“Il Monte prima del Monte” archeologia a Forlì

La storia di un abitato medievale in mostra permanente sugli scavi archeologici

Venerdì 5 aprile 2013 alle ore 16.30 sarà inaugurata la mostra “Il monte prima del monte”, nel Palazzo del Monte di Pietà di Forlì. E’ la storia di un quartiere cittadino “catturata” tra Medioevo e Rinascimento.

La mostra rimarrà aperta nelle giornate di sabato 6 e domenica 7 aprile e a seguire, tutti i giorni dal lunedì al venerdì su appuntamento.

Grazie al progetto di realizzazione di vani cantinati nell’ex Monte di Pietà si sono svolte delle indagini archeologiche su tutta l’area. Queste indagini hanno permesso di portare alla luce la storia di una parte importante della città.

 

Una parte dei ritrpranzoovamenti archeologici sono stati esposti in una mostra permanente situata all’interno dell’edificio. Chiara Guarnieri, archeologa della soprintendenza per i Beni Archeologici dell’Emilia-Romagna e direttrice degli scavi, ha curato il libro della mostra mentre gli scavi archeologici sono stati svolti dalla ditta Akhantos, grazie al contributo della cassa di risparmio di Forlì.

La mostra è stata suddivisa in tre ambienti:
Nella prima stanza, troviamo le case medievali con due fondazioni di larghi muri medievali costituiti in ciottoli e mattoni.

Nella seconda stanza, vi troviamo le fondazioni dei muri di una torre composta in grossi ciottoli, fu poi abbassata avendo perso la necessità di una funzione difensiva, dal 1283 in poi e riadattata a colombaia presumibilmente dagli Orsi.

E’ altresì possibile notare in questa stanza delle vasche, chiamate “vasche di scarico” diffuse durante il tardo medioevo, erano strutture che servivano a disfarsi dei rifiuti ma anche di oggetti giudicati fuorimoda o non più utilizzabili. Questi ambienti erano voltati e dotati di piccole aperture che sbucavano sui pavimenti degli ambienti sovrastanti, in modo da rendere più facile il passaggio dei rifiuti.

Nella terza stanza infine possiamo entrare in una “ghiacciaia“, le ghiacciaie infatti servivano in questo caso alle macellerie della zona nel periodo rinascimentale, per conservare appunto la carne, tramite ghiaccio o neve poste al suo interno.

Dagli scavi archeologici, la storia di un abitato

Nel medioevo vi troviamo la prima frequentazione dell’area. Sono state ritrovate delle grosse buche di forma circolare riconducibili ad attività artigianali, forse concerie data la vicinanza a al fiume Rivaldino, e alla predisposizione a un attività che utilizzasse l’acqua. La probabile conseguenza a queste attività fu un livellamento della pendenza del terreno.

ARCHEOLOGIA E STORIA DI UN QUARTIERE URBANO DI FORLÌ TRA MEDIOEVO E RINASCIMENTO

Percorso espositivo

Chiara Guarnieri

Progetto di allestimento

Studio Lucchi & Biserni

Chiara Guarnieri

Testi dei pannelli presenti lungo il percorso espositivo

Chiara Guarnieri (Lo scavo del Monte)

Fabiana Di Giulio (Le tecniche di scavo archeologico)

Disegni ricostruttivi originali

Riccardo Merlo

Scavo archeologico: Akanthos SRL

Direzione scientifica: Chiara Guarnieri (Soprintendenza per i Beni Archeologici dell’Emilia Romagna )

Direzione sul campo: Fabiana Di Giulio

Partecipanti: Carolina Ascari Raccagni, Enrico Casali, Matteo Costa,
Nicola Fadini, Cecilia Milantoni, Michelangelo Monti, Cristina Pambianchi,
Rosandra Rivalta, Valentina Secci, Fabiano Sportelli, Luca Tagliani, Serena Tarlazzi, Lorenzo Urbini

Restauri materiali

Ardea Fabbri, Micol Siboni, Enrico Bertazzoli (Soprintendenza per i Beni Archeologici dell’Emilia Romagna )

Elena Agnini (vetri)

Florence Caillaud (metalli)

Ana Hillar (ceramiche)

 

Gossip

Michele Bravi: “Mi sono innamorato, di un ragazzo” La canzone a Sanremo dedicata alla sua storia d’amore

Il giovane cantante umbro, vincitore di X Factor 2013, Michele Bravi, ha scelto di raccontare il suo amore per un altro ragazzo a Vanity Fair, […]

Cucina

Il primo Avocado Bar d’Europa apre ad Amsterdam

Dopo New York, spunta anche in Europa il primo Avocado Bar, dedicato completamente al gustoso frutto verde…

Attualità

Parata di star contro il bullismo: #NonStiamoZitti

Francesco Totti, apre la campagna contro il bullismo del Telefono Azzurro, al grido: #NonStiamoZitti

TV

Anticipazioni Spagnole Una Vita: Maria Luisa grida il suo disprezzo alla madre morta

Maria Luisa testimone dell’ultima crudele confessione di Lourdes, esprime tutto il suo disprezzo di fronte alla bara della madre defunta.

TV

Amici 16: Michele Perniola perde la sfida ma viene ammesso nella scuola di Amici

Michele Perniola è entrato ufficialmente nel cast della sedicesima edizione di Amici di Maria De Filippi. Nonostante abbia perso la sfida con il beniamino del […]

Film

50 Sfumature di nero, Dakota Johnson su Vogue: “L’orgasmo è un dono di Dio”

Vogue US decide di celebrare l’arrivo al cinema di 50 Sfumature di nero regalando la copertina alla sua bellissima protagonista: Dakota Johnson  è di nuovo la […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Tag