L’Arte Aiuta l’Arte, scegli on line l’opera da restaurare

Nell’ambito del quarto appuntamento di “Una notte al museo”, l’iniziativa che prevede – stasera – l’apertura straordinaria dalle 20 alle 24 dei principali musei statali […]

Nell’ambito del quarto appuntamento di “Una notte al museo”, l’iniziativa che prevede – stasera – l’apertura straordinaria dalle 20 alle 24 dei principali musei statali italiani, il MiBACT lancia la consultazione online “L’Arte Aiuta l’Arte”. Gli utenti potranno potranno scegliere di restaurare l’opera d’arte preferita, selezionandola tra una rosa di otto conservate a Firenze, Napoli, Roma e Venezia. Il restauro sarà finanziato dalla Direzione Generale per la Valorizzazione, che destinerà i proventi dei biglietti d’ingresso delle precedenti edizioni di “Una notte al museo” (70mila visitatori).

Attraverso il progetto “L’Arte Aiuta l’Arte” – dichiara il ministro dei Beni e delle attività Culturali e del Turismo, Massimo Bray – vogliamo coinvolgere attivamente i cittadini nel sostegno alla conservazione e alla tutela del patrimonio culturale statale, che è un patrimonio comune”.

Con questa consultazione online – aggiunge il direttore generale per la Valorizzazione, Anna Maria Buzzidopo aver aperto le porte dei nostri musei di notte, apriremo agli utenti della rete, che diventeranno protagonisti, potendo contribuire direttamente al restauro del nostro patrimonio”.

Per partecipare alla consultazione online basta collegarsi al link www.valorizzazione.beniculturali.it/arteaiutaarte, e selezionare l’opera d’arte preferita. Il sondaggio online si chiuderà il prossimo 15 novembre e al termine verrà pubblicata sul sito una graduatoria delle opere più votate.

 

Scegliere tra le otto opere non è poi facile. Un magnifico cavallo marmoreo di età romana (I secolo d.C) custodito agli Uffizi e una struggente Croce medievale di anonimo fiorentino della Galleria dell’Accademia, sono le opere che rappresentano Firenze. Dal museo di Capodimonte di Napoli, due Madonne col bambino rinascimentali: una del Perugino, l’altra attribuita all’ambito di Raffaello. Una Natività fiamminga (attribuita al Maestro delle Storie di San Giovanni) e, una Presentazione al Tempo dello stesso autore, entrambe custodite al Palazzo Barberini, sono le due opere scelte tra i musei della Capitale, mentre sono ospitate alle Gallerie dell’Accademia di Venezia la Giuditta e Oloferne del seicentesco Nicholas Reiner e il Paesaggio con Battista dello Zuccarelli, XVIII secolo.

EVENTI NEI MUSEI

 

Per fornire un motivo in più per visitare i luoghi d’eccellenza della nostra cultura anche questa edizione di “Una notte al museo” si arricchisce di eventi organizzati con la collaborazione di artisti e associazioni culturali. Tra le tante iniziative, al Museo Archeologico Nazionale di Ferrara andrà in scena “Spina Rivive!”, performance del gruppo storico “Figlio del sole” che rievoca l’età dell’oro dell’antica città di Spina; a Milano la Pinacoteca di Brera offrirà al pubblico un concerto di musica classica con brani di Schumann, Chopin, Brahms, Prokof’ev, eseguito dal giovanissimo pianista Francesco Granata; aderisce al progetto anche la GNAM di Roma con un percorso visivo e formativo, articolato in quattro sessioni, per riflettere sull’importanza dell’immagine nell’arte visiva contemporanea a partire dalle specificità del cinema di Stanley Kubrick e dalla centralità di alcune figure chiave dei suoi film. Sempre a Roma, particolarmente ricco il programma del Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia: si parte con la presentazione del bando di sostegno alle produzioni cinematografiche a cura della Lucana Film Commission che si avvarrà dell’intervento del regista Marco Risi, per concludere con una degustazione di cibi e vini lucani, dopo il concerto del Trio Porteno che propone brani tratti da famose colonne sonore del cinema. Ancora a Roma, presso il Museo Nazionale Romano di Palazzo Massimo si potrà assistere alla conversazione del Maestro Edoardo Vianello “Il suono delle fontane di Roma… e finirà in musica!”
Infine, presso il Castello di Copertino, in provincia di Lecce, ImprovvisArt presenta “Improgames Tutti al Castello”, spettacolo di improvvisazione teatrale. La squadra degli attori della Scuola Nazionale di Improvvisazione Teatrale di Lecce si cimenterà in uno spettacolo senza scenografia né costumi,  gli attori avranno a disposizione soltanto la propria fantasia per dar vita ad uno show originale e sorprendente.

Per l’elenco completo degli eventi e degli istituti che aderiscono all’iniziativa consultare il sito www.beniculturali.it  o contattare il numero verde del MiBACT 800991199.

 

(r.v)

TV

Uomini e Donne, Maurizio Costanzo contro Tina Cipollari: “Attacca Gemma per fare teatrino”

Maurizio Costanzo ha espresso il suo parere sull’infinita guerra tra Tina Cipollari  e Gemma Galgani che da diverso tempo domina la scena del trono over […]

TV

Kristen Stewart: “Donald Trump era ossessionato” mi accusava di tradire Robert Pattinson

Kristen Stewart, intervistata dal settimanale Variety, ha ricordato alcuni tweet dell’attuale presidente degli Stati Uniti, Donald Trump. Nel 2012, il magnate cinquettava contro l’attrice, accanendosi […]

Film

PETA contro “Qua la zampa!” Un video diffuso da TMZ diffonde immagini su maltrattamenti

Una vera e propria bufera quella ha travolto il film A Dog’s Purpose  – Qua la zampa! in seguito alla diffusione di un video da […]

TV

Hidden Singer Italia: 23 febbraio su Nove

Dal 23 febbario su Nove, il nuovo show condotto da Federico Russo che celebra 6 star della musica italiana.

TV

Il Collegio: Chi sarà ammesso all’esame di terza media del 1960?

Attendiamo lunedì 23 gennaio, l’ultimo appuntamento con l’innovativo docu-reality di Rai2. Chi sarà ammesso all’esame di terza media del 1960?

TV

Uomini e Donne: scontro tra Sonia Lorenzini e Mario Serpa

Che i due ragazzi non si piacessero molto si già era intuito nel trono precendente. Mentre Sonia sosteneva il rivale di Mario, Francesco,  mentre l’ex […]

2 commenti su “L’Arte Aiuta l’Arte, scegli on line l’opera da restaurare”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Tag