I cento migliori film degli anni 2000. Primo: “Niente da nascondere”, tre gli italiani in classifica

Le classifiche sono un escamotage giornalistico di grande effetto, ottime per catturare l’attenzione dei lettori e sollevare discussioni sul nulla. E che si tratti di […]

Le classifiche sono un escamotage giornalistico di grande effetto, ottime per catturare l’attenzione dei lettori e sollevare discussioni sul nulla. E che si tratti di stabilire quali siano i dieci o cento migliori calciatori del mondo, i best del rock o i libri più belli degli ultimi anni, è matematicamente impossibile riuscire a mettere tutti d’accordo. Ma va bene così: purchè se ne parli, purchè si discuta. E infatti, ne parliamo.nientedanascondere

D’altronde quando si tratta di arti e abilità umane i criteri oggettivi di valutazione sono limitati a misere percentuali, tutto il resto – perdonate l’ovvietà – lo fanno i gusti personali, ovvero l’ambiente culturale di colui che cura la classifica in questione e la sensibilità individuale a questo o quel tipo di suggestione. Ecco però che il prestigioso Times, che per le classifiche pare avere proprio una predilezione, ha sfornato in questi giorni l’ennesimo “listone” dei cento film migliori, questa volta il periodo considerato è il primo decennio del XXI secolo.

Si può non essere d’accordo con le scelte del critico, anzi è facile non esserlo, tuttavia, la classifica del Times rappresenta un’ottima panoramica su quello che è stato (e che è) il cinema di questo primo scorcio di secolo.

Il primo posto lo conquista il thriller Caché (Niente da nascondere), bellissimo film del 2005  dell’austriaco Michael Haneke con Daniel Auteuil e Juliette Binoche. Peraltro corre voce che Ron Haward ne stia preparando un remake in salsa americana, chi ha amato l’originale spera che desista. Da notare che lo stesso Haneke conquista un’85ma posizione con “La pianista” (2001).moretti

E i film italiani? Il Times ne premia solo tre, posizionandoli in una dignitosa metà classifica. Ad aprire la sfilata è La stanza del figlio di Nanni Moretti (un’opera fatta per piangere è il commento finale) al 51mo posto; un po’ più in basso, al 57mo, “Gomorra” di Matteo Garrone e al 67mo “Le conseguenze dell’amore” di Paolo Sorrentino.
Perché loro? Sono i registi italiani che negli ultimi anni hanno ottenuto i maggiori riconoscimenti all’estero, e soprattutto dalla critica. Probabilmente sono i soli dei quali il giornalista del Times si sia ricordato. Peccato, ad esempio, che fuori dall’elenco sia finito Ferzan Ozpetek che con le sue Fate Ignoranti, nel 2001, ha aperto uno spiraglio di luce sul nuovo cinema italiano. Ma anche queste sono considerazioni personali.

Guardiamo allora la top ten:brokeback_mountain

Il secondo posto lo conquistano due film della serie “The Bourne” di Paul Greengrass, ovvero “The Bourne Supremacy” del 2004 e “The Bourne – Ultimatum” del 2007.
Terzi i fratelli Cohen con “Non è un paese per vecchi” (2007); seguono nell’ordine:  il documentario Grizzly Man (Werner Herzog, 2005); un film di animazione “Team America: World Police” (Trey Parker, 2004); The Millionaire (Danny Boyle, 2008); L’ultimo re di Scozia (Kevin Macdonald, 2006); quindi il ventunesimo James Bond, ovvero  Casino Royale (Martin Campbell, 2006); The Queen (Stephen Frears, 2006); Hunger (Steve McQueen, 2008).

Un paio di note finali: solo 17mo si piazza Brokeback Mountain di Ang Lee (2005), mentre a chiudere la top 100 è Il diavolo veste Prada (David Frankel, 2006), erano forse finiti i film da inserire?

TV

Uomini e Donne, Maurizio Costanzo contro Tina Cipollari: “Attacca Gemma per fare teatrino”

Maurizio Costanzo ha espresso il suo parere sull’infinita guerra tra Tina Cipollari  e Gemma Galgani che da diverso tempo domina la scena del trono over […]

TV

Kristen Stewart: “Donald Trump era ossessionato” mi accusava di tradire Robert Pattinson

Kristen Stewart, intervistata dal settimanale Variety, ha ricordato alcuni tweet dell’attuale presidente degli Stati Uniti, Donald Trump. Nel 2012, il magnate cinquettava contro l’attrice, accanendosi […]

Film

PETA contro “Qua la zampa!” Un video diffuso da TMZ diffonde immagini su maltrattamenti

Una vera e propria bufera quella ha travolto il film A Dog’s Purpose  – Qua la zampa! in seguito alla diffusione di un video da […]

TV

Hidden Singer Italia: 23 febbraio su Nove

Dal 23 febbario su Nove, il nuovo show condotto da Federico Russo che celebra 6 star della musica italiana.

TV

Il Collegio: Chi sarà ammesso all’esame di terza media del 1960?

Attendiamo lunedì 23 gennaio, l’ultimo appuntamento con l’innovativo docu-reality di Rai2. Chi sarà ammesso all’esame di terza media del 1960?

TV

Uomini e Donne: scontro tra Sonia Lorenzini e Mario Serpa

Che i due ragazzi non si piacessero molto si già era intuito nel trono precendente. Mentre Sonia sosteneva il rivale di Mario, Francesco,  mentre l’ex […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Tag