Week end, frammenti da un’Italia dipinta

C’è una Italia sconosciuta ai più. Anzi!, ci sono tante Italia, quasi ignote. Si potrebbero delineare una infinità di rotte per viaggi indimenticabili e a […]

C’è una Italia sconosciuta ai più. Anzi!, ci sono tante Italia, quasi ignote. Si potrebbero delineare una infinità di rotte per viaggi indimenticabili e a basso costo. Una possibile via potrebbe essere quella dei murales.

Sono ben 85 i comuni italiani che fanno parte della Associazione Italiana dei Paesi Dipinti www.paesidipinti.it ). Sono tutti piccoli, caratterizzati dai rapporti familiari che intessono gli abitanti. I muri esterni delle loro case sono il supporto per opere d’arte spesso di indiscutibile valore e dalla bellezza stravolgente.

FRAMMENTO I°: it.wikipedia.org/wiki/Dozza. Si potrebbe iniziare dall’Emilia e Romagna, da questo paese che fa parte del circuito “Borghi più Belli d’Italia”. È l’antico Ducia, divenuto poi Dutia e infine Dozza. Il nome è dovuto alla carenza di acqua che lo ha afflitto. Tralasciandone i profili storici e la valenza eno-gastronomica, che si possono agevolmente delineare ricercando nel web, a esempio digitando qui: fuoridalcaos.com/dozza-e-il-muro-dipinto/, si segnalano i bellissimi murales dalle mille declinazioni (vi si rinvengono numerosi stili: Neorealismo, Pop Art, Concettualismo, Astratto …)  che raccontano anche la sensibilità umana di chi vi abita. Sono un corredo fondamentale per i muri delle piazze, delle case, delle porte, delle finestre del borgo medioevale.

È una mostra a cielo aperto. Dal 1960 vi si svolge la Biennale d’arte “Il Muro Dipinto”, in cui assumono il ruolo di protagonisti le sue strade. Vi si possono ammirare opere di: Brindisi, Crippa, Keizo, Licata, Mascellani, Matta, Pozzati, Saetti, Sassu, Tadini,Tornquist, Zigaina, Purificato.

 

 

FRAMMENTO II°: FURORE. È la Campania che non ti aspetti. Ci arrivi provenendo da Napoli (costiera sorrentina) oppure da Salerno. In entrambi i casi si percorre la costiera amalfitana. Volendo vi si potrebbe giungere anche dalla montagna, dal valico di Chiunzi. Se si riesce a non farsi vincere dalla magia del fiordo, dove si potrebbe visitare la casa che fu il nido di amore di Roberto Rossellini e di Anna Magnani, prima della loro violentissima rottura, e si prosegue per la rotabile verso la montagna, giungi al centro. Furore è, forse, il fiore all’occhiello della Associazione Italiana dei Paesi Dipinti. È una galleria d’arte, costituita da opere di moltissimi artisti, anche stranieri, nata per narrare la storia, la tradizione e i miti del paese, che gode già una posizione naturalmente attraente. Pur volendo voltare le spalle alla produzione artistica, si incontrerebbe la natura, il mare, il cielo, che ti farebbero dimenticare l’epoca in cui vivi.  Qualche nome di artisti europei e non solo presenti: il franco-argentino Marco Lopez Bernal, il tedesco Fritz Gilow, il polacco Werner Christian Wontroba. Dalla loro produzione si coglie il tentativo di raccontare il violento rapporto che lega l’uomo al mare. Le opere più recenti sono: di Pippo Borrello, dei fratelli Castelli, di Anna Crosio, di Mario Giovannetti, di Carlo Fayer, di Nadia Farina. È settembre il mese in cui il paese, per una settimana, rinasce nella manifestazione “Muri in cerca d’autore”.

 

FRAMMENTO III°: CASTROVILLARI. È la Calabria del Parco del Pollino, è l’alta eno-gastronomia ed è anch’esso caratteristico per muri che fanno da fondo a opere pittoriche. È anche il paese che fa sentire la vicinanza dell’Albania, essendo attiguo il comune di Frascineto (Frasnita in arbëreshë) che è un paese di minoranza albanese. Si può accedere al patrimonio storico ed estetico della tradizione albanese, visitando il Museo del Costume Albanese. È ricco di costumi in miniatura di tutte le comunità albanofone del Meridione d’Italia. Molto interessante è anche la mostra “Cultura arbërore attraverso i secoli“; in mostra i costumi originali del XIX sec. che rispecchiano l’Albania aristocratica dell’epoca. Da Castrovillari si può agevolmente giungere a Diamante o al belvedere di San Lorenzo Bellizzi. In entrambi i paesi, si possono ammirare caratteristici murales. (AMO)

TV

L’Isola dei Famosi 2017: Vladimir Luxuria nel ruolo di opinionista

Vladimir Luxuria torna all’Isola dei Famosi dopo essere stata concorrente e vincitrice nel 2008, opinionista e inviata rispettivamente nel 2011 e 2012.

TV

Anticipazioni Il Segreto: Francisca e la strage dei Mella

Francisca si vendica dei Mella per avergli soffiato la proprietà di Jaral…

Gossip

Amici 16: Riccardo Marcuzzo si è fidanzato con Giulia Pelagatti

Nella scuola di Amici nascono nuovi, giovanissimi amori che fanno breccia nel cuore dei telespettatori: il cantante Riccardo Marcuzzo e la ballerina Giulia Pelagatti confermano […]

Gossip

Brad Pitt e Kate Hudson, un nuovo amore?

I media australiani lanciano una news che infiamma il gossip: Brad Pitt, fresco di divorzio da Angelina Jolie e Kate Hudson, figlia dell’attrice Goldie Hawn, […]

Arte e Cultura

Good Design Award 2017: vince il design Made in Italy

I designer italiani Alessandro Loschiavo e Marco Paiani per Aliantedizioni, vincono il Good Design Award con una serie di tavolini ispirati agli Armillaria Borealis, specie di funghi tipici dei climi freddi.

TV

Un passo dal Cielo 4 anticipazioni prima puntata: stasera 17 gennaio 2017

Parte stasera la quarta stagione della fortunata serie di Rai1, Un Passo dal Cielo. Scopriamo la trama del primo episodio…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Tag