 del primo reparto del carcere di massima sicurezza di Opera, guardandovi seduto dal mio sgabello di legno mezzo rotto, attraverso un minuscolo televisore degli anni Settanta, voglio vedere mia madre sorridere: ha già pianto e sofferto troppo. E un ringraziamento a te, Silvia.

Film

PETA contro “Qua la zampa!” Un video diffuso da TMZ diffonde immagini su maltrattamenti

Una vera e propria bufera quella ha travolto il film A Dog’s Purpose  – Qua la zampa! in seguito alla diffusione di un video da […]

TV

Hidden Singer Italia: 23 febbraio su Nove

Dal 23 febbario su Nove, il nuovo show condotto da Federico Russo che celebra 6 star della musica italiana.

TV

Il Collegio: Chi sarà ammesso all’esame di terza media del 1960?

Attendiamo lunedì 23 gennaio, l’ultimo appuntamento con l’innovativo docu-reality di Rai2. Chi sarà ammesso all’esame di terza media del 1960?

TV

Uomini e Donne: scontro tra Sonia Lorenzini e Mario Serpa

Che i due ragazzi non si piacessero molto si già era intuito nel trono precendente. Mentre Sonia sosteneva il rivale di Mario, Francesco,  mentre l’ex […]

TV

Dance, Dance, Dance: fuori gli influencer Chiara Nasti e Roberto De Rosa

Nel Dance off della puntata andata in onda mercoledì sera, Chiara Nasti e Roberto De Rosa hanno sfidato Raniero Monaco di Lapio e Beatrice Olla, uscendone sconfitti.

TV

Amici 16: Sabrina Ferilli non sarà più tra i giudici, Morgan unico nome confermato

Un altro addio nel celebre talent. Dopo quelli di Emma ed Elisa, lascia il programma anche Sabrina Ferilli, presente nella giura di Amici nelle ultime […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Tag