Roma, passeggiando tra i giardini imperiali

Al Palatino rinascono i giardini dei palazzi imperiali. Tra rose, cotogne, viburni, pervinche, petunie e verbene la soprintendenza speciale per i Beni Archeologici di Roma propone fino al 14 ottobre una passeggiata alla scoperta dei verdi fasti del passato, da Augusto ai Farnese.

I giardini hanno una loro storia, una loro evoluzione che racconta non solo dei gusti di un’epoca ma anche delle scoperte geografiche e scientifiche che l’hanno accompagnata. E così, com’è accaduto nel resto della città, anche gli spazi verdi del Palatino hanno subito una loro, peculiare “stratificazione”. In età imperiale erano spazi sontuosi, i Farnese, invece, li trasformarono parzialmente in Orto Botanico per accogliere al meglio le nuove piante importate dalle Americhe. Nell’Ottocento, infine, Giacomo Boni li ripristinò aggiungendo alla flora “classica” romana le nuove piante che arrivavano dall’Oriente e dal sud Africa grazie all’intensificarsi degli scambi commerciali favoriti dal dominio inglese.

Nel riprodurre i giardini di età imperiale, con tutti i limiti scientifici dati da una conoscenza non completa delle specie presenti nel I o II secolo, l’attenzione principale è stata rivolta ai ninfei, luoghi densi di suggestioni dove acqua, marmi, mosaici, si fondevano ad una flora che s’è voluta immaginare dominata dal bianco e dall’azzurro. Per il peristilio della casa di Augusto, invece, in mancanza di dati, è stato riproposto in scala1:1, la struttura del giardino raffigurato sulle pareti affrescate della Villa di Livia attualmente esposte nel Museo Nazionale Romano di Palazzo Massimo. E le specie utilizzate sono rigorosamente quelle raffigurate negli affreschi – melograni, viburni, oleandri, cotogni, rose cipressi, pervinche -, insieme ai due grillages, che nella pittura ripartivano il giardino, e poi il platano, l’abete e il pino, specie estranee secondo Plinio alla flora autoctona del tempo, e forse celebrate in questi affreschi come specie ornamentali di recente introduzione.

A fine ‘800 Giacomo Boni pensò di riproporre, nei cosiddetti giardini Boni quelle che erano le antiche strutture delimitandole con siepi, oggi ripristinate, assieme al roseto (per le quali sono state utilizzate varietà rigorosamente ottocentesche) e a quelle piante che arrivarono in Europa a partire dalla fine del ‘700 come la glicine, le bouganvillee, il mandarino, le peonie, i ciliegi e i meli da fiore, le gerbere.

Per quanto concerne gli Orti Farnesiani, il loro recupero è di fatto impossibile (fu proprio Boni a sacrificarli), così nell’area che la tradizione vuole vi fosse il vivaio sono proposte le piante raffigurate nelle tavole seicentesche dell’Aldini e del Ferrari. E si scopre che piante oggi a noi notissime come la Yucca, la Passiflora, l’Agave, la Mimosa furono introdotte in Europa per la prima volta dalle Americhe proprio negli “Orti Farnesiani”, e con esse i pomodori, i peperoni e i peperoncini, il tabacco e il fico d’ India, per citare solo quelle più note, che hanno contribuito a modificare abitudini alimentari e paesaggio. Una serie di stampe esposte nella Casina Farnese raccontano la genesi e la ricchezza di questi orti.

Informazioni e visite guidate: www.pierreci.it

 

L'affresco della Villa di Livia

Film

50 Sfumature di nero, Dakota Johnson su Vogue: “L’orgasmo è un dono di Dio”

Vogue US decide di celebrare l’arrivo al cinema di 50 Sfumature di nero regalando la copertina alla sua bellissima protagonista: Dakota Johnson  è di nuovo la […]

TV

Vladimir Luxuria rivela: a L’Isola dei Famosi “Sesso in cambio di un panino”

Vladimir Luxuria, prossima opinionista de L’Isola dei Famosi 2017, racconta di proposte indecenti nella nona edizione.

Gossip

Uomini e Donne: Sonia Lorenzini punta su Alessandro S. (e non solo lei)

Il trono rosa di Uomini e Donne sembra aver già stabilito il corteggiatore più amato: Alessandro Schincaglia alla corte di Sonia Lorenzini, ha conquistato la […]

TV

L’Isola dei Famosi 2017: Vladimir Luxuria nel ruolo di opinionista

Vladimir Luxuria torna all’Isola dei Famosi dopo essere stata concorrente e vincitrice nel 2008, opinionista e inviata rispettivamente nel 2011 e 2012.

TV

Anticipazioni Il Segreto: Francisca e la strage dei Mella

Francisca si vendica dei Mella per avergli soffiato la proprietà di Jaral…

Gossip

Amici 16: Riccardo Marcuzzo si è fidanzato con Giulia Pelagatti

Nella scuola di Amici nascono nuovi, giovanissimi amori che fanno breccia nel cuore dei telespettatori: il cantante Riccardo Marcuzzo e la ballerina Giulia Pelagatti confermano […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Tag