Van Gogh live! Vincent torna ad Arles

Ha aperto nei giorni scorsi la Fondazione Vincent van Gogh Arles. Dopo tre anni di lavori
nella città nel sud della Francia , dove l’artista ha realizzato alcuni dei suoi dipinti più iconici una mostra inaugurale che è un piano programmatico (oltre a una constatazione): Van Gogh live! (fino al 31 agosto). Direttore artistico è Bice Curiger

Vincent Willem van Gogh (30 marzo 1853-29 luglio 1890), visse ad Arles tra il febbraio del 1888 e l’8 maggio del 1889. Si tratta di quasi 15 mesi, ovvero 63 settimane, esattamente 444 giorni. Durante questo soggiorno, produsse quasi 200 dipinti, 100 tra disegni e acquerelli e scrisse più di 200 lettere. La maggior parte di questo materiale è stato conservato.
Vincent dimostra una profusione creativa abbastanza stupefacente, il ritmo frenetico della sua produzione non è paragonabile a quella di nessun altro artista del 19 ° secolo e il periodo di Arles è considerato lo zenit, il punto più alto, il più grande compimento nel decennio di attività artistica di van Gogh.

 

Dopo quattro anni di lavoro ecco la fondazione, nata col lo scopo di “riportare” van Gogh ad Arles. La cittadina provenzale, infatti, fino ad ora aveva messo in scena solo due mostre temporanee del lavoro dell’artista, nel 1951 e nel 1989.

Luc Hoffmann (il filantropo elvetico co-fondatore del WWF) e la sua famiglia hanno finanziato il progetto, e sostenuto la ristrutturazione di un palazzo del 15 ° secolo nel centro storico della città: l’Hôtel de Léauteaud Donines, uno spazio di 3.500 metri quadrati (patrimonio mondiale dell’UNESCO) che ospita la galleria .

Per la mostra inaugurale della Fondazione, “Van Gogh live!”, una dozzina di dipinti di van Gogh, alcuni dei quali sono stati prestati dal Van Gogh Museum di Amsterdam,  sono accostati al lavoro di artisti contemporanei che sono stati ispirati da lui. Pezzi di Raphael Hefti , Gary Hume, Camille Henrot ed Elizabeth Peyton, tra gli altri, mentre Thomas Hirschhorn è stato incaricato di creare una nuova opera appositamente per la mostra, il titolo è Indoor Van Gogh Altar, ed è un pura dichiarazione di amore verso il maestro. (www.fondation-vincentvangogh-arles.org )

 

 

Film

50 Sfumature di nero, Dakota Johnson su Vogue: “L’orgasmo è un dono di Dio”

Vogue US decide di celebrare l’arrivo al cinema di 50 Sfumature di nero regalando la copertina alla sua bellissima protagonista: Dakota Johnson  è di nuovo la […]

TV

Vladimir Luxuria rivela: a L’Isola dei Famosi “Sesso in cambio di un panino”

Vladimir Luxuria, prossima opinionista de L’Isola dei Famosi 2017, racconta di proposte indecenti nella nona edizione.

Gossip

Uomini e Donne: Sonia Lorenzini punta su Alessandro S. (e non solo lei)

Il trono rosa di Uomini e Donne sembra aver già stabilito il corteggiatore più amato: Alessandro Schincaglia alla corte di Sonia Lorenzini, ha conquistato la […]

TV

L’Isola dei Famosi 2017: Vladimir Luxuria nel ruolo di opinionista

Vladimir Luxuria torna all’Isola dei Famosi dopo essere stata concorrente e vincitrice nel 2008, opinionista e inviata rispettivamente nel 2011 e 2012.

TV

Anticipazioni Il Segreto: Francisca e la strage dei Mella

Francisca si vendica dei Mella per avergli soffiato la proprietà di Jaral…

Gossip

Amici 16: Riccardo Marcuzzo si è fidanzato con Giulia Pelagatti

Nella scuola di Amici nascono nuovi, giovanissimi amori che fanno breccia nel cuore dei telespettatori: il cantante Riccardo Marcuzzo e la ballerina Giulia Pelagatti confermano […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Tag