Pompei, si restaurano gli affreschi delle domus di Octavius Quartio e della Venere in Conchiglia

Grande Progetto Pompei, pubblicati i bandi per il restauro delle Domus di D. Octavius Quartio
e della Venere in Conchiglia

Sono partiti i bandi di gara per gli interventi di restauro degli apparati decorativi delle domus di D. Octavius Quartio e della Venere in Conchiglia. Si tratta di importanti interventi di restauro sugli affreschi e sui pavimenti previsti nell’ambito del Grande Progetto Pompei, le cui procedure di gara saranno interamente svolte sulla piattaforma telematica del Ministero per i Beni e le Attività Culturali (www.garemibac.itwww.pompeiisites.org)

Entrambe le domus si trovano nella regione sud orientale della città antica, area preferenziale per le visite didattiche e che rappresenta una interessante alternativa ai percorsi di visita più frequentati lungo l’asse Porta Marina – Foro.

La domus della Venere in Conchiglia è uno splendido edificio famoso per l’affresco posto su una parete del peristilio raffigurante un giardino rigoglioso di piante e di fauna, con una bassa transenna e altri elementi decorativi. Si articola in 3 pannelli: a destra è dipinta una vasca di fontana con uccelli; a sinistra una statua di Marte; al centro una finestra dà l’illusione d’aprirsi sul mare, dove in una conchiglia rosea è posta la dea Venere che, accompagnata da due amorini, si protende verso Pompei, di cui era protettrice. Pur dipinta in modo maldestro la composizione non manca di effetto teatrale, se vista ad una certa distanza.

La seconda domus, detta anche di Loreio Tiburtino, apparteneva a D. Octavius Quartio, come prova l’anello-sigillo rinvenuto presso l’ingresso. In parte conserva l’impianto originario (II sec. a.C.): nell’atrio, fulcro dell’abitazione, affacciano le stanze da letto (cubicula) e il triclinio. La parte verso l’Anfiteatro, ristrutturata dopo il 62 d.C., conserva un giardino immerso tra verde e specchi d’acqua, a imitazione delle dimore fuori città, secondo la moda ‘del vivere in villa’, tipica del tempo. Questo spazio verde si articola in 2 lunghe vasche disposte a ‘T’. La vasca superiore, porticata, era decorata da statue allusive all’Egitto, patria della dea Iside: al centro presenta un sacello con fontane, in fondo un doppio letto per pasti all’aperto e una nicchia che imita una grotta, con affreschi mitologici. La vasca inferiore, divisa in tre bacini (forse per pesci), attraversa tutto il giardino ed era percorso da viali pergolati.

Al termine dei lavori, le domus saranno di nuovo aperte al pubblico, ampliando l’offerta complessiva del sito archeologico. (r.v)

casa Loreo Tiburtino (1)

TV

Anticipazioni Spagnole Una Vita: Maria Luisa grida il suo disprezzo alla madre morta

Maria Luisa testimone dell’ultima crudele confessione di Lourdes, esprime tutto il suo disprezzo di fronte alla bara della madre defunta.

TV

Amici 16: Michele Perniola perde la sfida ma viene ammesso nella scuola di Amici

Michele Perniola è entrato ufficialmente nel cast della sedicesima edizione di Amici di Maria De Filippi. Nonostante abbia perso la sfida con il beniamino del […]

Film

50 Sfumature di nero, Dakota Johnson su Vogue: “L’orgasmo è un dono di Dio”

Vogue US decide di celebrare l’arrivo al cinema di 50 Sfumature di nero regalando la copertina alla sua bellissima protagonista: Dakota Johnson  è di nuovo la […]

TV

Vladimir Luxuria rivela: a L’Isola dei Famosi “Sesso in cambio di un panino”

Vladimir Luxuria, prossima opinionista de L’Isola dei Famosi 2017, racconta di proposte indecenti nella nona edizione.

Gossip

Uomini e Donne: Sonia Lorenzini punta su Alessandro S. (e non solo lei)

Il trono rosa di Uomini e Donne sembra aver già stabilito il corteggiatore più amato: Alessandro Schincaglia alla corte di Sonia Lorenzini, ha conquistato la […]

TV

L’Isola dei Famosi 2017: Vladimir Luxuria nel ruolo di opinionista

Vladimir Luxuria torna all’Isola dei Famosi dopo essere stata concorrente e vincitrice nel 2008, opinionista e inviata rispettivamente nel 2011 e 2012.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Tag