Tesoro di Hitler, un Matisse torna a casa

Cornelius Gurlitt torna agli onori delle cronache, l’ottantenne di Monaco di Baviera che nascondeva tra le scatolette di cibo un tesoro di circa 1500 capolavori d’arte dovrà restituire (si fa per dire, essendo le opere sotto sequestro) un prezioso Matisse agli eredi degli ebrei cui fu rubato, nel 1941

Si dipana lentamente la matassa di uno dei casi di cronaca e arte più intriganti degli ultimi tempi, e forse di sempre (qui tutti gli approfondimenti). Nei giorni scorsi, infatti, la  Suddeutsche Zeitung ha riportato che Donna seduta di Henri Matisse, uno dei quadri “in deposito” a casa Gurlitt per oltre 70 anni, sarà restituito presto ai discendenti del famoso collezionista d’arte ebreo-francese, Paul Rosenberg. Il dipinto fu rubato nel 1941 da una cassetta di sicurezza nel sud della Francia , nei pressi di Bordeux, dove Rosenberg conservava 162 opere. E fu qui che il vice di Hitler, Hermann Goering, ne prese possesso prima di vendere, quello che considerava “arte degenerata” al padre di Cornelius Gurlitt.

Il tesoro di Gurlitt, ormai battezzato a livello internazionale Munich Art Trove, non è stato ancora precisamente quantificato. Infatti dopo la pressione dei gruppi ebraici di Stati Uniti e Israele, un team di esperti internazionali si è costituito per valutare le 1.280 opere della collezione sottoposte a sequestro dalle autorità tedesche nel 2012, ma la reale estensione della raccolta è sconosciuta. Esperti inviati il mese scorso per seconda casa del signor Gurlitt a Salisburgo, in Austria, hanno infatti trovato altri 60 pezzi, ma c’è chi dice che un altro “viaggio” abbia portato alla scoperta di altri 178 “pezzi” dove figurano alcuni dei più grandi nomi dell’arte moderna come Monet, Manet, Renoir, Cézanne, Nolde e Liebermann.
Molti dei dipinti sono in cattive condizioni, essendo stati tenuti in una casa non adatta alla loro conservazione, ma ora si troverebbero in un luogo sicuro dove gli esperti di restauro li stanno catalogando.

Tra i dipinti di maggior pregio che si trovano nella collezione Gurlitt un olio di Claude Monet della serie dedicata al ponte di Waterloo a Londra. Dipinti simili di Monet sono stati venduti per oltre 6 milioni di euro. La storia continua, affascinante e orribile, ne continueremo a seguire gli sviluppi.

 

 

 

 

Film

PETA contro “Qua la zampa!” Un video diffuso da TMZ diffonde immagini su maltrattamenti

Una vera e propria bufera quella ha travolto il film A Dog’s Purpose  – Qua la zampa! in seguito alla diffusione di un video da […]

TV

Hidden Singer Italia: 23 febbraio su Nove

Dal 23 febbario su Nove, il nuovo show condotto da Federico Russo che celebra 6 star della musica italiana.

TV

Il Collegio: Chi sarà ammesso all’esame di terza media del 1960?

Attendiamo lunedì 23 gennaio, l’ultimo appuntamento con l’innovativo docu-reality di Rai2. Chi sarà ammesso all’esame di terza media del 1960?

TV

Uomini e Donne: scontro tra Sonia Lorenzini e Mario Serpa

Che i due ragazzi non si piacessero molto si già era intuito nel trono precendente. Mentre Sonia sosteneva il rivale di Mario, Francesco,  mentre l’ex […]

TV

Dance, Dance, Dance: fuori gli influencer Chiara Nasti e Roberto De Rosa

Nel Dance off della puntata andata in onda mercoledì sera, Chiara Nasti e Roberto De Rosa hanno sfidato Raniero Monaco di Lapio e Beatrice Olla, uscendone sconfitti.

TV

Amici 16: Sabrina Ferilli non sarà più tra i giudici, Morgan unico nome confermato

Un altro addio nel celebre talent. Dopo quelli di Emma ed Elisa, lascia il programma anche Sabrina Ferilli, presente nella giura di Amici nelle ultime […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Tag