Villa di Livia reloaded: come viaggiare nel tempo, oggi

E’ stata presentata ieri un’installazione al Museo virtuale della Via Flaminia (presso il Museo Nazionale Romano delle Terme di Diocleziano a Roma) che permette al visitatore di muoversi nella realtà virtuale della Villa di Livia senza usare mouse né joystick. L’applicazione è stata realizzata dall’Itabc-Cnr in collaborazione con la Soprintendenza Speciale per i Beni Archeologici di Roma, Arcus S.p.A. e la rete europea V-Must, realizzata con E.v.o.c.a.s.r.l

Quando si dice un tuffo nel passato… in questo caso la frase fatta risulta particolarmente calzante, il visitatore del Museo virtuale della via Flaminia potrà infatti muoversi nel cyberspazio alla scoperta della magnifica residenza imperiale, incontrare Livia e il marito Augusto, ma anche domestici e personaggi dell’epoca, può “volare” sopra le antiche vestigia, curiosare nel quotidiano della magione. Non potra sentirne gli odori ma chissà che un giorno …

E così per entrare nel ‘cyberspazio’ della Villa di Livia, basta fare qualche passo e muovere una mano o un braccio. È la grande novità del progetto ‘Villa di Livia reloaded’, che rinnova in forme più accattivanti il ‘Museo virtuale della via Flaminia antica’ realizzato nel 2008 dall’Istituto per le tecnologie applicate ai beni culturali del Consiglio nazionale delle ricerche (Itabc-Cnr) e allestito presso la sede delle Terme di Diocleziano del Museo Nazionale Romano.

Augusto_green_screen

La nuova installazione permette un’interazione più ‘naturale’ e intuitiva e il coinvolgimento di un’utenza molto più ampia. “Le varie funzionalità vengono attivate da tre hotspot ubicati sul pavimento sul quale il visitatore cammina: ‘menu’, ‘vai avanti’ e ‘fermati e ruota’” spiega Eva Pietroni, ricercatrice dell’Itabc e responsabile del progetto. “Sullo schermo l’utente è rappresentato da uno scheletro blu, ricevendo un feedback immediato delle sue azioni. Il visitatore seleziona i contenuti dal menu muovendo la mano destra sulla voce da attivare e per confermare la scelta resta in posizione per tre secondi. Negli scenari virtuali può esplorare lo spazio 3D e interagire con i contenuti mediante semplici gesti del braccio sinistro”.

Gli scenari cui si accede sono due filmati relativi al contesto della via Flaminia e alla Villa di Livia e le esplorazioni virtuali della villa, quella ricostruita in età augustea e quella attuale. In quest’ultima, il visitatore ha la sensazione di volare sopra le strutture archeologiche, mentre nello scenario 3D segue un percorso immersivo ad altezza uomo, incontrando personaggi quali Livia e Augusto, il pittore e il giardiniere, interpretati da attori di teatro, ripresi in green screen e integrati nello scenario virtuale. Nell’aggiornamento dell’installazione è inserita anche la voce ‘Luoghi senza parole’, che eventuali insegnanti o esperti possono personalizzare con loro descrizioni o notazioni.

L’installazione offre un forte coinvolgimento anche grazie all’innovativa commistione di tecniche della realtà virtuale e del linguaggio cinematografico”, prosegue Pietroni. “Il progetto è frutto di un percorso metodologico che parte dall’attività di rilievo topografico sul campo, fino alla ricostruzione diacronica del paesaggio e delle architetture, con dati a varie scale di dettaglio elaborati secondo un protocollo digitale che ha consentito di mantenere qualità e scientificità dei dati, aggiornandoli, validandoli e integrandoli con tutte le informazioni e i metadati disponibili in un unico ambiente virtuale multidimensionale. Alcuni pannelli 3D forniscono ai visitatori informazioni sul processo interpretativo e sulle fonti impiegate”.

La Villa di Livia e Augusto di Prima Porta era una residenza suburbana, in uso dalla metà del I secolo a.C., connessa con l’originaria proprietà della famiglia di Livia Drusilla Claudia, che la consorte portò in dote all’imperatore Augusto, sposato nel 38 avanti Cristo. Vi furono realizzate importanti trasformazioni architettoniche e decorative, anche nei secoli successivi.

Gossip

Michele Bravi: “Mi sono innamorato, di un ragazzo” La canzone a Sanremo dedicata alla sua storia d’amore

Il giovane cantante umbro, vincitore di X Factor 2013, Michele Bravi, ha scelto di raccontare il suo amore per un altro ragazzo a Vanity Fair, […]

Cucina

Il primo Avocado Bar d’Europa apre ad Amsterdam

Dopo New York, spunta anche in Europa il primo Avocado Bar, dedicato completamente al gustoso frutto verde…

Attualità

Parata di star contro il bullismo: #NonStiamoZitti

Francesco Totti, apre la campagna contro il bullismo del Telefono Azzurro, al grido: #NonStiamoZitti

TV

Anticipazioni Spagnole Una Vita: Maria Luisa grida il suo disprezzo alla madre morta

Maria Luisa testimone dell’ultima crudele confessione di Lourdes, esprime tutto il suo disprezzo di fronte alla bara della madre defunta.

TV

Amici 16: Michele Perniola perde la sfida ma viene ammesso nella scuola di Amici

Michele Perniola è entrato ufficialmente nel cast della sedicesima edizione di Amici di Maria De Filippi. Nonostante abbia perso la sfida con il beniamino del […]

Film

50 Sfumature di nero, Dakota Johnson su Vogue: “L’orgasmo è un dono di Dio”

Vogue US decide di celebrare l’arrivo al cinema di 50 Sfumature di nero regalando la copertina alla sua bellissima protagonista: Dakota Johnson  è di nuovo la […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Tag