Leonardo alla National Gallery: code interminabili e biglietti alle stelle

Pazienza a go-go, una buona resistenza al freddo, tanta determinazione; se credi di poter entrare alla National Gallery di Londra in assenza di una sola […]

Pazienza a go-go, una buona resistenza al freddo, tanta determinazione; se credi di poter entrare alla National Gallery di Londra in assenza di una sola di queste caratteristiche, o sei tra i fortunati che hanno trovato un biglietto on line o sei un irriducibile ottimista. Certo, per la mostra “Leonardo, pittore alla corte di Milano”, il sacrificio di affrontare lunghe code nelle brume londinesi è il prezzo da pagare, oltre a quello del biglietto, sia chiaro, che costa 16 sterline (19,10 euro), ma c’è chi su E-Bay è arrivato a pagarne fino a 400 per il privilegio di poter ammirare da vicino e tutti assieme quasi più della metà dei quadri che il genio italiano dipinse nella sua vita. E mentre a Torino è in mostra l’autoritratto dei misteri c’è da chiedersi quali capolavori vedremo a Milano nel 2015, perché è certo che Leonardo sarà protagonista dell’Expò, ma riuscirà la città a fare un colpaccio analogo a quello di Londra, magari aggiudicandosi il prestito della Gioconda? Chissà…

Quando la biglietteria della National Gallery apre, alle 10 del mattino, già centinaia di persone attendono pazientemente il loro turno con la speranza di poter ottenere un biglietto per la giornata. Se si arriva intorno alle 8 qualche possibilità c’è, e comunque evitate di perdere tempo con le prevendite on line, quelle sono già tutte esaurite fino al 5 febbraio, ultimo giorno della mostra dei record.

Per motivi di sicurezza e per la salvaguardia delle opere il museo ha fissato a poco più di 319.000 il numero totale di biglietti per tutti i tre mesi dell’esposizione; i visitatori massimi consentiti per ogni turno sono 180 e c’è mezz’ora di tempo per ammirare i capolavori esposti.

Visto il successo, la National Gallery si sforza di estendere il proprio orario di visita anche durante la notte, ma esigenze di pulizia delle sale e i freni posti sulla illuminazione massima giornaliera di ogni quadro, fanno sì che anche le visite notturne debbano essere limitate. Saranno in programma il venerdì e il sabato fino a tutta la settimana prossima e quindi nelle ultime due settimane di esposizione. E per tutti coloro che non potranno esserci, il film della mostra, Leonardo  Livequi sarà nei cinema nel 2012.

TV

Anticipazioni mensili Il Segreto: marzo 2017

Importanti colpi di scena riguarderanno i personaggi di Beatriz e Rafaela, mentre un grande ritorno lascerà tutti col fiato sospeso…

TV

Amici 16: Mike Bird contro Michele Perniola

In seguito alle polemiche relative agli schieramenti decisi da Mike Bird nello speciale di sabato scorso, il cantante cambia idea e decide di far esibire […]

TV

Uomini e Donne: oggi in onda il trono over, Gemma lascerà lo studio dopo le parole di Michele

Oggi andrà in onda la puntata di Uomini e Donne di cui è si molto discusso in settimana, nella quale, Gemma Galvani ascolterà attraverso Cristina, […]

TV

Anticipazioni Una Vita 1 marzo 2017: la sconvolgente verità sul passato di Cayetana

Cayetana scoprirà una sconvolgente verità sul suo passato: non è una Sotero Ruz ma la figlia di un’umile domestica.

TV

L’isola dei Famosi: Paola Barale e il suo amore Raz Degan, Moreno sotto accusa e Imma Battaglia approda sull’isola

Nella quinta puntata andata in onda ieri su Canale 5 dell’Isola dei Famosi 12, torna il sorriso al naufrago più controverso dell’Isola, Raz Degan dopo […]

TV

Anticipazioni Beautiful 1 marzo 2017: Eric chiede a Quinn di convivere

Dopo aver sbandierato ai quattro venti il suo amore e averla riassunta in azienda, Eric chiede a Quinn di andare a vivere insieme.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Tag