Il passato riemerge dal metrò genovese

Antichità in metropolitana

Il progetto ArcheoMetro, voluto dalla Soprintendenza per i Beni Archeologici della Liguria, illustra gli eccezionali risultati di anni d’indagini di archeologia urbana a Genova.

La tratta metropolitana tra la stazione Brignole e la centralissima Piazza De Ferrari a Genova rappresenta un eccellente connubio tra fruizione e salvaguardia culturale.

Tale iniziativa segue quella realizzata qualche tempo fa, sempre a Genova, in occasione dell’allestimento nella stazione Darsena di un percorso di visita dedicato ai resti risalenti al porto medievale, coevi di Cristoforo Colombo.

Un progetto molto ampio programmato dalla stessa Soprintendenza ligure, mirato alla creazione di un Museo archeologico diffuso della città di Genova.

Le indagini archeologiche, condotte fine a oltre 13 m di profondità, hanno riportato alla luce il passato più remoto del capoluogo ligure: oggetti e tracce di attività agro-pastorali del Neolitico Medio (4800-4300 a.C.) e le più antiche strutture murarie note in città, costituite da una grande struttura in pietra datata all’età del Bronzo Antico (2200-1900 a.C.) riferibile ad un villaggio di cui doveva delimitare e proteggere uno dei confini.

La sequenza stratigrafica ha anche conservato livelli agricoli di età romana, alcune sistemazioni urbanistiche con tracciati stradali del Cinquecento e i resti di un monastero del XVII secolo.

Gli scavi, condotti dalla Soprintendenza, a cui sono seguite indagini paleobotaniche e geoarcheologiche, per ricostruire anche il paesaggio naturale antico, hanno trovato ampio risalto nella nuova stazione metropolitana di Brignole.

Nell’area d’accesso ai binari, una grande vetrina racchiude due porzioni dirisseu, la tipica pavimentazione con motivi geometrici e figurati, realizzata a mosaico attraverso l’utilizzo di ciottoli bianchi e neri, che appartenevano al sagrato della chiesa di S. Maria degli Incrociati, risalente al XVI secolo.

Un vero e proprio percorso museale, perfettamente inserito nel contesto funzionale della stazione metropolitana, per scoprire il passato della “Superba”, dalle origine preistoriche e attraverso l’evoluzione del tessuto urbano genovese nei secoli, attraverso i significativi risultati delle indagini archeologiche. (m.t.)

TV

Pilar Fogliati è Emma nella quarta stagione di Un passo dal Cielo

Scopriamo di più su Emma, il personaggio interpretato dalla giovane attrice piemontese nella fiction di Rai1, Un Passo dal Cielo 4.

TV

L’isola dei Famosi: tutti i naufraghi della dodicesima edizione

Il Cast ufficiale della dodicesima edizione confermato attraverso la pagina Facebook del programma.

TV

Uomini e Donne: Giorgio Manetti elimina una corteggiatrice per il look e accende le polemiche

Vogliamo ricordarlo così: ad una delle sfilate del programma, con la camicia da cowboy. Ieri nella puntata andata in onda di Uomini e Donne, Giorgio […]

Gossip

Amici 16: Asia Nuccetelli amore con il cantante Alessio Mininni

Novella 2000 svela una liaison inaspettata: Asia Nuccetelli, l’ex concorrente del Grande Fratello Vip, figlia di Antonella Mosetti e il cantante Alessio Mininni concorrente della […]

TV

Uomini e Donne: Sonia Lorenzini elimina Luca Rufini

Nemmeno il tempo di iniziare un percorso con Sonia e termina dopo due puntate la presenza di Luca Rufini come corteggiatore del trono classico. Sonia […]

TV

Anticipazioni Il Segreto: da lunedì 23 a sabato 28 gennaio 2017

Scopriamo le anticipazioni della soap Il Segreto per la quarta settimana del mese di Gennaio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Tag