Bernardo Bertolucci, l’omaggio di New York

Ha diretto gli attori più grandi, collaborato con le professionalità più alte del cinema, vinto tutto quello che si poteva vincere, tra cui l’Oscar – […]

Ha diretto gli attori più grandi, collaborato con le professionalità più alte del cinema, vinto tutto quello che si poteva vincere, tra cui l’Oscar – nel 1987 – con l’Ultimo Imperatore. E adesso per Bernardo Bertolucci, nato a Parma e divantato il più internazionale dei cineasti italiani, arriva l’ennesimo riconoscimento. A conferirglielo è il MoMa di New York che gli dedicherà dal 15 dicembre al 12 gennaio una retrospettiva completa realizzata con Cinecittà Luce ed il supporto del dipartimento Cinema del ministero Italiano dei Beni e delle Attività culturali e da Eni.

Un viaggio completo nel cinema di Bertolucci è quello che attende il pubblico newyorchese, e che parte da quel film datato 1961 La commare secca, tratto da un racconto di Pasolini, che vide un regista appena 21enne prendere parte alla Mostra di Venezia. Ad aprire la rassegna sarà lo stesso Bertolucci che presenterà il 12 dicembre Il Conformista (1970), il capolavoro con Jean-Louis Trintignant, Stefania Sandrelli e Dominique Sanda che darà il via alla retrospettiva. Apertura non casuale considerando che per loro stessa ammissione, cineasti americani del calibro di Martin Scorsese e Steven Spielberg ne sono rimasti influenzati.

Un regista che ha saputo pressare sui confini della sperimentazione ma produrre al tempo stesso film tanto popolari da diventare blockbuster (vedi L’Ultimo imperatore  o Il Piccolo Buddha) ed è noto che per i pragmatici americani questo è un aspetto che non guasta affatto, al contrario di quanto avviene nell’Europa un po’ o molto snob della cinematografia cosiddetta d’arte.

Il Conformista - 1970. Italy/France/West Germany. Pictured: Dominique Sanda, Jean Louis Trintignant. Courtesy of The Museum of Modern Art.

L'Ultimo imperatore 1987. China/Italy/Great Britain/France. Pictured: Richard Vuu. Courtesy of The Museum of Modern Art.

Ultimo tango a Parigi, 1972. France/ Italy. Pictured: Maria Schneider, Marlon Brando. Courtesy of The Museum of Modern Art.

Novecento, 1976. Italy/France/West Germany. Pictured: Robert De Niro, Gérard Depardieu. Courtesy of The Museum of Modern Art.

Il tè nel deserto, 1990. Great Britain/Italy. Pictured: Debra Winger, John Malkovich. Courtesy of The Museum of Modern Art.

Film

PETA contro “Qua la zampa!” Un video diffuso da TMZ diffonde immagini su maltrattamenti

Una vera e propria bufera quella ha travolto il film A Dog’s Purpose  – Qua la zampa! in seguito alla diffusione di un video da […]

TV

Hidden Singer Italia: 23 febbraio su Nove

Dal 23 febbario su Nove, il nuovo show condotto da Federico Russo che celebra 6 star della musica italiana.

TV

Il Collegio: Chi sarà ammesso all’esame di terza media del 1960?

Attendiamo lunedì 23 gennaio, l’ultimo appuntamento con l’innovativo docu-reality di Rai2. Chi sarà ammesso all’esame di terza media del 1960?

TV

Uomini e Donne: scontro tra Sonia Lorenzini e Mario Serpa

Che i due ragazzi non si piacessero molto si già era intuito nel trono precendente. Mentre Sonia sosteneva il rivale di Mario, Francesco,  mentre l’ex […]

TV

Dance, Dance, Dance: fuori gli influencer Chiara Nasti e Roberto De Rosa

Nel Dance off della puntata andata in onda mercoledì sera, Chiara Nasti e Roberto De Rosa hanno sfidato Raniero Monaco di Lapio e Beatrice Olla, uscendone sconfitti.

TV

Amici 16: Sabrina Ferilli non sarà più tra i giudici, Morgan unico nome confermato

Un altro addio nel celebre talent. Dopo quelli di Emma ed Elisa, lascia il programma anche Sabrina Ferilli, presente nella giura di Amici nelle ultime […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Tag