L’alba del Paesaggio, verso Monet

A Verona quattro secoli di arte da Corot a Turner, da Manet a Van Gogh

Inutile enumerare i musei del mondo dai quali provengono le opere in mostra, inutile sciorinare i numeri del successo delle precedenti iniziative culturali di Linea d’Ombra tra Verona e Vicenza, in occasione del primo capitolo espositivo, incentrato sulla figura umana e sul ritratto.

Inutile anche soottolineare un ovvio invito a visitare quest’esposizione non fosse altro che per la bordata di capolavori di alcuni dei protagonisti della storia dell’arte moderna. L’evento che inaugura oggi a Verona a Palazzo della Gran Guardia e che avra’ un seguito presso la sede di Vicenza presso la Basilica Palladiana a partire da febbraio 2014 esplora il tema del paesaggio, della nascita di un genere pittorico lentamente emancipatosi dal ruolo di gregario dell’immagine umana, proprio alle soglie del’Eta’ Moderna, a partire dal XVII secolo.

Il paesaggio non è piu’ semplice scenografia e fondale di qualcosa che avviene in primo piano, ma scenario della vita: essa pervade tutto e in ogni elemento della natura, il cui studio raggiunge il suo apice nell’Ottocento, l’artista si allena nella capacita’ di coglierla, secolo dopo secolo, per portarla sulla tela sotto forma di composizioni simboliche, oppure in un fremito di dettagli geometricamente studiati, nei paesaggi dell’emozione o nel realismo quasi fotografico.

Fino al vero trait d’union a cavallo fra la tradizione formatasi entro i confini del XIX secolo e le rivoluzioni del paesaggio moderno, Claude Monet: una proiezione dell’interiorita’, un’esploisione di luce e colore che smaterializza il vero rendendolo impressione, aprendo di fatto la via, ripida e scoscesa, verso l’astrazione, poeticamente annunciata dalle Ninfee.

Insomma: Annibale Carracci, Poussin, Lorrain, Canaletto, Bellotto, Guardi, Friederich, Turner, Millet, Constable, Corot, Courbet, Pisarro, Cezanne, Van Gogh, Degas, Renoir, Gauguin, Manet e, come vera mostra nella mostra, Monet. Quattro secoli di arte e la storia di una ricerca: quella dell’Uomo sulle tracce di una parte di se, cosi’ ben nascosta nella Natura e infine, rassicuriamo il lettore, cosi’ bene riscoperta.

Verso Monet. Storia del paesaggio dal Seicento al Novecento Verona, Palazzo della Gran Guardia

26 ottobre 2013 – 9 febbraio 2014 La mostra continua a Vicenza, Basilica Palladiana, dal 22 febbraio al 4 maggio 2014

Da lunedì a giovedì: ore 9-19

da venerdì a domenica: ore 9-20

 

chiuso 24 dicembre

25 dicembre: ore 15-20

31 dicembre: ore 9-20

1 gennaio 2014: ore 10-20

 

http://www.lineadombra.it/verso-monet-verona/la-mostra

TV

Uomini e Donne: Clarissa Marchese confessa “Sposerò Federico Gregucci”

Non potrebbe essere più felice.  Clarissa Marchese, l’ex tronista di Uomini e Donne, ha confessato al settimanale Diva e Donna, in edicola questa settimana, di […]

TV

Un passo dal Cielo 4 Anticipazioni: stasera 23 febbraio 2017

Scopriamo cosa vedremo stasera nel sesto appuntamento con la fiction di Rai 1 Un Passo dal Cielo.

TV

L’intervista: Raoul Bova ospite di Maurizio Costanzo, questa sera su Canale 5

Questa sera alle 23.30 su Canale 5, un nuovo apputamento con “L’intervista“, il talk show, ideato e condotto da Maurizio Costanzo. L’ospite di questa sera, […]

TV

Anticipazioni Spagnole Una Vita: Chi è il padre di Cayetana?

Cayetana pretende un’ultima confessione da Fabiana: vuole che la domestica riveli l’identità di suo padre.

Gossip

Uomini e Donne: Luca Onestini e Marco Cartasegna rivali per Soleil

Nella registrazione di ieri di Uomini e Donne, si accendono gli animi tra i due tronisti, Luca Onestini e Marco Cartasegna, entrambi interessati alla bella […]

TV

Anticipazioni Beautiful 23 febbraio 2017: Eric e Quinn tornano insieme

Le numerose pressioni, provenienti sia dalla famiglia Forrester che Spencer, non sortiscono l’effetto sperato. Eric, deluso dai suoi familiari decide di tornare con Quinn.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Tag