Film, “Buona giornata”. L’Italia cialtrona dei Vanzina

Buona giornata, cinquantatreesimo film per il grande schermo firmato dalla premiata ditta  Vanzina. Il 30 marzo invaderà le sale italiane in 500 copie. Un cine-uovo, […]

Buona giornata, cinquantatreesimo film per il grande schermo firmato dalla premiata ditta  Vanzina. Il 30 marzo invaderà le sale italiane in 500 copie. Un cine-uovo, che come sorpresa propone un ritratto dell’Italia peggiore: quella dei bugiardi e dei politici corrotti, un’Italia dove i furbi se la cavano sempre e dove la svolta della vita la si cerca scartando pacchi in tv. E ridendo un po’ amaro, come nella migliore tradizione della commedia all’italiana, a cui Carlo ed Enrico Vanzina ritornano dividendo il film in episodi (come in tanti film scritti dal padre, Steno) e con un omaggio finale, una citazione ai Soliti Ignoti di Monicelli. Ecco allora le peripezie del nobile decaduto Christian De Sica, al ritorno coi Vanzina dopo 11 anni;  quelle del senatore inquisito Lino Banfi; ecco i tipi regionali: il romano Maurizio Mattioli, imprenditore; la manager siciliana trapiantata a Milano, Teresa Mannino; ecco il notaio napoletano Vincenzo Salemme e ancora il rappresentante pugliese Diego Abatantuono. Buona giornata è il racconto di 24 ore della loro vita.

 

L’idea del film ci è stata suggerita da un noto quotidiano che, nel suo supplemento settimanale, da tre o quattro anni, racconta una giornata italiana attraverso 83 scatti di importanti fotografi”, racconta  Carlo Vanzina, “si tratta di vicende serie o anche drammatiche, mentre noi volevamo narrare storie buffe, di quelle che non vanno a finire sulle pagine di un giornale”.

LA SINOSSI – Ascanio Gaetani Cavallini è un principe romano in disgrazia, che non vuole fare i conti con una nuova realtà fatta di miseria.
Luigi Pinardi è un facoltoso notaio napoletano in rotta con la moglie, che decide, nel momento sbagliato, di provare la lussuria offerta da una escort.
Poi c’è Cecco, uno scalmanato tifoso della Fiorentina, che rischia di perdere la fidanzata a causa della sua eccessiva scaramanzia.
Leonardo Lo Bianco è uno di quei senatori corrotti, pronti a passare anche sul cadavere dei propri amici pur di non finire dietro le sbarre.
Alberto Dominici è un arricchito palazzinaro romano, evasore convinto, che sta per ricevere una visita dalla Guardia di Finanza.
Rosaria Miccichè è una manager siciliana trapiantata a Milano, incapace di vivere senza tecnologia. Quella tecnologia che il povero Romeo Telleschi, milanese che vive con la famiglia in Puglia, non riesce in nessun modo a vendere ai terroni con cui ha a che fare!

Abbiamo cercato di mettere insieme vari generiprosegue lo sceneggiatore Enrico Vanzina – nel film si passa dalla farsa napoletana al Marchese del Grillo… sino ad un Banfi anni Settanta e Ottanta, senza considerare Mattioli e Abatantuono, a dir poco sublimi. C’è poi la Mannino, che ha dovuto tenere a freno il suo straripante talento comico, per lasciare spazio alla sua grazia. È stato un lavoro che ha divertito anche noi, è venuta fuori una commedia semplice e onesta che vuole solo intrattenere. Ricorda alcuni film di Steno ad episodi, che iniziano così, un po’ in sordina con la voce di un narratore, per raggiungere alti picchi di comicità”.

Gossip

Michele Bravi: “Mi sono innamorato, di un ragazzo” La canzone a Sanremo dedicata alla sua storia d’amore

Il giovane cantante umbro, vincitore di X Factor 2013, Michele Bravi, ha scelto di raccontare il suo amore per un altro ragazzo a Vanity Fair, […]

Cucina

Il primo Avocado Bar d’Europa apre ad Amsterdam

Dopo New York, spunta anche in Europa il primo Avocado Bar, dedicato completamente al gustoso frutto verde…

Attualità

Parata di star contro il bullismo: #NonStiamoZitti

Francesco Totti, apre la campagna contro il bullismo del Telefono Azzurro, al grido: #NonStiamoZitti

TV

Anticipazioni Spagnole Una Vita: Maria Luisa grida il suo disprezzo alla madre morta

Maria Luisa testimone dell’ultima crudele confessione di Lourdes, esprime tutto il suo disprezzo di fronte alla bara della madre defunta.

TV

Amici 16: Michele Perniola perde la sfida ma viene ammesso nella scuola di Amici

Michele Perniola è entrato ufficialmente nel cast della sedicesima edizione di Amici di Maria De Filippi. Nonostante abbia perso la sfida con il beniamino del […]

Film

50 Sfumature di nero, Dakota Johnson su Vogue: “L’orgasmo è un dono di Dio”

Vogue US decide di celebrare l’arrivo al cinema di 50 Sfumature di nero regalando la copertina alla sua bellissima protagonista: Dakota Johnson  è di nuovo la […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Tag