Star Wars, avevamo davvero bisogno di una nuova trilogia?

Proprio in questi giorni a Il Cairo si stanno girando le prime riprese della nuova trilogia di Star Wars firmata Walt Disney, George Lucas e JJ Abrams, ma quello che tutti ci stiamo chiedendo, fans e non, è se ne avessimo davvero bisogno

Sono ufficialmente iniziate le riprese di Star Wars Episodio VII a Il Cairo in Egitto dove verrà ricreata la Tatooine dei capitoli precedenti, il pianeta dai tre soli, natale di Luke Skywalker. Molti nomi stanno entrando a far parte del cast (Adam Driver, Maisie Richardson-Sellers, Peter Mayhew AKA Chewbacca) e molti altri sono li li per farlo (gli storici Harrison Ford, Mark Hamill, Billy Dee Willimas e Carrie Fisher) ma quello che qualunque fans sul pianeta terra si sta chiedendo è una cosa e una sola e non ha a che fare con il cast, la sceneggiatura o se ci sia o meno Tatooine: ma avevamo davvero bisogno di una nuova trilogia?

Gli episodi 7-8-9 usciranno tra il 2015 e il 2017, uno all’anno e saranno probabilmente diretti tutti da J.J. Abrams (già alle prese con la nuova saga di Star Trek) con la collaborazione di Lawrence Kasdan e George Lucas alla sceneggiatura. La storia sarà a tutti gli effetti un sequel della trilogia originale e parlerà di una nuova generazione di Jedi e Sith, dopo la caduta e la fine dell’Impero. Un progetto fortemente voluto dalla Disney, che nel novembre del 2012 ha comprato la Lucas Film, lo studio di George Lucas. Come se al nostro George mancassero soldi, tra merchandise, diritti, royalties, pupazzi, gadgets, il suo ranch, il suo vino etc…

Disney che in passato aveva già comprato la Marvel, rovinando (ove possibile) il genere comic movie, togliendogli la poca serietà e drammaticità e rimpinzandolo di personaggi buffi, battutine e momenti per bambini. Sembra evidente che questo è anche il destino di Star Wars, che ci piaccia o meno. D’altronde Lucas con la nuova trilogia di fine anni 90, aveva già lasciato intendere che questi film sono destinati a una nuova generazione, ai giovani di oggi, ai futuri fans etc. in barba ai fan storici. Proprio in linea con quello che è l’obbiettivo della Disney.

Una prova a favore di questo pensiero? L’odiatissimo Jar Jar Binks, il gungan dinoccolato e sciocco che fungeva da diversivo comico ma aveva un effetto lassativo.  Alcuni oseranno dire che ha la stessa funzione di C3PO o R2D2 dell’originale, ma si sbagliano di grosso. Non è che siamo cresciuti noi e non ridiamo più di questi personaggi  e trovate “distensive”, è che Jar Jar è pattume adatto solo ai bambini piccoli e a chi non ha un senso dell’umorismo decente.

Cosa ci aspetta quindi nella nuova trilogia? Questo, ancora qualche gara con gli sgusci o simile, cattivi uguali all’Adam Kadmon di Mistero (come in Captain America) e altre sciocchezze simili. Il livello sarà sempre più passo e l’epica scomparirà del tutto, lasciando spazio al 3D e a nuovi spettacolari effetti speciali, che sono di certo belli da vedere, ma che tolgono l’anima al film. Eppure la fame è tanta e la voglia di dare una occasione a questa nuova trilogia pure.

Perchè in fondo per molti di noi sarà il primo Star Wars al cinema, perchè siamo curiosi di vedere come si evolve l’universo in questi nuovi capitoli (nonostante tra fumetti, videogiochi e gdr si sia detto già molto) e perchè siamo pur sempre dei fedelissimi fans. Siamo quindi dei masochisti anche? Certo, e fieri, sappiamo a cosa andiamo incontro e sappiamo quanto farà male, ma sappiamo anche che per quanto brutti saranno non inficeranno i nostri ricordi dei capitoli originali e non li rovineranno (anche se ci hanno provato con ologrammi diversi alla fine di Star Wars ep. 6 o modificando la sequenza tra Greedo e Han Solo) o ci cambieranno le nostre copie home video in blu ray o DVD.

Insomma, questa trilogia era necessaria o no? Si, no, ni bo. A rigor di logica qualsiasi film potrebbe avere infiniti sequel, prequel etc. non è questo il punto. Ci serviva una nuova trilogia ma firmata Disney? Ci serviva scoprire come finivano le avventure dei nostri amati Luke, Leia e Han? O potevamo vivere anche senza? Ci piace l’universo Star Wars a tal punto da sorbirci altri capitoli mediocri? Ma anzi, un ultimo quesito fondamentale, e se saranno belli? 

Star Wars non sarà l’unica trilogia di fantascienza che uscirà tra oggi e il 2017, ci sarà anche Avatar di James Cameron. Clicca qui per scoprire ulteriori dettagli sulla nuova trilogia ambientata sul pianeta Pandora.

TV

Anticipazioni Amici 16: la quinta puntata stasera, sabato 22 aprile 2017

Nella nuova puntata del talent tornerà Emma come coach della squadra bianca, ci saranno tanti colpi di scena e grandi ospiti

TV

Anticipazioni Il Segreto: il piano di Camila e Beatriz fallisce a causa di un imprevisto

Il rientro inaspettato di Hernando bloccherà la partenza delle due donne

TV

Anticipazioni Uomini e Donne, trono over: la vacanza di Gemma e Marco

Le anticipazioni ci svelano tutti i dettagli del viaggio della dama e del suo cavaliere

TV

Anticipazioni Una Vita 21 aprile 2017: Fabiana racconta a Teresa del suo passato

La cameriera confida a Teresa particolari riguardanti il suo passato e la dolorosa perdita di sua figlia Anita.

TV

Anticipazioni Beautiful 21 aprile 2017: Ridge e Steffy nascondono un segreto

Eric ha dato a Quinn il controllo dei suoi beni, Ridge e Steffy chiedono a Carter di non riferirlo alla Fuller.

TV

Morgan ospite speciale a Ballando con le stelle

Il cantante, dopo aver abbandonato Amici, sabato sera sarà l’ospite speciale di Milly Carlucci

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Tag