Stephane Hessel è morto. Addio al padre degli Indignati

Stéphane Hessel, l’autore del piccolo grande bestseller “Indignatevi!” Outrage!, che ha catalizzato il movimento dei cittadini indignati in Grecia e in Spagna, è morto all’età di 95 anni

A dare l’annuncio della scomprsa di Stephane Hessel è stata la moglie, Christiane Hessel- Chabry. L’ex diplomatico, già membro della Resistenza, e membro europeo dell’Human Rights Defender, ha venduto più di quattro milioni di copie in 100 paesi del libro di sole 32 pagine pubblicato nel mese di ottobre 2010.

Una vita la sua di straordinaria intensità. Nato a Berlino nel 1917, Hessel è diventato cittadino francese nel 1937. Durante la seconda guerra mondiale, si unì alla Resistenza, è stato condannato a morte, catturato dalla Gestapo nel 1944 e deportato nel campo di concentramento di Buchenwald. Dopo la guerra iniziò una lunga carriera nella diplomazia, ha contribuito alla stesura della Dichiarazione universale dei diritti dell’uomo, ha fatto opera di mediazione in diversi conflitti nazionali e internazionali sostenendo le cause della giustizia sociale e dell’umanità.

Il suo libro Outrage! che è diventato una sorta di guida per i movimenti europei di protesta del 2011 è nato ragionando sula disuguaglianza crescente tra ricchi e poveri, il modo in cui la Francia e i paesi europei trattano gli immigrati, gli attacchi all’ambiente.
Nato l’anno della rivoluzione sovietica, come amava dire, Hessel proveniva da una famiglia ebrea convertita al luteranesimo che si stabilì a Parigi nel 1925. Suo padre, Franz Hessel, e sua madre, Helen Grund, erano due artisti che vissero un triangolo d’amore con il collega scrittore Henri-Pierre Roché. Storia che alla fine diede origine a uno dei film più celebri del cinema francese, Jules et Jim (1962 ), interpretato da Jeanne Moreau e Oskar Werner con la regia di François Truffaut. La vera storia non si è conclusa nel suicidio-omicidio, come nei film, ma con una semplice separazione.

 

L’incredibile successo di Indignatevi! È ancora fonte di sorpresa. Lui ha sempre detto che il suo successo tra i giovani si spiega con il momento storico in Europa: “Le società si perdono, chiedendo cosa fare per incontrare e cercare un senso dell’avventura umana“.

(g.m)

TV

Anticipazioni Il Segreto: da lunedi 27 marzo a sabato 1 aprile

Attentato a Puente Viejo, Francisca e Severo si alleano per difendersi dagli anarchici

TV

Uomini e Donne, trono over: lite tra Gemma Galgani e Graziella

Scontro violento tra Gemma Galgani e Graziella, Maria De Filippi interviene per calmare gli animi

TV

Anticipazioni Una Vita: da lunedì 27 marzo a sabato 1 aprile 2017

Ursula ascolta una conversazione tra Cayetana e Fabiana, smascherando così la sua padrona.

TV

Anticipazioni Beautiful: da lunedi 27 marzo a sabato 1 aprile

Nuove proposte di matrimonio e grandi ritorni nelle nuove puntate di Beautiful.

TV

Anticipazioni Il Segreto 25 marzo 2017: Severo e Francisca nel mirino degli anarchici

Il sergente Longino scopre che la città è sotto attacco, tra i bersagli spuntano i nomi di Severo e Francisca.

TV

Anticipazioni Il Segreto 24 marzo 2017: Gracia si schiera con Dolores e Carmelo si innamora di Mencia

Nuovo doppio appuntamento che vede Gracia prendere le parti di Dolores e Carmelo continuare la sua storia d’amore con Mencia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Tag