La grande bellezza: Paolo Sorrentino e Toni Servillo incantano Cannes

Uscito nelle sale oggi, l’accoglienza sulla Croisette dell’unico film italiano è stata accompagnata da un tripudio di applausi.

Paolo Sorrentino anche questa volta dividerà il pubblico e la critica. Il cast del suo ultimo film La grande bellezza è stellare e attento: accanto al protagonista Toni Servillo compaiono anche Carlo Verdone, Sabrina Ferilli, Carlo Buccirosso, Iaia Forte, Pamela Villoresi, Galatea Ranzi, Anna Della Rosa, Giovanna Vignola, Roberto Herlitzka, Massimo De Francovich, Giusi Merli, Giorgio Pasotti, Massimo Popolizio, Isabella Ferrari, Franco Graziosi, Sonia Gessner, Luca Marinelli, Dario Cantarelli, Ivan Franek, Anita Kravos, Luciano Virgilio, Vernon Dobtcheff, Serena Grandi, Lillo Petrolo.

A quanto pare è anche per questo che l’accoglienza di ieri al Festival di Cannes fa ben sperare l’Italia del cinema. La proiezione per la sala stampa e i giornalisti, quella generalmente più ostica e difficile, ha visto il nuovo film Toni Servillo – che torna sulla Croisette dopo Il Divo – apprezzato e accompagnato da fragorosi applausi.

E’ un film difficile La grande bellezza, lo dicono i giornalisti di tutta Europa che, appunto, si dividono tra adulatori e (quasi) detrattori. La Repubblica ne fornisce uno specchio completo sul sito ufficiale. La stampa francese si spacca: Cahiers du Cinema stronca, Première ne tesse le lodi. Il Belgio apprezza e afferma:

 “Dopo la Roma di Fellini ecco la Roma di Sorrentino. Belle le immagini, le musiche, il racconto della vacuità di uno stile di vita”.

Anche la Grecia sembra non avere le idee chiare: c’è chi dice  “Una copia meno riuscita di Fellini” e chi invece “Mi ha fatto ridere, poi mi ha lasciato un grande senso di tristezza. E di bellezza. E’ girato benissimo”.

Dall’Argentina invece: “Mi pare che il protagonista Toni Servillo sia straordinario. E’ apparentemente convinto di quanto sia bella la sua vita, ma invece la sua vita non è così bella”. Una giornalista tedesca afferma: “Prima di tutto è filmato in un modo straordinario. Erano anni che non vedevo un film girato a Roma e fatto così bene”.

Dall’Irlanda parole entusiaste: “Davvero bellissimo, è davvero molto triste e nello stesso tempo divertente, ha uno stile surreale ma in realtà è pieno di senso. E’ bello, come lo era Il Divo. Anche se il suo è un cinema in cui al centro c’è il regista, l’attore protagonista era bravissimo”

Insomma, la Roma di Toni Servillo incanta e infastidisce: lo sfarzo, la grettezza, l’imponenza e allo stesso tempo la piccolezza dell’Italietta raccontata come solo lui è capace di fare, potrebbe valergli la Palma d’Oro (ovviamente c’è chi lo ha pensato e lo ha anche detto, gli scaramantici sono avvisati). Inoltre, Toni Servillo ancora una volta dimostra di essere uno dei migliori attori (se non IL migliore) del nostro cinema, la sua interpretazione di Jep Gambardella ha appassionato i giornalisti e quel suo fascino antico e decadente come la sua Roma, quella Roma che cerca e che vuole a suo modo salvare dalla volgarità, lo porterà a essere un protagonista eccezionale e ancora una volta azzeccato per un film di Toni Servillo. Jep Gambardella che ha sessantacinque anni e la sua persona sprigiona un fascino che il tempo non ha potuto scalfire. È un giornalista affermato che si muove tra cultura alta e mondanità in una Roma che non smette di essere un santuario di meraviglia e grandezza.

 

 

(b.p.)

Gossip

Michele Bravi: “Mi sono innamorato, di un ragazzo” La canzone a Sanremo dedicata alla sua storia d’amore

Il giovane cantante umbro, vincitore di X Factor 2013, Michele Bravi, ha scelto di raccontare il suo amore per un altro ragazzo a Vanity Fair, […]

Cucina

Il primo Avocado Bar d’Europa apre ad Amsterdam

Dopo New York, spunta anche in Europa il primo Avocado Bar, dedicato completamente al gustoso frutto verde…

Attualità

Parata di star contro il bullismo: #NonStiamoZitti

Francesco Totti, apre la campagna contro il bullismo del Telefono Azzurro, al grido: #NonStiamoZitti

TV

Anticipazioni Spagnole Una Vita: Maria Luisa grida il suo disprezzo alla madre morta

Maria Luisa testimone dell’ultima crudele confessione di Lourdes, esprime tutto il suo disprezzo di fronte alla bara della madre defunta.

TV

Amici 16: Michele Perniola perde la sfida ma viene ammesso nella scuola di Amici

Michele Perniola è entrato ufficialmente nel cast della sedicesima edizione di Amici di Maria De Filippi. Nonostante abbia perso la sfida con il beniamino del […]

Film

50 Sfumature di nero, Dakota Johnson su Vogue: “L’orgasmo è un dono di Dio”

Vogue US decide di celebrare l’arrivo al cinema di 50 Sfumature di nero regalando la copertina alla sua bellissima protagonista: Dakota Johnson  è di nuovo la […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Tag