Bertolucci torna in sala con “L’ultimo imperatore” in versione restaurata

Il capolavoro sarà in visione in 4D l’10 e l’11 settembre

Sono passati 26 anni dall’uscita in sala de L’ultimo imperatore, kolossal immenso di Bernardo Bertolucci; e ora nel 2013, dopo 9 Premi Oscar, tra cui Miglior Film e Miglior Regia, 10 Golden Globe, 3 Premi BAFTA, 9 David di Donatello, il Premio Cèsar, 4 Nastri D’Argento e un Grammy Award, ritorna al cinema, per la gioia di chi la visto e l’emozione di chi deve ancora scoprirlo.

Ci è voluto un anno di lavoro e più di due milioni di dollari, senza contare il supporto del produttore Jeremy Thomas e l’abilità artistica del direttore della fotografia Vittorio Storaro, ma finalmente la 3D versione è pronta per essere assaporata dal pubblico italiano, dopo aver raccolto scroscianti applausi sulla Croisette, lo scorso maggio.

Questo film rappresenta la mia madeleine proustiana” afferma il regista ”perché mi ricorda i lontani anni in cui fu realizzato, la Cina, il successo mondiale. Ma il tempo, come afferma Sant’ Agostino, viene dal passato che non esiste più, attraversa il presente che è imprendibile e si proietta nel futuro che ancora non esiste”.

Ai tempi Bertolucci propose due storie al governo della Cina, questa tratta da Sono nato imperatore, le memorie di Aisin Gioro Pu Yi, e un secondo soggetto ispirato a La condizione umana di Malraux.

Questo film ricevette il rarissimo permesso di girare all’interno delle mura della Città Proibita, divenendo, di fatto, il primo film occidentale in cui viene mostratA nel dettaglio la fisionomia della corte imperiale cinese.

L’ultimo imperatore è un suntuoso affresco sul declino di un impero e sulla solitudine di un uomo.

La narrazione comincia nel 1908, quando un bambino di soli 3 anni diventa imperatore della Cina, ritrovandosi così a dover impartire ordini all’immensa corte imperiale, senza aver ancora ricevuto un’educazione adeguata.

L’avvento della Rivoluzione popolare segnerà l’inizio del suo tramonto e la sua lenta trasformazione da divinità a uomo, dall’incanto dorato della giovinezza all’esilio in terre straniere. Ritornato in patria, verrà incarcerato e obbligato a diventare un cittadino qualsiasi, conducendo i suoi ultimi anni di vita in un’aura di malinconia e mediocrità.

Sono sedotto dalle nuove tecnologie”, ha dichiarato Bertolucci, “mi hanno ridato la spinta a sperimentare, a rimettermi sul cinema dopo oltre 10 anni di pausa ”.

Certamente la scelta di una nuova versione in 4K-3D farà storcere il naso a più di un purista del cinema, ma un film di tale calibro non può che uscire arricchito dall’incontro con i nuovi effetti speciali.

Pensiamo solamente alle scene iniziali del film, ambientate nell’infanzia del Pu Yi, in cui scopriamo, insieme con lui, le maestose stanze del Palazzo imperiale, in una ricercatezza di dettagli, oggetti e decorazioni; il 3D dona la possibilità di entrare noi stessi nei segreti della Città Proibita, di vivere più appieno quelle scenografie così ricche e stupende, da sembrare rubate da un sogno antico.

Il film sarà in proiezione speciale il 10 e l’11 settembre, un’occasione da non perdere per tutti quelli che vogliono passare 160 splendidi minuti in un tempo ormai scomparso, ma dal fascino sempre vivo, alla ricerca dello splendore perduto.

L’ultimo imperatore

Il kolossal italiano più conosciuto al mondo

Gossip

Michele Bravi: “Mi sono innamorato, di un ragazzo” La canzone a Sanremo dedicata alla sua storia d’amore

Il giovane cantante umbro, vincitore di X Factor 2013, Michele Bravi, ha scelto di raccontare il suo amore per un altro ragazzo a Vanity Fair, […]

Cucina

Il primo Avocado Bar d’Europa apre ad Amsterdam

Dopo New York, spunta anche in Europa il primo Avocado Bar, dedicato completamente al gustoso frutto verde…

Attualità

Parata di star contro il bullismo: #NonStiamoZitti

Francesco Totti, apre la campagna contro il bullismo del Telefono Azzurro, al grido: #NonStiamoZitti

TV

Anticipazioni Spagnole Una Vita: Maria Luisa grida il suo disprezzo alla madre morta

Maria Luisa testimone dell’ultima crudele confessione di Lourdes, esprime tutto il suo disprezzo di fronte alla bara della madre defunta.

TV

Amici 16: Michele Perniola perde la sfida ma viene ammesso nella scuola di Amici

Michele Perniola è entrato ufficialmente nel cast della sedicesima edizione di Amici di Maria De Filippi. Nonostante abbia perso la sfida con il beniamino del […]

Film

50 Sfumature di nero, Dakota Johnson su Vogue: “L’orgasmo è un dono di Dio”

Vogue US decide di celebrare l’arrivo al cinema di 50 Sfumature di nero regalando la copertina alla sua bellissima protagonista: Dakota Johnson  è di nuovo la […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Tag