Cracking Art al festival Collisioni

“Quante rane entrano in una MiTo?”un’iniziativa di Cracking Art per Alfa Romeo

Dall’altro ieri Barolo, in occasione del festival Collisioni, è invasa da più di trecento animali selvaggi.

2_Cracking Art  a CollisioniLupi, suricati, rane e chiocciole. Grandi e piccoli, colorati, silenziosi, autorevoli e divertenti. Animali che normalmente si nascondono all’occhio dell’uomo, troppo rumoroso e padrone del giorno, che li costringe ai margini del paese e della notte.  Sono arrivati, portati da un tir, nella capitale del vino piemontese e si sono appropriati del paese. Li troviamo sui balconi, hanno invaso le strade e i vicoli, illuminandosi di notte. È stato un live happening a cui tutti sono stati invitati a partecipare insieme agli artisti.

Un lavoro reso possibile dalla collaborazione di Cracking Art con Alfa Romeo, che ha presentato a Collisioni l’installazione “Quante rane entrano in una Alfa Romeo MiTo?” rivisitazione moderna del famoso indovinello popolare sugli elefanti e la Cinquecento. Le grandi chiocciole com’è tradizione del festival individueranno i colori delle diverse piazze di Collisioni. Inoltre lo spettatore potrà immergersi nell’installazione, facendosi ispirare dalle frasi di alcuni celebri scrittori e filosofi del presente e del passato che hanno ragionato sugli animali e la natura.

6_Cracking Art  a CollisioniDa Romolo e Remo a Mowgli, il ragazzo della giungla, passando per il “Buon selvaggio” di Rousseau, Zanna Bianca di Jack London, il Vecchio che leggeva romanzi d’amore di Sepùlveda, le creature selvagge animano le pagine della letteratura e del mito, colto e popolare. La fauna in plastica rigenerabile del gruppo Cracking Art, coloratissime statue oramai note in tutto il paese per le numerose apparizioni pubbliche, accompagnerà tutta l’edizione di Collisioni dal 5 al 9 luglio, interagendo con il pubblico.

L’organizzazione del festival ha infatti invitato Cracking Art a rappresentare con le sue icone di favole contemporanee il tema scelto per l’edizione di quest’anno: “Creature selvagge”.

Anche gli artisti – è questo il senso della partecipazione di Cracking Art a Barolo ‐ sono come enfants sauvages, come bambini allevati dai lupi, come creature che vivono in una dimensione precedente alla civilizzazione e alle convenzioni sociali, sono come elementi naturali allo stato primordiale non ancora trasformati dall’artificiale, quello che succede ai materiali fluidi del sottosuolo prima del cracking catalitico che genera la plastica. (r.v) 

5_Cracking Art  a Collisioni

 

 

TV

Anticipazioni Il Segreto 18 febbraio 2017: Hernando dice a Camila di non amarla

Hernando rivela alla sua giovane moglie la verità riguardo al loro matrimonio e i motivi che l’hanno spinto a sposarla.

TV

Anticipazioni Il Segreto 17 febbraio: Hernando respige Camila

Hernando rifiuterà di condividere il talamo nuziale con la giovane moglie e lei troverà conforto scrivendo ad una misteriosa amica…

TV

Uomini e Donne: Manuel lascia il trono, Marco Cartasegna è il nuovo tronista

Come già si sospettava, Manuel Vallicella non ha cambiato la sua decisione e nella registrazione di ieri di Uomini e Donne, ha comunicato la scelta […]

TV

Uomini e Donne: Sonia Lorenzini sceglie Emanuele Muati

La registrazione di ieri del trono classico di Uomini e Donne, ha regalato, come prevedibile, colpi di scena. Dopo le polemiche che hanno contraddistinto il […]

TV

Uomini e Donne: Asia Nuccetelli voleva il trono, la confessione di Raffaella Mennoia

In questi giorni i post su Instagram della redattrice e autrice di Uomini e Donne, Raffaella Mennoia, sono decisamente provocatori e spassosi. All’ennesima critica al […]

TV

Anticipazioni Una Vita 16 febbraio 2017: Maria Luisa delusa dalla confessione di Lourdes

Maria Luisa fugge dopo aver ascoltato la cruda confessione di sua madre in fin di vita…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Tag