La7 in vendita: chi sono gli acquirenti?

Il Fatto Quotidiano ha scritto che Tarak Ben Ammar continua ad essere interessato. Si arriverà alla fine di questa vendita?

Che Telecom volesse vendere La7 è un  dato di fatto ormai noto alle cronache. Sappiamo che le trattative non sono iniziate ma sappiamo con certezza che Enrico Mentana, il direttore del tg ha le idee molto chiare:

Se Berlusconi torna premier avrebbe il controllo di Mediaset, di gran parte della Rai e con la7 controllerebbe tutta l’informazione in chiaro, forse è un pò troppo. Personalmente tre anni e mezzo fa lasciai non per mia scelta, fu una rottura sulla libertà di informazione e per coerenza e dignità mi dimetterei da questo Tg”

 

 

Giorgio Meletti oggi, sulle pagine de Il Fatto Quotidiano ha fatto sapere che Tarak Ben Ammar resta saldo nel suo interessa per l’acquisto:

“La più colorita nasce dalla curioso invito per una conferenza stampa che sarà tenuta oggi a Milano dal finanziere e produttore cinematografico e televisivo tunisino Tarek Ben Ammar. Nell’invito c’è scritto che “annuncerà di aver trovato un partner internazionale, oltre al socio TF1, pronto ad investire nei media in Italia”, proposito non generico, visto che, secondo l’Ansa, “rappre – senterà l’inizio di una serie di acquisizioni strategiche in Italia”. Nientemeno. E subito comincia a circolare la voce che Ben Ammar potrebbe aver messo in piedi tutto questo per puntare proprio a La7”.

Che parte ha avuto Mediobianca nelle trattative?

“Mediobanca, azionista forte di Telecom Italia, ha da tempo ingiunto al presidente Franco Bernabè di liberarsi del suo giocattolo televisivo, per mettere in cassa 500 preziosi milioni di euro; Bernabè ha affidato a Mediobanca la vendita di La7; Mediobanca sembra aver portato a casa offerte deludenti; al disamore degli aspiranti acquirenti sembra aver contribuito il peggioramento della performance televisiva (La7 chiuderà il 2012 con perdite nuovamente in crescita dopo anni di miglioramento); Bernabè fa fuori il vecchio sodale Gianni Stella, detto “er canaro”, che doveva portare La7 in gran spolvero all’appuntamento con la vendita e invece è accusato di aver fatto crescere solo i costi (lui che ha fama di grande tagliatore); i potenziali acquirenti notano che il contratto per la pubblicità con Urbano Cairo è fatto in modo tale che ogni aumento della raccolta premia più la concessionaria che la tv che si sta svenando per alzare gli ascolti; Bernabè fa sapere che non venderà a qualsiasi prezzo, e affida la vendita al nuovo direttore finanziario di Telecom Italia, Piergiorgio Peluso, appena arrivato e quindi messo in condizione di doversi studiare da zero un dossier che Stella conosceva fin nelle virgole”.

TV

Anticipazioni Il Segreto: da lunedi 27 marzo a sabato 1 aprile

Attentato a Puente Viejo, Francisca e Severo si alleano per difendersi dagli anarchici

TV

Uomini e Donne, trono over: lite tra Gemma Galgani e Graziella

Scontro violento tra Gemma Galgani e Graziella, Maria De Filippi interviene per calmare gli animi

TV

Anticipazioni Una Vita: da lunedì 27 marzo a sabato 1 aprile 2017

Ursula ascolta una conversazione tra Cayetana e Fabiana, smascherando così la sua padrona.

TV

Anticipazioni Beautiful: da lunedi 27 marzo a sabato 1 aprile

Nuove proposte di matrimonio e grandi ritorni nelle nuove puntate di Beautiful.

TV

Anticipazioni Il Segreto 25 marzo 2017: Severo e Francisca nel mirino degli anarchici

Il sergente Longino scopre che la città è sotto attacco, tra i bersagli spuntano i nomi di Severo e Francisca.

TV

Anticipazioni Il Segreto 24 marzo 2017: Gracia si schiera con Dolores e Carmelo si innamora di Mencia

Nuovo doppio appuntamento che vede Gracia prendere le parti di Dolores e Carmelo continuare la sua storia d’amore con Mencia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Tag