Vulci, nuovi tesori riemergono dal tempo

Secondo la definizione da vocabolario, l’archeologia è la scienza che si occupa dello studio del passato, per la precisione, delle testimonianze materiali (e di conseguenza […]

Secondo la definizione da vocabolario, l’archeologia è la scienza che si occupa dello studio del passato, per la precisione, delle testimonianze materiali (e di conseguenza culturali) lasciate dall’uomo nel corso della Storia.

Tuttavia, nell’immaginario collettivo, questa scienza è associata in particolare alla grandi e favolose scoperte, dall’Antico Egitto alle scoperta di Troia, et cetera.  Attualmente il lavoro dell’archeologo è di gran lunga lontano da questa concezione molto “romantica” della pratica archeologica, ma è ancora possibile, al giorno d’oggi, imbattersi in scoperte sensazionali che fanno ritornare alla mente i primordi di questa disciplina, e che soprattutto rafforzano (quanto mai ce ne fosse bisogno, soprattutto per chi pratica questo mestiere) la grande passione per le antichità che costituisce la linfa vitale dell’archeologia e di chi vi si dedica.

In questo caso, la suddetta scoperta non è stata realizzata nella Valle dei Re egizia o in un lontano sito Maya, ma nei dintorni di Montalto di Castro, in provincia di Viterbo, nell’area della necropoli dell’Osteria a Vulci, fiorente centro etrusco, a cavallo tra il VI e il V secolo a.C., che venne conquistata da Roma nel 280 a.C.

Durante i lavori di ripulitura del terreno, è stata individuata una tomba principesca risalente al 550 a.C., che, già in seguito ad un primo scavo superficiale, ha restituito reperti straordinari quali vasellame dipinto, pressoché intatto, e due sfingi scolpite in pietra di tufo, riferibili cronologicamente allo stesso periodo storico.

Gli archeologi della sovrintendenza (www.etruriameridionale.beniculturali.it)  impegnati nello scavo hanno messo in luce un dromos lungo 27 metri, vale a dire un corridoio a cielo aperto, ricavato nel terreno, le cui pareti aumentano d’altezza mentre si scende verso l’ingresso della tomba. Violata solamente in parte già in antico, forse in epoca romana, questa sepoltura potrebbe rivelare altri tesori archeologici ancora intatti.

Infatti l’area in cui la tomba è stata rinvenuta riveste un’importanza storica eccezionale, dove già da tempo è in corso un’intesa attività di ripulitura dei terreni volta ad individuare altre sepolture, attorno alle quali sarà allestito un archeodromo, cioè un percorso turistico – archeologico, previsto da un progetto già finanziato dalla Regione Lazio.

Secondo gli esperti, vista la lunghezza del dromos, di poco inferiore ai trenta metri di quello della ben nota Tomba François, la più ricca e famosa della necropoli vulcense, è plausibile che si tratti della sepoltura di un importante nucleo famigliare che potrebbe contenere altro materiale di notevole valore storico, in grado di permettere agli studiosi di ampliare le nostre conoscenze sulla storia della antica popolazione di Vulci in età etrusca. (Matteo Trucco)

 

La seconda sfinge ritrovata (foto: Mibac)

Gossip

Uomini e Donne: Federico Gregucci regala una fedina a Clarissa Marchese

Da quando sono usciti dal programma di Maria De Filippi, subito dopo la scelta, sono inseparabili. Stiamo parlando dell’ex tronista Clarissa Marchese e di Federico […]

Gossip

Maddalena Corvaglia annuncia la separazione da Stef Burns

Maddalena Corvaglia e Stef Burns si sono lasciati. Ad annunciarlo, su Instagram è proprio lei, con un lungo e amaro post che mette la parola […]

TV

Amici 16: Alex Braga accusa Lo Strego di arroganza

Nel daytime di Amici, sotto accusa Nicolas Burioni, in arte Lo Strego, dal professore di canto Alex Braga. Mentre per Giada e Elisa si lancia […]

TV

la neomelodica Nancy Coppola tra i naufraghi de L’Isola dei Famosi 12

Annunciato il nuovo concorrente de L’Isola dei Famosi 12 che sostituirà le Marchi, si tratta della neomelodica Nancy Coppola.

TV

Uomini e Donne: Luca Onestini e Manuel Vallicella divisi per Carmen

Nelle prime puntate del trono classico, emerge già una corteggiatrice ambita da entrambi i tronisti: Carmen Rimauro, 20 anni, napoletana, iscritta al terzo anno della […]

TV

Anticipazioni Un passo dal Cielo 4: stasera 19 gennaio 2017

Secondo appuntamento con la fiction Un Passo dal Cielo, stasera su Rai1. Scopriamo le anticipazioni della puntata del giorno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Tag