Grandi mostre. Graham Sutherland a Parma

Dall’8 settembre Parma ospita le opere del pittore inglese Graham Sutherland, evento da non perdere che si svolge alla Villa dei Capolavori

Grande mostra alla Fondazione Magnani Rocca di Parma dedicata a Graham Sutherland, tra i più grandi pittori britannici del Novecento. Artista molto amato dai critici quali Francesco Arcangeli, Roberto Tassi, Giovanni Testori. Titolo della’esposizione è “Sutherland. Il pittore che smascherò la natura

Sutherland viene riportato all’attenzione pubblica dalla Fondazione di Mamiano di Traversetolo (Parma) dall’8 settembre al 9 dicembre 2012, attraverso una selezione di opere, provenienti da collezioni private e in parte mai esposte, che documentano il suo percorso d’arte.

La rassegna si terrà nei saloni della “Villa dei Capolavori”, sede della Fondazione presieduta da Giancarlo Forestieri, accanto alle celebri opere di Dürer, Tiziano, Rubens, Van Dyck, Goya, Monet, Renoir e molti altri, dove spesso il Fondatore Luigi Magnani conversava d’arte con l’amico Roberto Tassi, i lavori di Sutherland trovano così un profilo identitario nella tradizione figurativa europea.

La mostra è curata da Stefano Roffi, corredata da un catalogo – a cura di Stefano Rofficon – che contiene un ampio saggio di Martin Hammer, docente presso la University of Kent e consulente scientifico della Tate Britain di Londra, attualmente il più accreditato studioso internazionale dell’artista. Si avvale anche della collaborazione di Montrasio Arte, Fondazione Cariparma e Cariparma Crédit Agricole.

Sutherland – nato a Londra nel 1903 e morto nel 1980 – inizia come incisore alla Scuola d’Arte di Chelsea. Avvia il proprio lavoro d’artista con grande interesse per il paesaggio, in particolare del Galles, conducendo una lettura critica della tradizione pittorica, senza allontanarsene ma affrontandola dall’interno. Se gli esordi risentono degli influssi del neo–romanticismo inglese, dagli anni “30 la sua pittura si carica di una drammaticità che la rende inquietante e visionaria tanto da farla accostare alla corrente surrealista – con cui condividerà la Mostra Internazionale del 1936 a Londra – mostrando influssi di Picasso e di Klee.

Proposito di Sutherland è rivelare la verità che si cela nelle cose, la pittura è  strumento di delazione. Lavora su un’idea di paesaggio dove le forme vegetali e minerali vengono trasformate in icone totemiche – le Standing Forms degli anni Cinquanta – che emergono minacciose dal fondo in un’atmosfera densa di suggestioni psicoanalitiche.

Il pittore avverte che le forme naturali che appaiono ai nostri occhi non sono che abbagli emotivi, ricostruzioni mentali imposte dal nostro bisogno di sicurezza; la realtà è destabilizzante, non prodiga di leggiadria, ma dura e meccanica. Curiose creature nate da strane metamorfosi, dopo alcuni esempi già alla fine degli anni Quaranta, compongono il primo Bestiario realizzato nel 1968 a cui segue quello del 1979 dedicato all’opera di Apollinaire.

Graham Sutherland realizza così una personale cosmogonia delle metamorfosi delle forme, esempi della fantasia e della ricchezza della forza naturale, oscuramente aggrovigliata sul proprio mistero. Tra i regni vegetale, animale e minerale vengono meno le divisioni, tutto si connota del medesimo senso di arcaica e arcana indifferenziazione.

Nel 1967-68, ritorna nel Galles col regista, suo grande collezionista, Pier Paolo Ruggerini. Lì gira un lungometraggio sull’artista e l’artista riscopre quel paesaggio che tanta importanza ha avuto nella sua formazione, e si rende conto di quanto esso abbia ancora da offrirgli in termini di motivi e di vocabolario di forme e di colori. (gm)

Foto di testa: Graham Sutherland, Poised Form in a Landscape, 1969, olio su tela cm 117 x 170

Graham Sutherland, Standing Form, 1950

TV

Uomini e Donne: Sonia Lorenzini elimina Luca Rufini

Nemmeno il tempo di iniziare un percorso con Sonia e termina dopo due puntate la presenza di Luca Rufini come corteggiatore del trono classico. Sonia […]

TV

Anticipazioni Il Segreto: da lunedì 23 a sabato 28 gennaio 2017

Scopriamo le anticipazioni della soap Il Segreto per la quarta settimana del mese di Gennaio.

Musica

Laura Pausini firma i messaggi d’amore dei Baci Perugina per San Valentino

I fan di Laura Pausini e i golosi dei dolci più romantici della Nestlè, potranno festeggiare il connubio prossimo per la festa di San Valentino. […]

TV

Anticipazioni Una Vita: da lunedì 23 a venerdì 27 gennaio 2017

Scopri le trame della soap Una Vita per l’ultima settimana del mese di Gennaio.

TV

Amici 16, Anticipazioni sull’ottava puntata: polemiche tra Lo Strego, Riccardo, Alessio e Andreas

Come svelato dal Ilvicolodellenews, è stata registrata l’ottava puntata di Amici che andrà in onda il prossimo 4 Febbraio. La puntata si è concentrata sulle […]

TV

Anticipazioni Beautiful: da lunedì 23 a sabato 27 gennaio 2017

Tutte le novità sulle puntate di Beautiful in onda questa quarta settimana di gennaio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Tag