Bologna, aspettando il Biografilm festival

Ci sono vite che sembrano sceneggiate per il cinema, come quella dell’architetto Sebastian Marroquin, figlio del narcotrafficante, terrorista, efferato criminale colombiano, Juan Pablo Escobar. Una […]

Ci sono vite che sembrano sceneggiate per il cinema, come quella dell’architetto Sebastian Marroquin, figlio del narcotrafficante, terrorista, efferato criminale colombiano, Juan Pablo Escobar. Una storia che andava racconatata quella di questo figlio, lui stesso vittima di un padre terribile, che ha  sentito l’urgenza interiore di chiedere scusa.  “Sins of my father” il commovente docufilm sull’incontro tra il protagonista e i familiari dei leader politici uccisi da Escobar è tra le proiezioni più attese alla sesta edizione del Biografilm festival di Bologna, al via mercoledì, 9 giugno.

Un festival che celebra vite eccezionali quello di Bologna, e che proprio per questo si colora d’innumerevoli sfumature. Delle linee guida della rassegna abbiamo già scritto (leggi articolo), riassumiamo le cifre più significative, rimandando al sito www.biografilm.it per la lettura del programma completo.
I numeri sono significativi: in sei giornate di fesival si vedranno 58 film a tema biografico. Sono  26 le anteprime italiane,  4 quelle mondiali; 23 i titoli provenienti dagli USA e 20 quelli italiani.  Sono invece 10 i film in concorso, scelti in una rosa di 400 lavori arrivati da tutto il mondo.

I nomi sono importanti. A due grandi narratori del cinema il Lancia Award:  a Charlie Kaufman (lo sceneggiatore premio Oscar sarà presente il giorno 11) e a Clint Eastwood, che non sarà a Bologna (è impegnato sul set) ma invierà  un video di saluto e un’intervista raccolta dalla moglie Dina Ruiz.
Michael Palin dei Monty Python, Paolo Villaggio e il costumista Piero Tosi (Senso e il Gattopardo) tra gli ospiti della rassegna.

Sul filo rosso dei 50 anni della Dolce Vita (e degli anni ’60), ecco tra le altre cose, l’omaggio a Peter Sellers, di cui verranno proiettati per la prima volta alcuni minuti di un esilarante cortometraggio del 1953 dal titolo The Super Secret Service nel quale l’attore inglese interpreta  anche il personaggio di Groucho Marx.

Appuntamento dunque dal 9 al 14 giugno, alla Cineteca  di Bologna dove si snoderà il sesto Biografilm Festival diretto da Andrea Romeo.

TV

L’Isola dei Famosi 2017: Vladimir Luxuria nel ruolo di opinionista

Vladimir Luxuria torna all’Isola dei Famosi dopo essere stata concorrente e vincitrice nel 2008, opinionista e inviata rispettivamente nel 2011 e 2012.

TV

Anticipazioni Il Segreto: Francisca e la strage dei Mella

Francisca si vendica dei Mella per avergli soffiato la proprietà di Jaral…

Gossip

Amici 16: Riccardo Marcuzzo si è fidanzato con Giulia Pelagatti

Nella scuola di Amici nascono nuovi, giovanissimi amori che fanno breccia nel cuore dei telespettatori: il cantante Riccardo Marcuzzo e la ballerina Giulia Pelagatti confermano […]

Gossip

Brad Pitt e Kate Hudson, un nuovo amore?

I media australiani lanciano una news che infiamma il gossip: Brad Pitt, fresco di divorzio da Angelina Jolie e Kate Hudson, figlia dell’attrice Goldie Hawn, […]

Arte e Cultura

Good Design Award 2017: vince il design Made in Italy

I designer italiani Alessandro Loschiavo e Marco Paiani per Aliantedizioni, vincono il Good Design Award con una serie di tavolini ispirati agli Armillaria Borealis, specie di funghi tipici dei climi freddi.

TV

Un passo dal Cielo 4 anticipazioni prima puntata: stasera 17 gennaio 2017

Parte stasera la quarta stagione della fortunata serie di Rai1, Un Passo dal Cielo. Scopriamo la trama del primo episodio…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Tag