Milano, il Museo del Duomo apre al pubblico

Aprirà oggi, 7 novembre, il nuovo Museo del Duomo di Milano, un allestimento suggestivo tra opere d’arte che raccontano la lunga ed emozionante storia della cattedrale milanese

Un allestimento quello curato da Guido Canali per il Museo del Duomo di Milano tanto minimale quanto d’effetto, che avvicina sorprendentemente gli oggetti allo sguardo del visitatore lasciando come emergere dal buio i blocchi di marmo di Candoglia e le stupefacenti opere d’arte formatesi negli otto secoli di storia del monumento simbolo della città.

L’allestimento preesistente del Museo del Duomo e della Veneranda Fabbrica, chiuso ormai da dieci anni, fu smontato per agevolare il consolidamento statico del Palazzo Reale. Terminato il restauro, e ottenuti alcuni nuovi locali all’interno dello stesso Palazzo, è partito il nuovo cantiere, durato circa due anni, e progettato per affiancare all’organizzazione degli spazi espositivi la valorizzazione degli ambienti, il racconto della storia dell’edificio che contiene il Museo. Spiega Guido Canali: “Ecco quindi che sono stati riportati alla luce brani interi e complessi delle architetture medioevali e rinascimentali: la grande parete Est della Sala 12, che mostra la fittissima successione di modifiche ad un prospetto che era un tempo esterno e monumentale, con archi a sesto acuto ornati da pitturazioni bicrome che piuttosto ci si aspetterebbe di trovare a Siena, ad esempio; le preziose decorazioni floreali di alcune aperture presenti sullo stesso prospetto e visibili al piano ammezzato; la grande successione di archi ogivali dei locali affacciati su via Palazzo Reale e di nuovo presenti, seppur probabilmente più tardi, in un locale affacciato su Piazzetta Reale; l’imponente brano di un grande ed antico porticato, del quale sono state recuperate e rese leggibili tre grandi arcate a tutto sesto impostate su spalloni basamentali in pietra. Spunti interessantissimi per un approfondimento che certo potrà appassionare gli studiosi negli anni futuri: scoperte che i progettisti del restauro e la Veneranda Fabbrica del Duomo offrono come un ulteriore affezionato omaggio a Milano ed alla sua storia”.

I numeri del museo sono significativi: duemila metri quadrati di spazio espositivo, ventisette sale, tredici aree tematiche per quella varietà di generi e linguaggi che rappresenta l’anima stessa del Duomo: in un percorso cronologico dove scorrono sette secoli di storia e arte in oltre duecento sculture,  più di settecento modelli in gesso, e pitture, vetrate, arazzi, modelli architettonici. Il Museo del Duomo di Milano resta in buona parte un’esposizione di scultura, un concentrato di sette secoli di tradizione da guardare da vicino (e non toccare, grazie). Gruppi di statue o singole figure che permettono confronti fra scuole, tendenze, provenienze: scultori lombardi e renani, toscani e borgognoni e le loro opere, ormai giù dalle guglie per ovvi motivi di conservazione. Un museo che emoziona ma che si propone come efficace chiave di lettura per la conoscenza e la comprensione del Duomo, e del suo grande ruolo religioso, culturale, educativo e non ultimo, di simbolo, esercitato sulla città. (g.m)

 

Gossip

Michele Bravi: “Mi sono innamorato, di un ragazzo” La canzone a Sanremo dedicata alla sua storia d’amore

Il giovane cantante umbro, vincitore di X Factor 2013, Michele Bravi, ha scelto di raccontare il suo amore per un altro ragazzo a Vanity Fair, […]

Cucina

Il primo Avocado Bar d’Europa apre ad Amsterdam

Dopo New York, spunta anche in Europa il primo Avocado Bar, dedicato completamente al gustoso frutto verde…

Attualità

Parata di star contro il bullismo: #NonStiamoZitti

Francesco Totti, apre la campagna contro il bullismo del Telefono Azzurro, al grido: #NonStiamoZitti

TV

Anticipazioni Spagnole Una Vita: Maria Luisa grida il suo disprezzo alla madre morta

Maria Luisa testimone dell’ultima crudele confessione di Lourdes, esprime tutto il suo disprezzo di fronte alla bara della madre defunta.

TV

Amici 16: Michele Perniola perde la sfida ma viene ammesso nella scuola di Amici

Michele Perniola è entrato ufficialmente nel cast della sedicesima edizione di Amici di Maria De Filippi. Nonostante abbia perso la sfida con il beniamino del […]

Film

50 Sfumature di nero, Dakota Johnson su Vogue: “L’orgasmo è un dono di Dio”

Vogue US decide di celebrare l’arrivo al cinema di 50 Sfumature di nero regalando la copertina alla sua bellissima protagonista: Dakota Johnson  è di nuovo la […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Tag