Dieci film di Natale da rivedere

A volte si piange dal ridere, altre volte si piange e basta coi migliori film di Natale

Il cinema ha raccontato il Natale in mille modi, la festa è stata sezionata diventando di volta in volta patria di buoni sentimenti o di crudeltà assolute, fonte di disgrazie tragicomiche o momento di pura poesia. Dai classici in bianco e nero a chicche più recenti, ecco dieci film da godersi al calore del caminetto; sono a nostro avviso gli imprescindibili. Dieci più uno, dove l’uno è l’unico italiano che abbiamo messo in elenco: Regalo di Natale di Pupi Avati

 

SCRIVIMI FERMO POSTA (The Shop Around the Corner) (1940) prodotto e diretto da Ernst Lubitsch, tratto dalla commedia Parfumerie (1937) del commediografo ungherese Miklós László, con James Stewart e Margaret Sullavan.  Di grande successo anche il remake del 1998, C’è posta per te, con Tom Hanks e Meg Ryan.

 

INCONTRIAMOCI A SAINT LOUIS (Meet Me in St. Louis) (1944), di Vincente Minnelli con Judy Garland. Il film, considerato uno dei migliori e più costosi film musicali della MGM è ricordato per le sue numerose canzoni come The Trolley Song e Have Yourself a Merry Little Christmas, cantate da Garland e diventate degli standard.

 

LA VITA È MERAVIGLIOSA (It’s a Wonderful Life) (1946), diretto da Frank Capra e interpretato da James Stewart, tratto dal racconto The Greatest Gift di Philip Van Doren Stern. Il film è un palcoscenico in cui vengono rappresentati, in modo piuttosto preciso e a scopo didascalico, diversi aspetti contrastanti della società americana.

 

IL MIRACOLO DELLA 34ª STRADA (Miracle on 34th Street) (1947) diretto da George Seaton. L’autentico Babbo Natale finalmente si palesa…

 

SCROOGE è il cognome di Ebenezer Scrooge, l’avaro protagonista del racconto di Charles Dickens Canto di Natale (1843), storia che il cinema ha ripreso numerose volte, la prima nel 1913, l’ultima nel tecnologico film di Robert Zemeckis del 2009 A Christmas Carol, prodotto dalla Walt Disney Pictures con Jim Carrey. Tra le tante versioni ne scegliamo una inglese del ’51: LO SCHIAVO DELL’ORO, diretto dal regista Brian Desmond con protagonista Alastair Sim, considerato uno dei migliori Ebenezer Scrooge di sempre.

 

UNA POLTRONA PER DUE (Trading Places) (1983), diretto da John Landis con Dan Aykroyd, Eddie Murphy e Jamie Lee Curtis. Ha il sapore del classico questa commedia che incrocia le vite di un ricchissimo broker e di uno straccione.

 

GREMLINS (1984), diretto da Joe Dante, con Steven Spielberg come produttore esecutivo. Tra commedia e horror il mondo conosce i teneri quanto pericolosi animaletti pelosi.

 

REGALO DI NATALE (1986), di Pupi Avati. Presentato in concorso alla 43ª Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia, il film guadagnò critiche lusinghiere e fece vincere a Carlo Delle Piane la Coppa Volpi per la migliore interpretazione maschile. Con lui, nel cast Diego Abatantuono, Gianni Cavina, Alessandro Haber nel ruolo dei quattro amici che nella notte di Natale si giocano la partita a poker della vita…altro che tombola

 

TRAPPOLA DI CRISTALLO (Die Hard) (1988) diretto da John McTiernan. Il primo capitolo di una pentalogia dedicata alle avventure del poliziotto newyorkese John McClane, in questo, il Natale è occasione di una sanguinosa rapina.

 

UN NATALE ESPLOSIVO (1989) diretto da Jeremiah S. Chechik. Nella lunga serie dei film dedicati a tragicomiche vacanze di Natale in famiglia, questo è certo tra i più divertenti …

 

BABBO BASTARDO (Bad Santa) (2003), diretto da Terry Zwigoff e interpretato tra gli altri da Billy Bob Thornton. Se Babbo Natale è un ladro col vizio del bere, del fumo e del sesso con donne di grossa taglia, la festa è decisamente insolita…

(g.m)

 

 

 

 

 

Gossip

Michele Bravi: “Mi sono innamorato, di un ragazzo” La canzone a Sanremo dedicata alla sua storia d’amore

Il giovane cantante umbro, vincitore di X Factor 2013, Michele Bravi, ha scelto di raccontare il suo amore per un altro ragazzo a Vanity Fair, […]

Cucina

Il primo Avocado Bar d’Europa apre ad Amsterdam

Dopo New York, spunta anche in Europa il primo Avocado Bar, dedicato completamente al gustoso frutto verde…

Attualità

Parata di star contro il bullismo: #NonStiamoZitti

Francesco Totti, apre la campagna contro il bullismo del Telefono Azzurro, al grido: #NonStiamoZitti

TV

Anticipazioni Spagnole Una Vita: Maria Luisa grida il suo disprezzo alla madre morta

Maria Luisa testimone dell’ultima crudele confessione di Lourdes, esprime tutto il suo disprezzo di fronte alla bara della madre defunta.

TV

Amici 16: Michele Perniola perde la sfida ma viene ammesso nella scuola di Amici

Michele Perniola è entrato ufficialmente nel cast della sedicesima edizione di Amici di Maria De Filippi. Nonostante abbia perso la sfida con il beniamino del […]

Film

50 Sfumature di nero, Dakota Johnson su Vogue: “L’orgasmo è un dono di Dio”

Vogue US decide di celebrare l’arrivo al cinema di 50 Sfumature di nero regalando la copertina alla sua bellissima protagonista: Dakota Johnson  è di nuovo la […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Tag