Lucio Fontana, il pensiero sulla carta

Lucio Fontana : il Catalogo ragionato delle opere su carta (Skira). A cura di Luca Massimo Barbero con la collaborazione di Nini Ardemagni Laurini, Silvia Ardemagni. La presentazione il 20 novembre nella Sala Fontana del Museo del Novecento di Milano

Un volume importante, per un artista fondamentale. Ha visto luce all’inizio di novembre per Skira il Catalogo ragionato delle opere su carta di Lucio Fontana (Rosario de Santa Fe, 1899 – Varese, 1968) che rappresenta la più completa e avanzata pubblicazione esistente su questo aspetto cruciale dell’opera dell’artista, uno dei massimi protagonisti delle vicende artistiche del XX secolo.

Frutto del monumentale lavoro di archiviazione e di documentazione di autenticità della Fondazione Lucio Fontana, il Catalogo ripercorre cronologicamente in tre tomi e oltre 300 immagini, quattro decenni di attività creativa dell’artista. Introdotta da una prefazione di Enrico Crispolti, curatore di tutti i cataloghi ragionati dell’opera di Lucio Fontana, la pubblicazione presenta un saggio di Luca Massimo Barbero che costituisce un primo contributo scientifico esteso alla storicizzazione sistematica dell’opera su carta.

In definitiva si costituisce un nuovo punto di vista privilegiato e largamente inedito per percorrere a tutto tondo l’intero sviluppo dell’opera fontaniana. La sperimentazione su carta è infatti per Fontana il luogo d’elezione in cui si misura la ricchezza e la novità della sua ispirazione. Tramite l’opera su carta l’artista verifica continuamente le sue intuizioni, nella fase germinale e poi risolutiva delle sue scoperte sia formali che concettuali. L’opera è straordinaria per il fatto che questi disegni sono in grandissima parte inediti e rappresentano perciò un corpus eccezionale nell’ambito dell’opera di Fontana.   

Complessivamente, il Catalogo comprende oltre 5500 opere realizzate tra il 1928 e il 1968, accompagnate da schede che offrono un’analisi bibliografica ed espositiva. Dal sorprendente corpo di elaborazioni figurali che dagli anni Trenta procedono in parallelo con la ricerca astratta, si giunge all’invenzione originale dell’“Arte spaziale” alla nascita dei “Buchi”, degli “Ambienti spaziali” e dei “Tagli”. Lo studio presenta inoltre la prima estesa e inedita documentazione riguardo al dialogo con l’architettura e con la decorazione, sino alla sperimentazione di tecniche e materiali inconsueti. Il prezzo è adeguato all’opra: 350euro (r.v)

 

Film

PETA contro “Qua la zampa!” Un video diffuso da TMZ diffonde immagini su maltrattamenti

Una vera e propria bufera quella ha travolto il film A Dog’s Purpose  – Qua la zampa! in seguito alla diffusione di un video da […]

TV

Hidden Singer Italia: 23 febbraio su Nove

Dal 23 febbario su Nove, il nuovo show condotto da Federico Russo che celebra 6 star della musica italiana.

TV

Il Collegio: Chi sarà ammesso all’esame di terza media del 1960?

Attendiamo lunedì 23 gennaio, l’ultimo appuntamento con l’innovativo docu-reality di Rai2. Chi sarà ammesso all’esame di terza media del 1960?

TV

Uomini e Donne: scontro tra Sonia Lorenzini e Mario Serpa

Che i due ragazzi non si piacessero molto si già era intuito nel trono precendente. Mentre Sonia sosteneva il rivale di Mario, Francesco,  mentre l’ex […]

TV

Dance, Dance, Dance: fuori gli influencer Chiara Nasti e Roberto De Rosa

Nel Dance off della puntata andata in onda mercoledì sera, Chiara Nasti e Roberto De Rosa hanno sfidato Raniero Monaco di Lapio e Beatrice Olla, uscendone sconfitti.

TV

Amici 16: Sabrina Ferilli non sarà più tra i giudici, Morgan unico nome confermato

Un altro addio nel celebre talent. Dopo quelli di Emma ed Elisa, lascia il programma anche Sabrina Ferilli, presente nella giura di Amici nelle ultime […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Tag