Marco Bellocchio, New York gli rende omaggio

Il MoMa propone una retrospettiva di Marco Bellocchio curata da Jytte Jensen, curatrice del Dipartimento di film del MoMA e da Camilla Cormanni e Paola Ruggiero di Cinecittà Luce. Un prestigioso tributo ad un immenso regista italiano

Il MoMA e Cinecittà Luce presentano dal 16 aprile al 7 maggio, a New York una retrospettiva dedicata a celebrare i 50 anni di carriera di Marco Bellocchio.  In programma 18 film ad offrire una straordinaria panoramica sulla poetica di Bellocchio, sl suo obiettare le ideologie prevalenti, la chiesa e la sinistra radicale in egual misura, sfidando le nozioni di moralità e famiglia. Con originalità e raffinatezza visiva, Bellocchio ha affrontato temi che mettono in discussione i poteri forti, i censori, e talvolta anche il pubblico. Ha affrontato la psicoanalisi, il patriarcato, la sessualità, il ruolo delle donne, la famiglia, la chiesa, la politica, la stampa, il diritto di morire, l’anarchia e il terrorismo, tra gli altri. Comprendono una vasta gamma di generi e temi, ma i suoi film rimangono personali, riflettendo senza compromessi le sue opinioni e la sua idea artistica. La retrospettiva, che fa seguito a due precedenti collaborazioni tra il MoMA e Cinecittà Luce dedicate a Bernardo Bertolucci e Pier Paolo Pasolini, presenta in versione restaurata la maggior parte delle produzioni cinematografiche di Marco Bellocchio , dai suoi primi film all’ultimo.

.

Dal debutto alla regia con I pugni in tasca ( 1965), film profetico delle rivoluzioni studentesche fine del 1960, tra i primi film italiani a dare voce alla rabbia e all’alienazione che avrebbe definito la generazione del 1968 all’ultimo film di Bellocchio, Bella addormentata ( 2012), racconto costruito attorno alla battaglia legale riguardante il destino di Eluana Englaro, in coma vegetativo per 17 anni, al film di apertura della rassegna,  Il Regista di Matrimoni ( 2006). Farsesco e cinico in egual misura, il film è una critica sincera dello stato dell’industria cinematografica italiana e, per estensione, dell’intera società. Un film emblematico dell’arte di Bellocchio, capace di giocare su piani stilistici differenti: l’elemento fiabesco, il sogno, il grottesco. Ogni storia gioca su livelli diversi, dal dramma domestico (un senatore liberale rischia di perdere l’amore di sua figlia profondamente religiosa) , al realismo sociale (un giovane medico lotta per salvare una tossicodipendente da se stessa ), al delirio lirico (una famosa attrice crea uno spettacolo teatrale attorno a sua figlia , una giovane donna tenuta in vita da un respiratore).

TV

Uomini e Donne: l’ex gieffino Alessandro Calabrese corteggia Sonia Lorenzini

Alessandro Calabrese è la prima novità di Uomini e Donne tra i corteggiatori di quest’anno. L’ex gieffino noto per la sua storia d’amore con Lidia […]

Musica

U2 secondo concerto a Roma il 16 Luglio 2017

Live Nation ha il piacere di annunciare una seconda e ultima data degli U2 in Italia. L’attesissimo U2: The Joshua Tree Tour 2017, il tour […]

TV

Il Segreto Anticipazioni: da lunedì 16 a sabato 21 gennaio 2017

Tutte le anticipazioni della soap più amata di Canale 5, Il Segreto, per la terza settimana del mese di Gennaio.

Gossip

Marracash e Gué Pequeno contro Fedez: lite sui social

Botte e risposte al veleno tra due noti rapper nel panorama italiano. L’origine della disputa è stata l’intervista rilasciata al ‘Corriere della sera’ da Marracash […]

TV

Anticipazioni Una Vita: da lunedì 16 a venerdì 20 gennaio 2017

Tutte le trame della soap Una Vita per la terza settimana di Gennaio.

TV

Amici 2016: la coreografia di Lorenzo Tricks Sorice conquista tutti, video

Sulle note del brano degli Excision & Space Laces con Giuseppe Giofrè, Lorenzo Tricks Sorice si è esibito Sabato 14 gennaio conquistando tutti: giuria e pubblico […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Tag