XDAYS, la “street culture” si ferma a Milano

E’ stata presentata alla Fabbrica del Vapore la più grande manifestazione italiana di cultura urbana. Si terrà a Milano tra un anno

Fiera Milano lancia XDAYS, un evento del tutto nuovo non solo per Fiera ma anche per la città. Una manifestazione tra sport, musica e divertimento che andrà in scena nel giugno 2014 nel quartiere espositivo di Rho, ma che già oggi comincia il suo cammino. Da qui al debutto del prossimo anno ci sarà un percorso di avvicinamento che prevede, tra l’altro, un concerto a settembre ed altre iniziative nei mesi a seguire in giro per la città.

Il Comune, rappresentato alla Fabbrica del Vapore dagli assessori Chiara Bisconti e Filippo Del Corno, è partner del progetto. Un percorso creativo progettato e realizzato da un team di giovani per i giovani. XDAYS darà spazio e voce alle diverse forme in cui le nuove generazioni urbane esprimono la loro voglia di esserci: dalle performance atletiche spettacolari del motocross freestyle e dello skateboarding, del parkour e del free climbing, fino all’hip hop, alla breakdance e alla street art. E ancora, inline skate, BMX, indoor surfing e snowboarding, street basket e street soccer.

L’impegno di Fiera Milano per la promozione e la crescita degli sport urbani – ha dichiarato Chiara Bisconti, assessora allo Sport, Tempo libero e Qualità della Vita – è un fatto molto importante per la città. Come Amministrazione ci stiamo impegnando a fondo perché tutti gli sport urbani godano di pari dignità rispetto a tutte le altre discipline. In questo senso abbiamo consegnato una precisa richiesta al Coni e al Ministero dello Sport. Da parte nostra, fin d’ora, assicuriamo la massima collaborazione affinché si avvii un percorso che faccia di Milano la capitale italiana, e non solo, degli sport urbani”.

Non ci sarà comunque solo sport. Un ruolo fondamentale avranno infatti la musica, la danza e l’arte. X-DAYS ospiterà concerti tutte le sere e sarà l’unica tappa italiana di due tra i più importanti circuiti competitivi di street dance per Crew: Battle of the Year, la più prestigiosa competizione di breakdance al mondo, che si trasferisce a Milano dopo dieci edizioni romane, e Hip Hop International, il più grande circuito competitivo di street dance, presente con “ITALY Hip Hop Dance Championship”.

A XDAYS ci si potrà anche sporcare le mani, misurandosi in prima persona con l’universo e le tecniche dell’arte di strada, dal writing ai video.

Vogliamo una città più bella, più decorata, più aperta alla partecipazione di tutti – ha dichiarato l’assessore alla Cultura Filippo Del Corno – e questa iniziativa va esattamente in questa direzione. La street art, quando è libera espressione artistica nel rispetto della legalità, è un grande patrimonio collettivo. Milano può colmare quel gap che ancora la separa da tante città d’Europa e del mondo e che negli ultimi 20 anni ha visto affrontare questi temi solo da un punto di vista dell’ordine pubblico. XDays può fare da catalizzatore e portare nella nostra area urbana le migliori esperienze d’arte urbana”.

 

(r.v)

Musica

Giò Sada al South by SouthWest di Austin in Texas

Grandi novità in vista per Giò Sada che, dopo un tour ricco di date in Italia e il coast to coast in USA con il […]

TV

Massimo Ceccherini lascia l’Isola dei Famosi, televoto annullato

Complice una settimana molto dura e l’ennesimo litigio con Raz Degan, il comico toscano Massimo Ceccherini ha deciso di lasciare l’Isola dei Famosi, annunciando oggi […]

Moda

Anna Calvi Live For Burberry

Lunedì sera Burberry ha presentato al Makers House di Londra la nuova collezione maschile e femminile ‘February 2017’. Anna Calvi ha accompagnato la sfilata esibendosi […]

Gossip

Uomini e Donne: le accuse di Luca Onestini sul discusso video di Soleil Sorge

Soleil Sorge non ha mai nascosto di aver avuto numerose esperienze televisive e artistiche sia in Italia che all’estero. Ieri oltre alle foto hot diffuse […]

Cucina

Anticipazioni Spagnole Il Segreto: il mistero dietro gli incubi di Beatriz

Un misterioso dramma del passato alimenta gli incubi della giovane Beatriz.

TV

Anticipazioni Americane Beautiful: Quinn racconta “Bill non voleva Wyatt”

La Fuller confessa a Ridge di quando Bill le ordinò di abortire…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Tag