L’arte? E’ un romanzo. Una mostra imperdibile a Perugia

L’arte è un romanzo. La straordinaria storia delle parole che diventano immagini. Perugia | Palazzo della Penna 24 aprile – 1 settembre 2013.
A cura di Luca Beatrice

In un Palazzo della Penna recentemente trasformato in Centro culturale per le arti contemporanee una mostra in sessanta opere sonda le connessioni tra parola scritta e arte contemporanea. Pittura, fotografia, installazioni, sculture, illustrazione e design per un racconto non da sfogliare, ma da guardare. Il libro è un’idea e in quanto tale gli artisti la leggono a modo loro. Per Ugo Nespolo, ad esempio, diventa simulacro (Schedario, 1967), mentre Guglielmo Achille Cavellini si ferma ai frontespizi “autostoricizzati”. Per l’Emilio Isgrò della Costituzione cancellata il libro è dato storico, ma per altri artisti è il segno grafico che conta, come per Maurizio Arcangeli che in Proposizione: Particolare (1990) sintetizza la rappresentazione della parola scritta nella sola punteggiatura.

Ma a volte sono gli scrittori a diventare simboli. Primo Levi viene evocato con un lavoro di Fabio Mauri del 1971 e con la tela Noi non siamo gli ultimi (1971) di Zoran Music, e Pier Paolo Pasolini, ritratto nelle fotografie di Elisabetta Catalano e Sandro Becchetti, e raccontato attraverso l’installazione di Alfredo Jaar, ispirata al film Mamma Roma e il video di Cerith Wyn Evans, Fire work Text (1999), girato sulla spiaggia di Ostia, esattamente nel luogo in cui venne ucciso. La narrazione prosegue attraverso alcuni tra i generi letterari più amati. Ci s’immerge nell’atmosfera della fantascienza, rievocata in Carte Noire (1999), di Giulio Paolini e nelle copertine di Urania di Karel Thole, per arrivare al libro di viaggio, inteso sia nello spirito “on the road” con le tavole di Hugo Pratt, Corto Maltese in Cordoba (1989), e la fotografia di Dennis Oppenheim Reading Position for Second Degree Burn, 1979, sia come nostalgica ricerca del sé nella lontananza, da Shirin Neshat Games of Desire, del 2009.

E poi spazio alle ambientazioni brumose di Milano, città letteraria per eccellenza e sede della maggiori case editrici italiane del XX secolo, con i Gialli Mondadori disegnati da Carlo Jacono e gli enigmatici dipinti di Emilio Tadini, grande pittore ma anche scrittore, poeta e fine giornalista. Il percorso va avanti poi con il romanzo d’amore e di sesso – Poema a fumetti, 1969 di Dino Buzzati e i disegni di Valentina di Guido Crepax – un omaggio al mondo dell’infanzia con l’opera dell’artista spagnola Pilar Albarracìn, El Asno (2010), e i libri di Bruno Munari ideati per i più piccoli, da Disegnare un albero (1978), a Favola delle Favole (1994). In un ideale cortocircuito, la mostra si chiude con opere che riprendono il libro oggetto, Claudio Parmiggiani, Parla anche tu (2005) e Mario Dellavedova, Storie di emozioni (1998-2000).

Alla scelta delle opere si è unita la partecipazione attiva del pubblico, invitato a segnalare attraverso il sito del Circolo dei Lettori di Perugia (www.perugiacircolodeilettori.it) e i social network dedicati , quali libri del Novecento siano meritevoli di essere ricordati.

La mostra inaugura in occasione del Festival Internazionale del Giornalismo (Perugia, 24- 28 aprile 2013) ed è corredata da un catalogo bilingue (italiano/inglese) curato da Luca Beatrice e pubblicato da Silvana Editoriale.

(g.m)

Film

PETA contro “Qua la zampa!” Un video diffuso da TMZ diffonde immagini su maltrattamenti

Una vera e propria bufera quella ha travolto il film A Dog’s Purpose  – Qua la zampa! in seguito alla diffusione di un video da […]

TV

Hidden Singer Italia: 23 febbraio su Nove

Dal 23 febbario su Nove, il nuovo show condotto da Federico Russo che celebra 6 star della musica italiana.

TV

Il Collegio: Chi sarà ammesso all’esame di terza media del 1960?

Attendiamo lunedì 23 gennaio, l’ultimo appuntamento con l’innovativo docu-reality di Rai2. Chi sarà ammesso all’esame di terza media del 1960?

TV

Uomini e Donne: scontro tra Sonia Lorenzini e Mario Serpa

Che i due ragazzi non si piacessero molto si già era intuito nel trono precendente. Mentre Sonia sosteneva il rivale di Mario, Francesco,  mentre l’ex […]

TV

Dance, Dance, Dance: fuori gli influencer Chiara Nasti e Roberto De Rosa

Nel Dance off della puntata andata in onda mercoledì sera, Chiara Nasti e Roberto De Rosa hanno sfidato Raniero Monaco di Lapio e Beatrice Olla, uscendone sconfitti.

TV

Amici 16: Sabrina Ferilli non sarà più tra i giudici, Morgan unico nome confermato

Un altro addio nel celebre talent. Dopo quelli di Emma ed Elisa, lascia il programma anche Sabrina Ferilli, presente nella giura di Amici nelle ultime […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Tag