Uffizi, dopo 20 anni aumenta il prezzo del biglietto. Quanto si paga nei musei degli altri?

La Galleria degli Uffizi e la Galleria dell’Accademia di Firenze hanno annunciato l’aumento del prezzo del biglietto a partire da novembre. Era fermo dal 1994

A volere l’adeguamento del costo del biglietto degli Uffizi dagli attuali 6.5 euro agli 8 (ridotto 4) è stata la soprintendenza, motivata dal fatto di dover adeguare il costo del biglietto a quello degli altri grandi musei europei. Avuto il parere favorevole di MiBact e dal Comitato Regionale per i servizi di biglietteria, l’adeguamento della tariffa andrà in vigore dal prossimo primo novembre e comunque, come vedremo, non va a raggiungere il costo del biglietto dei grandi musei europei.

“Sacrosanto” dice qualcuno, “d’altronde era inconcepibile che l’ingresso alle collezioni del più importante museo italiano avesse un prezzo praticamente ridicolo”. Storcono il naso altri, per i quali l’ingresso ai grandi musei dovrebbe essere gratuito. E in linea di principio hanno pure ragione, ma è opportuno rimandare la proposta a tempi migliori. Per il momento accontentiamoci delle giornate a ingresso libero o a prezzo simbolico, come la notte dei musei di domani, sabato, quando centinaia di luoghi dell’arte apriranno in orario serale al costo di un euro. Certo, come musei americani ed europei insegnano servizi adeguati (caffetterie, eventi speciali, baby sitting,  negozi ben forniti ecc) potrebbero contribuire al mantenimento dei musei, a tutto vantaggio dei precari bilanci. Ma questo è un altro discorso. Vediamo piuttosto che tutti i musei pubblici italiani hanno prezzi più contenuti che altrove (ma qui si potrebbe contestare il fatto che siano serviti peggio). Ma per avere il privilegio di passeggiare a Pompei si spendono solo 11 euro, 5.5 il ridotto (20 se si acquista il biglietto valido per tre giorni che include anche Ercolano, Oplonti, Stabia e Boscoreale); la media per i principali musei italiani è questa, intorno agli 11 euro. Costa 16 euro l’ingresso ai Musei Vaticani (ridotto 8), biglietto che include anche il diritto alla visita della Cappella Sistina.

Cosa fanno gli altri? Ad Amesterdam il Rijksmuseum richiede una tassa d’ingresso di 15 euro, mentre a Madrid il Prado ne chiede 14; il Louvre fa pagare per la visita alle collezioni permanenti 13 euro; decisamente basso il biglietto d’ingresso per il nuovo Museo dell’Acropoli di Atene, soli 5 euro.  Un’esperienza a parte per i grandi musei britannici (dal British alla National Gallery passando per la Tate), dove l’ingresso alle collezioni permanenti è sempre gratuito, ma si paga – e anche parecchio, tra le 20 ed le 25 sterline in media  – per visitare le mostre temporanee. Tuttavia agli ingressi delle collezioni c’è sempre un’urna dove ciascuno può versare la propria offerta. E’ un modo di dire che le cose non sono mai gratuite e che la cultura ha un costo del quale tutti dobbiamo farci carico.

 

Film

PETA contro “Qua la zampa!” Un video diffuso da TMZ diffonde immagini su maltrattamenti

Una vera e propria bufera quella ha travolto il film A Dog’s Purpose  – Qua la zampa! in seguito alla diffusione di un video da […]

TV

Hidden Singer Italia: 23 febbraio su Nove

Dal 23 febbario su Nove, il nuovo show condotto da Federico Russo che celebra 6 star della musica italiana.

TV

Il Collegio: Chi sarà ammesso all’esame di terza media del 1960?

Attendiamo lunedì 23 gennaio, l’ultimo appuntamento con l’innovativo docu-reality di Rai2. Chi sarà ammesso all’esame di terza media del 1960?

TV

Uomini e Donne: scontro tra Sonia Lorenzini e Mario Serpa

Che i due ragazzi non si piacessero molto si già era intuito nel trono precendente. Mentre Sonia sosteneva il rivale di Mario, Francesco,  mentre l’ex […]

TV

Dance, Dance, Dance: fuori gli influencer Chiara Nasti e Roberto De Rosa

Nel Dance off della puntata andata in onda mercoledì sera, Chiara Nasti e Roberto De Rosa hanno sfidato Raniero Monaco di Lapio e Beatrice Olla, uscendone sconfitti.

TV

Amici 16: Sabrina Ferilli non sarà più tra i giudici, Morgan unico nome confermato

Un altro addio nel celebre talent. Dopo quelli di Emma ed Elisa, lascia il programma anche Sabrina Ferilli, presente nella giura di Amici nelle ultime […]

Un commento su “Uffizi, dopo 20 anni aumenta il prezzo del biglietto. Quanto si paga nei musei degli altri?”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Tag