Morgan scappa dall’ospedale. Daria Bignardi scrive di lui

Novella 2000 avverte della fuga di Morgan, ma Daria Bignardi gli dedica la sua rubrica.

Soltanto venerdì è arrivata la notizia di un inaspettato ricovero di Marco Castoldi in arte Morgan. Il cantautore, scrittore, autore, musicista ha preso del tempo per sé, un tempo che probabilmente avrebbe dovuto prendersi già da tanto. Qualcuno potrebbe dire un bel “meglio tardi che mai”, il tardi è arrivato e il mai probabilmente resta un miraggio, o almeno si spera. Il cantante, secondo quanto riportato dal sito da Novella 2000 avrebbe lasciato la sua stanza sfuggendo al trattamento sanitario obbligatorio ottenuto dopo il ricovero.

Morgan è padre di due figlie, di due donne diverse. La più piccola ha meno di un anno. Morgan ha delle responsabilità morali, Morgan deve curarsi e la riabilitazione è arrivata. L’artista chiede rispetto e poco clamore per la sua scelta, ma inevitabilmente le cronache italiane non ascoltano quasi mai queste richieste. Chiunque dunque si è scagliato contro Morgan, chiunque tranne Daria Bignardi, che gli dedica la consueta rubrica su Vanity Fair.

“Che Morgan non stesse ancora bene si era capito nell’ultima puntata di X Factor, pochi mesi fa: nel momento del suo massimo trionfo televisivo – la finalissima era tra due artisti della sua squadra e lui, il giudice più amato, ne sarebbe uscito in ogni caso da vincitore – aveva detto una frase stonata, qualcosa sul fatto che la vittoria di Chiara Galiazzo non sarebbe stata solo merito di Chiara ma del lavoro fatto insieme. Una frase inutile che in quel momento suonava inopportuna, e non da Morgan. Dire qualcosa di controproducente proprio mentre stai vincendo e potresti beatamente goderti un successo vuol dire non riuscire a sopportarlo, il successo. Vuol dire aver bisogno di stonare e farsi un po’ male per ritrovarsi nell’elemento più sicuro e familiare.

«C’era una volta un ragazzo / chiamato pazzo / e diceva sto meglio in un pozzo / che su un piedistallo», cantava Morgan in un suo pezzo bellissimo di dieci anni fa intitolato Altrove.

Venerdì 5 aprile Marco Castoldi in arte Morgan è stato ricoverato in ospedale, e immediatamente sono tornati a circolare indiscrezioni e pettegolezzi, quasi fosse rassicurante vedere qualcuno che ricade in una malattia. Scrissi in questa rubrica tre anni fa, quando Marco era al centro di mille polemiche per un’intervista in cui aveva parlato di cocaina: «Fare i conti con i propri demoni è difficile: a volte è sufficiente il tempo dell’adolescenza, a volte non basta una vita. Molti artisti creano proprio grazie a quei demoni, perché il dolore tocca tutti, e chi ci ha più familiarità meglio lo sa comunicare. Ma la Tv, soprattutto la televisione d’intrattenimento, non è adatta a esprimere il dolore né la complessità».

Scusate se mi cito, ma siamo sempre lì. Il dolore respinge, spaventa, imbarazza, soprattutto quando non è esplicito ma mediato da una malattia o una dipendenza (che è una malattia).

«Ho deciso / di perdermi nel mondo / anche se sprofondo», scriveva Morgan in Altrove. Da tempo probabilmente quel suo «perdersi nel mondo» non è più una decisione. L’ha fatto dire al suo team in un comunicato: «Marco Castoldi, meglio noto come Morgan, ha deciso di liberarsi dei suoi demoni e chiede di farlo senza essere, per l’ennesima volta, insultato, denigrato, deriso e strumentalizzato. Vuole solo essere trattato come un essere umano e, come tale, essere rispettato. È necessario avere l’intelligenza per capire che non si può speculare sullo stato di salute di un uomo che ama la vita e che, per tornare a vivere, ha deciso di prendersi cura di se stesso per riuscire ancora a fare quello che sa fare meglio di chiunque altro: trasferire alla gente la passione e l’amore per la musica, ma lui direbbe per la vita»”.

 

 

Film

PETA contro “Qua la zampa!” Un video diffuso da TMZ diffonde immagini su maltrattamenti

Una vera e propria bufera quella ha travolto il film A Dog’s Purpose  – Qua la zampa! in seguito alla diffusione di un video da […]

TV

Hidden Singer Italia: 23 febbraio su Nove

Dal 23 febbario su Nove, il nuovo show condotto da Federico Russo che celebra 6 star della musica italiana.

TV

Il Collegio: Chi sarà ammesso all’esame di terza media del 1960?

Attendiamo lunedì 23 gennaio, l’ultimo appuntamento con l’innovativo docu-reality di Rai2. Chi sarà ammesso all’esame di terza media del 1960?

TV

Uomini e Donne: scontro tra Sonia Lorenzini e Mario Serpa

Che i due ragazzi non si piacessero molto si già era intuito nel trono precendente. Mentre Sonia sosteneva il rivale di Mario, Francesco,  mentre l’ex […]

TV

Dance, Dance, Dance: fuori gli influencer Chiara Nasti e Roberto De Rosa

Nel Dance off della puntata andata in onda mercoledì sera, Chiara Nasti e Roberto De Rosa hanno sfidato Raniero Monaco di Lapio e Beatrice Olla, uscendone sconfitti.

TV

Amici 16: Sabrina Ferilli non sarà più tra i giudici, Morgan unico nome confermato

Un altro addio nel celebre talent. Dopo quelli di Emma ed Elisa, lascia il programma anche Sabrina Ferilli, presente nella giura di Amici nelle ultime […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Tag