Meteo, in archivio la primavera dei quasi record

Con l’arrivo di giugno si è conclusa la primavera, dal punto di vista meteorologico. E’ stata tra le più piovose del secolo

Secondo i dati dell’Istituto di scienze dell’atmosfera e del clima del Consiglio nazionale delle ricerche (Isac-Cnr) di Bologna, la primavera 2013 è risultata, per l’Italia settentrionale, tra le più piovose dell’ultimo secolo, con temperature che, nel mese di maggio, hanno diviso il Paese facendo registrare mezzo grado sopra la media al sud e nove decimi di grado sotto media al nord.

 

In particolare, per quanto riguarda le precipitazioni, l’Isac-Cnr ha registrato:

 

+20% (rispetto alla media del periodo di riferimento 1971-2000) a livello nazionale, che per il nord Italia sale fino al 50% di precipitazioni in più rispetto alla media (la 13esima più piovosa dal 1800 ad oggi); altrettanto piovose per l’Italia settentrionale furono le stagioni primaverili del 1936 e del 1905 (+51% e +53% rispettivamente), ma per trovarne una decisamente più piovosa bisogna spingersi fino al 1898 quando si ebbe l’88% di pioggia in più rispetto alla media 1971-2000.

Al dato della primavera hanno contribuito soprattutto i mesi di marzo (+60% a livello nazionale e +102% per il nord) e maggio (+23% a livello nazionale e + 50% per il nord).

 

Per quanto riguarda le temperature, sempre rispetto al periodo di riferimento 1971-2000, a livello nazionale la primavera si è conclusa con un’anomalia positiva di circa 0.7 gradi (la 26-esima più calda dal 1800 ad oggi), con un grosso contributo dato dal mese di aprile che è stato di 2 gradi più caldo della media (il settimo più caldo di sempre).

Il mese di forte maggio ha visto l’Italia spaccata in due, con un’anomalia positiva al sud: mediamente con mezzo grado sopra la media del periodo di riferimento, e un’anomalia negativa al nord: nove decimi di grado sotto la media. Nonostante le temperature eccezionalmente basse registrate nella seconda metà del mese, l’anomalia registrata a maggio per il nord Italia, sia pure significativamente negativa, non è stata però eccezionale a causa della prima parte del mese con temperature più miti: basta andare indietro al 2004 per trovare un’anomalia simile (-0.97) o agli anni 1991, 1987, 1984, 1980 per trovare dei mesi di maggio ben più freddi (con anomalie di -2.71, -1.79, -3.08 e -2.19 rispettivamente).

Resta comunque l’eccezionalità dei giorni tra il 24 e il 25 maggio che sono stati estremamente freddi.

 

(r.v)

 

TV

Uomini e Donne: Beatrice Valli in dolce attesa, la foto di Marco Fantini

La conferma è arrivata da Instagram: Beatrice Valli e Marco Fantini saranno presto genitori. Era da mesi che circolava la notizia della gravidanza dell’ex corteggiatrice […]

TV

Il Segreto Anticipazioni 24 febbraio 2017: Rosario si oppone alla relazione tra Ramiro e Rafaela

Ramiro è interessato a Rafaela ma Rosario lo avvisa: la ragazza è già impegnata!

Musica

Jamiroquai: è online il video del nuovo singolo CLOUD9

È da poco online il video di “CLOUD 9”, il primo singolo estratto dal nuovo, atteso album dei Jamiroquai “AUTOMATON” in uscita il 31 marzo […]

TV

Amici 16: Michele Perniola contro Mike Bird, Shady ascolta “Louboutin” in Radio

La scuola di Amici sta entrando nel vivo, in attesa del serale, previsto, secondo le ultime indiscrezioni, il prossimo 25 marzo. La tensione è palpabile […]

Musica

Alter Bridge al Postepay Sound Rock in Roma 2017

L’Italia ama gli Alter Bridge. Dopo aver registrato un “sold out” in occasione della data a Bologna lo scorso dicembre, la formazione guidata da Myles […]

Gossip

Uomini e Donne, anticipazioni trono over, Gemma lascia lo studio in lacrime dopo le verità di Michele

E’ stata registrata ieri una nuova puntata del trono over di Uomini e Donne. Cristina rivela le sconcertanti parole di Michele D’Ambra rivolte a Gemma […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Tag